Menu
Editore e Direttore Responsabile: Giuseppe Praticò
Reg. Tribunale di Rc n.5/2014 del 18/06/14

Sporting Locri, ai playoff spazio alla linea verde

  • Scritto da comunicato stampa
  • Categoria: Area Rosa

Diodato e SgròDiodato e SgròGiunge alla fase finale l’esaltante cammino dello Sporting Locri che si giocherà il tutto per tutto nei Play Off Scudetto. Avversario designato per il primo turno, la Lazio di Daniele Chilelli, incontrata già tre volte in stagione, due nella regular season, una nel gold, con sfide sempre apertissime, un 2-1 per le laziali a Roma, e due pari, 3-3 in Calabria, addirittura 7-7 a Roma. Play Off che arrivano però in un momento delicatissimo visto la sopraggiunta indisponibilità di qualche atleta calabrese; infatti Federica Marino è squalificata, Sara Borello dovrà necessariamente fermarsi e sottoporsi ad un intervento chirurgico per risolvere un vecchio problema mai completamente risolto e Rossana Rovito impegnata con un altro team nella Champions Leaugue di beach soccer. In quest’ottica la forza della compagine calabrese dovrà necessariamente arrivare dalle giovani promesse che dovranno dimostrare il proprio valore dopo il tantissimo impegno profuso in allenamento. Abbiamo cercato di carpire emozioni e sensazioni di Denise Sgrò e Robertina Diodato, entrambe provenienti da categorie minori e che ora sono chiamate al definitivo salto di qualità. Denise Sgrò, 21 anni, proveniente dal settore giovanile amaranto, qualche buono sprazzo di gara nel Gold, esterno leggero e veloce… “Si, purtroppo in questa fase, che è la più importante di tutte, dobbiamo fare i conti con l'incomodissimo ostacolo dell'indisponibilità di alcune di noi, ma si sa che questo, nel mondo dello sport, può essere all'ordine del giorno, quindi non sarà sicuramente motivo di sconforto per me e le mie compagne. Vivere per la prima volta, in prima persona, una fase così importante, giunta dopo mesi di lavoro e impegno, comporta delle emozioni e una determinazione particolare, ho voglia di fare bene, alzare l'asticella e vincere per andare avanti insieme alle mie compagne, nella speranza che le avversità in questo finale di stagione possano ridursi”. Molto probabilmente ci sarà spazio anche per Roberta Diodato, salernitana, 23 anni, esterno offensivo reduce da una stagione con la maglia della Salernitana in serie A; la campana, dopo un buon avvio con gol all’esordio contro il Montesilvano, ha trovato meno spazio ma ha continuato ad allenarsi in modo incessante, e ora potrebbe essere l’asso nella manica di Mister Sansotta, “Giunti agli sgoccioli della stagione posso affermare ancora una volta, che al primo anno di serie A d' elitè, per me non può che essere un onore e una grande soddisfazione prendere parte a questi Play Off Scudetto. Sono molto dispiaciuta per l' assenza di alcune mie compagne causa infortuni e squalifiche, un' assenza che comunque peserà molto in un momento determinante della stagione per me e per la squadra, ma posso assicurare che chiunque sarà chiamato a scendere in campo darà l'anima e il cuore com'è stato fatto sempre fino ad oggi. Non vedo l'ora che arrivi il doppio impegno col la Lazio, sperando che il mister possa darmi la possibilità di giocare, io darò sicuramente il meglio, per dimostrare di essere all'altezza. Sarà un ottavo difficile, ma ho buone sensazioni. Per cercare di ottenere qualcosa in più rispetto ai precedenti incontri dico alle mie compagne di restare unite e crederci”. Appuntamento quindi per sabato 22 Aprile a Fiano Romano, ritorno previsto per martedì 25 a Sant’Andrea Dello Jonio.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy