Menu
Editore e Direttore Responsabile: Giuseppe Praticò
Reg. Tribunale di Rc n.5/2014 del 18/06/14

Royal Team Lamezia, obiettivo vittoria contro Palermo

  • Scritto da Comunicato Stampa
  • Categoria: Area Rosa

Denise Sgrò in contrasto con un'avversaria. Sullo sfondo il PalaSparti desolatamente vuotoDenise Sgrò in contrasto con un'avversaria. Sullo sfondo il PalaSparti desolatamente vuotoSette gare alla fine e Serie A2 che entra nel vivo. La capolista Royal Team Lamezia, agganciata domenica scorsa in vetta dal Napoli, ospita al Palasparti a porte chiuse (ore 15.30) il Palermo. Siciliane reduci dalla vittoria contro l’Afragirl che hanno pure agganciato al sesto posto con 26 punti. Alti e bassi per Palermo, che vanta 8 vittorie, 2 pareggi e ben 6 sconfitte, con una delle difese più battute (49 gol). Al contrario la Royal presenta numeri rilevanti: secondo attacco (77) e miglior difesa (34), meno sconfitte di tutti (1) e, particolare non trascurabile, due gare in meno rispetto alle inseguitrici. In particolare rispetto al Napoli che osserverà i due riposi 25 e 30 marzo, allorquando la Royal ospiterà prima il Vittoria e poi sarà a Taranto. Intanto però attenzioni rivolte al Palermo, che torna in A dopo la mancata iscrizione delle scorsa stagione. Settimana intensa per la Royal che si è allenata sia al PalaSparti e sia, mercoledì, a Filadelfia. Qui, in un test amichevole, ha pareggiato 3-3 contro l’under 18 locale campione provinciale di categoria. Un buon test per la squadra di Ragona, priva di Fragola e Sabatino e con Linza uscita malconcia dalla sgambatura, in cui si sono distinte tra le altre Denise Sgrò autrice di una doppietta e Losurdo, un gol. Proprio sulla bomber piemontese, 21 gol finora, e sulla vice bomber Primavera, 18 gol, la Royal punterà domani per superare lo scoglio-Palermo. Contro cui rientrerà anche l’esperta Corrao assente a Martina. Servirà comunque l’apporto di tutta la squadra: in uno sport dispendioso e dai ritmi a volte forsennati come il futsal, tutte le ragazze dovranno farsi trovare pronte perché ci sarà spazio per tutte da qui alla fine del torneo. Lo ribadisce anche Imma Sabatino, tra le ultime arrivate, giunta alla sua settima partita con la Royal, reduce da un infortunio Imma Sabatino Imma Sabatino della scorsa stagione che l’ha costretta ad un lungo periodo di allenamenti specifici e non. “E’ stato amore a prima vista con la Royal – ammette - e ringrazio tantissimo i presidenti Claudia Vetromilo e Nicola Mazzocca per l’opportunità avuta di farmi ripartire in questo mondo, li sento sempre vicini e mi dimostrano grande affetto. Primato? Si sta bene in vetta, magari meglio quando avevamo più punti di vantaggio sulle seconde. L’appaiamento del Napoli, che deve riposare due volte, non deve ancor di più farci abbassare la tensione, anzi serve sempre massima concentrazione, quella che ci è mancata nella ripresa a Martina. Quella non era la Royal che conosco, la vera Royal ha fame, fame di vittorie. Da lì bisogna compattarsi, essere come delle rocce ed aiutarsi tutte tra noi nei momenti di difficoltà perché serve sempre l’apporto di tutte. Ad iniziare dal Palermo, più che a loro – conclude Sabatino - dovremo pensare a dare il meglio noi stesse, l’obiettivo è prenderci i tre punti e restare in vetta”.

CONVOCATE:Ceravolo, Fragola, Primavera, Sgrò, Losurdo, Corrao, Ierardi, Manitta, De Sarro, Sabatino, Linza, Guerra. All. Ragona

ARBITRI:Fabrizio Schirripa e Carmelo Loddo di Reggio Calabria. Crono: Demetrio Ferrara
di Locri

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy