Menu
Editore e Direttore Responsabile: Giuseppe Praticò
Reg. Tribunale di Rc n.5/2014 del 18/06/14

La Royal Team Lamezia col Bisceglie per onorare il campionato

  • Scritto da Comunicato Stampa
  • Categoria: Area Rosa

 

Time out RoyalTime out RoyalOnorare al meglio le restanti quattro gare di campionato: questo l’imperativo della Royal Team Lamezia, che domenica scorsa a Terni ha registrato il sigillo aritmetico al declassamento in Serie A2. Ad iniziare ovviamente dalla penultima gara interna di domani (ore 16 al PalaMaiata) contro il Bisceglie. Ed i ricordi non possono che andare alla splendida gara di andata, in particolare al primo tempo giocato in terra pugliese, impressionando per trame di gioco ed impegno. Si chiuse il primo tempo avanti 1-0 con gol di Saraniti per la Royal, e nella ripresa pareggiò la forte Matjevic. Era la settima gara della gestione-Carnuccio ed il quarto punto raccolto dal nuovo tecnico, che aveva già dato un soddisfacente sistema di gioco alla squadra. Dopo di allora due sconfitte e subito dopo la sonante oltrechè meritata vittoria contro la Lazio (7-4).
Domani contro il Bisceglie si cercherà ovviamente di bissare quella prestazione, cercando anche di raccogliere il massimo: lo impone la regolarità del torneo, oltrechè un orgoglio personale della squadra lametina che, in queste quattro gare, ha l’obbligo non solo morale di chiudere dignitosamente questo suo primo torneo di Serie A.
La brasiliana Kale e FurnoLa brasiliana Kale e FurnoCerto il morale non può essere dei migliori poiché al di là della retrocessione, si è reduci dal pesante k,o, di Terni, seppur contro una squadra che naviga nelle parti alta della classifica e si giocherà ovviamente i play off scudetto. Tuttavia le restanti avversarie dopo il Bisceglie (Montesilvano, Salinis e Lazio) rappresentano sicuramente uno stimolo in più per fare bene nell’ultima parte di un torneo che ha consentito di accumulare esperienza. La qual cosa avviene non solo quando si vince, anzi dovrebbe diventare ancora più formativa, per non ripetere in futuro gli errori di questa stagione. In verità alcuni di quegli errori sono stati ‘inevitabili’, ci si riferisce in primis a quelli derivanti da una problematica situazione logistica. Giocare ed allenarsi, da ormai sedici mesi (non una settimana o due!) sempre in trasferta diventa davvero arduo ed oltremodo penalizzante. Tanti i sacrifici nello spostarsi sempre tra Maida e Vibo Valentia, e alla fine tutto ciò logora anche inconsciamente e non solo a livello fisico. Ovvio che poi ci sono stati altri problemi, quelli ad esempio di una rosa giovane ed inesperta, ma anch’essi inevitabili stante il disinteresse di Istituzioni quali Regione e Coni in primis nel supportare una realtà di Serie A, mentre per quello della triade commissariale di Lamezia Terme non fa più notizia ancorchè acclarato.
Dunque l’obiettivo per ora è chiudere al meglio questo torneo, poi dal 2 maggio verranno tratte le conclusioni, anche alla luce del prolungamento del commissariamento del Comune.

CONVOCATE: Cacciola, Di Piazza, Kale, Primavera, Saraniti, Corrao, Furno, Siciliano, De Sarro, Giuffrida, Gatto.

ARBITRI: Fabio Perez di Milano e Pasquale Caruso di Messina. Crono: Cosimo Di Benedetto di Lamezia Terme.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy