Menu
Editore e Direttore Responsabile: Giuseppe Praticò
Reg. Tribunale di Rc n.5/2014 del 18/06/14

Ecosistem Lamezia Soccer, sfida d'alta quota con la Gear Sport

  • Scritto da Comunicato Stampa
  • Categoria: Serie B

 

Matteo BrandonisioMatteo BrandonisioNon è certo la partita che decide la stagione quella in programma domani pomeriggio per l’Ecosistem Lameziasoccer ma, sicuramente, una gara importantissima per le Pantere Orange.
Al PalaSparti la formazione di mister Carrozza riceverà la visita della Gear Sport Piazza Armerina, finora una delle migliori squadre del torneo, tant’è che divide la prima posizione in testa alla classifica con la stessa Ecosistem e con la Città di Cosenza.
Certo ancora siamo alle prime battute della stagione ed è difficile avere contezza della situazione reale delle formazioni che prendono parte al torneo, anche perché, in un girone monco, i turni di riposo falsano la classifica se non la si guarda con la giusta consapevolezza delle gare disputate.
Gli avversari del quinto turno hanno ottenuto tre successi su tre di cui due tra le mura amiche ed una in trasferta; a cadere sotto i colpi di Borges e compagni la Pol. Futura, il Messina e l’Akragas con 17 reti segnate e solo 8 subite.
La squadra guidata da La Morella è andata in rete con sei elementi tra cui spicca il brasiliano Geovane Borges con 5 realizzazioni.
Un avversario difficile per Morelli e compagni chiamati ad una prova gagliarda per mettere definitivamente alle spalle il primo immeritato (il pareggio ci stava tutto) stop stagionale maturato a pochi secondi dal termine.
La formazione Orange in queste prime gare ha mostrato comunque grande compattezza e le rotazioni, quasi esasperate, hanno consentito di mandare in rete tutti i giocatori utilizzati in campo. Gli ultimi due che mancavano hanno risposto ad Agrigento; prima Monterosso e poi Brandonisio per i momentanei pareggi a cui ha fatto seguito il terzo gol consecutivo di Iozzino.
Proprio l’ultimo in ordine di tempo ad annotare il suo nome sul taccuino dei marcatori, Matteo Brandonisio, è l’ospite in sala stampa della settimana per analizzare il momento della formazione Orange.
“Ad Agrigento non è sceso in campo il solito Lamezia. Abbiamo commesso errori che difficilmente vediamo in altre partite. Una prestazione sciagurata di cui siamo consapevoli e ne abbiamo discusso insieme al mister.”
“Probabilmente – continua Matteo – dobbiamo, nel bene e nel male, saper giocare anche con il cronometro e magari potevamo portare a casa il pareggio.”
“Sabato pomeriggio – prosegue - vogliano riscattarci da questa prova incolore per accumulare punti, perché il nostro obiettivo è raggiungere la salvezza prima possibile poi il resto sarà ben accetto. Questo non ce lo dobbiamo togliere dalla testa. Certamente la partita non sarà facile perché ormai tutte le squadre sono ben organizzate tatticamente e le partite sono tutte giocate sul filo dell’equilibrio e lottate fino alla fine per portare a casa punti.”
Questi i convocati da mister Bebo Carrozza per la prima al PalaSparti. Portieri Sperlì e Sacco. Giocatori di movimento; Montesanti, Morelli, Brandonisio, Caffarelli, De Masi, Iozzino, Monterosso, Deodato, Gerbasi, Scalese.
La gara del PalaSparti (ore 16,00) sarà diretta dai Sigg. Fabio Capaldi di Isernia e Giuseppe Costrino di Termoli. Cronometrista Lucy Molinaro.

Buone notizie dalla formazione Under 19 che in settimana ha superato il primo turno di Coppa Italia bissando tra le mura amiche il successo dell’andata contro la Magic Crati Bisignano con il punteggio di 6-2. Per le Panterine Orange sono andati in rete Costanzo, Grandinetti, Bubacarr, Fabiani, Ozdemir, De Masi a dimostrazione di un collettivo alquanto prolifico.
In campionato la squadra delle Panterine sarà impegnata domenica pomeriggio in quel di Polistena contro la locale formazione che in classifica segue a tre punti la triade di testa formata dall’Ecosistem, Cataforio e Messina.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy