Menu
Editore e Direttore Responsabile: Giuseppe Praticò
Reg. Tribunale di Rc n.5/2014 del 18/06/14

Ripresa col botto: c'è il big-match Futsal Polistena-LM Mirto... e non solo!

  • Scritto da Santo Gallo
  • Categoria: Serie C1

L'Enotria Five Soccer di mister Lombardo regina di CoppaL'Enotria Five Soccer di mister Lombardo regina di CoppaDurante la lunga sosta natalizia, il nostro massimo campionato non ci ha certo lasciati senza spunti d’interesse: dalle squadre che hanno approfittato della sosta per effettuare il “classico” richiamo della preparazione, recuperare gli infortunati e affilare le armi in vista della seconda parte di questa stagione, ai memorial e tornei amichevoli con protagonisti alcune compagini, ai colpi di mercato di Futsal Polistena, Traforo Spadafora Games e Bisignano Magic Games fino alla prestigiosa Final Four di Coppa Italia dello scorso weekend, che ha incoronato vincitrice l’Enotria Five Soccer Catanzaro di mister Andrea Lombardo, lasciando nel contempo l’amaro in bocca alle già citate Futsal Polistena e Traforo Spadafora Games, oltre ovviamente al GLS Kroton che, in quanto società ospitante, avrebbe volentieri preferito portare a casa il trofeo insieme ai meritati complimenti degli addetti ai lavori per l’ottima organizzazione della due giorni del PalaMilone.
Ma ora è arrivato il momento di rituffarci in questa C1, dove tra qualche ora tornerà ad infiammarsi la corsa alla serie B, quella ai play-off e quella alla salvezza, aggiungendo il fatto che da pochi giorni sono stati ufficializzati dal CR Calabria anche i criteri (in verità gli stessi della scorsa stagione) per stilare le classifiche e le griglie play-off e play-out, con la regola dei 10 punti di distacco da tenere ben presente. (Clicca qui per leggere il comunicato del CR Calabria)
Un contrasto durante la spettacolare gara d'andata tra Mirto e Futsal PolistenaUn contrasto durante la spettacolare gara d'andata tra Mirto e Futsal PolistenaE sarà una vera e propria ripresa col botto, visto che il menu della prima giornata di questo nuovo anno (seconda del girone di ritorno) proporrà tanti scontri diretti con in palio punti pesanti per il raggiungimento degli obiettivi prefissati, su tutti il big match tra il Futsal Polistena secondo e la capolista LM Mirto. Una gara che secondo noi, comunque andrà a finire, non sarà decisiva per il discorso promozione diretta, ma che riveste comunque un’importanza non indifferente visto il momento delle due compagini.  Per il Mirto, grande protagonista (a sorpresa, ma con merito) finora, sarà un test fondamentale per misurare le proprie ambizioni da primato contro una squadra, quella di mister Molluso, chiamata invece a trasformare la delusione di sabato scorso in voglia di riscatto e di un’immediata reazione per conquistare una vittoria che varrebbe la vetta della classifica. Di certo ai rossoverdi servirà una prestazione ben diversa da quella del PalaMilone per esprimere tutto il loro potenziale e avere ragione di un team di livello e che viaggia sulle ali dell’entusiasmo, come quello guidato da Loria, che ovviamente andrà a Polistena con in testa lo stesso obiettivo degli avversari. All’andata, lo ricordiamo, terminò con un pirotecnico 6-6. 
Andrea Bisignano (Bisignano Magic GamesAndrea Bisignano (Bisignano Magic GamesIl Bisignano Magic Games, orfano dell’ultimo arrivato Paulo Pinto, si recherà proprio al PalaMilone, dove sarà atteso da un difficile match contro il GLS Kroton, che mira dritto alla vittoria per risalire la china in classifica. La compagine di mister Barbuto insegue invece l’ottavo successo consecutivo e probabilmente già nell’intervallo saprà il risultato di Polistena che gli permetterebbe, in caso di vittoria (ripetiamo, tutt’altro che semplice da conquistare contro i pitagorici, al momento in zona play-out, ma che hanno perso diversi punti nel finale o al termine in gare tiratissime), di guadagnare comunque terreno su una tra Futsal Polistena e Mirto o su entrambe in caso di pari e quindi di compiere un altro passo della sua “remuntada”.
L’altra grande delusa della Final Four di Coppa, LS Spadafora Games Traforo, riparte rinnovata dopo il mercato invernale dalla sfida casalinga contro la Lamezia Soccer di Bebo Carrozza, che “un girone fa” le inflisse una bruciante sconfitta al fotofinish. Conquistare i tre punti sarebbe fondamentale per i rossanesi, e non solo per la classifica (vincere significherebbe consolidare la propria posizione nella griglia play-off, visto che le pantere orange sono seste), poiché ripartire con un successo darebbe uno slancio anche motivazionale non indifferente in vista del mese di fuoco che attende Buffone e compagni, con una serie di scontri diretti l’uno dietro l’altro. La Lamezia Soccer, dal canto suo, si recherà al PalaEventi senza timori reverenziali con l’intento di proseguire il suo finora ottimo campionato, macchiato se vogliamo solo dalle vicende che nelle ultime settimane stanno investendo il PalaSparti (insieme a tutti gli altri impianti del lametino): da sportivi calabresi non possiamo far altro che augurarci che questa situazione, che coinvolge anche altre società del fustal (ma non solo) della nostra regione, si risolva presto per il meglio.
Una fase di gioco della gara d'andata tra PC5 e BC5Una fase di gioco della gara d'andata tra PC5 e BC5Una sfida attesissima e molto sentita sarà quella tra Bovalino C5 e Polistena C5 in un PalaLaCava dove si prevede il pubblico delle grandi occasioni e spettacolo sugli spalti. I rossoverdi di mister Spanò (con una gara in meno) devono difendere (ma nello stesso tempo, in caso di vittoria, la rafforzerebbero in maniera importante) la loro posizione play-off dall’assalto degli amaranto di mister Venanzi, i quali non possono lasciarsi sfuggire quest’altro treno nella corsa verso gli spareggi promozione.
Per l’Enotria Five Soccer, regina di Coppa, c’è invece il fanalino di coda Roglianese: i ragazzi di mister Lombardo, comunque vada a finire il loro campionato, chiuderanno la stagione con un “titulo” (per dirla alla Mourinho), ma è chiaro che ora in casa giallorossa l'aspirazione è quella di conquistare un vagone del treno play-off, anche se per farlo servirà continuità di risultati (lo stesso discorso vale per il Naccarato (Città di Cosenza)Naccarato (Città di Cosenza)sopracitato Bovalino), a partire dalla gara di sabato, che andrà approcciata nella maniera giusta, nonostante la classifica dell’avversario, e che precederà una serie di scontri diretti probabilmente decisivi per gli obiettivi di Brandonisio e compagni.  
Sfide fondamentali quanto delicate che interessano la parte destra della classifica sono quelle tra Città di Cosenza e Sensation Profumerie e tra Amantea e Maestrelli. La formazione di mister Mendicino, nelle cui file dovrebbe rientrare il bomber Marco Galiano, al momento (al netto della gara in meno con il PC5) sono a +3 dai gioiosani, immischiati in zona play-out e determinati ad uscirne: di fronte la migliore difesa del campionato contro il secondo miglior attacco, chi la spunterà? Quasi come una finale sarà anche quella tra Amantea e Maestrelli, soprattutto per i padroni di casa, che devono assolutamente fare bottino pieno per non lasciare scappare via le avversarie salvezza; i reggini dal canto loro hanno la possibilità di guadagnare punti sulle dirette concorrenti facendo risultato contro i blucerchiati e aspirano dunque a cancellare lo zero dalla casella delle vittorie esterne. 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy