Menu
Editore e Direttore Responsabile: Giuseppe Praticò
Reg. Tribunale di Rc n.5/2014 del 18/06/14

Maestrelli da applausi, PC5 in caduta libera

  • Scritto da Santo Gallo
  • Categoria: Serie C1

Foto squadra MaestrelliFoto squadra MaestrelliDiciannovesima giornata per il campionato di serie C1 con la Maestrelli che riassapora il dolce gusto della vittoria dopo quasi tre mesi e lo fa compiendo l’impresa di questo sabato, surclassando cioé un Polistena C5 in caduta libera. Insomma, il massimo torneo regionale in questo momento è alla ricerca di un padrone, visto il periodo no della capolista, che potrebbe rimanere tale fino a mercoledì, quando il comunicato del Giudice Sportivo potrebbe, tra le varie ipotesi, sancire il 6-0 a tavolino del Bovalino sull’Enotria Five Soccer. Dalle voci raccolte, i catanzaresi avrebbero (sottolineiamo il condizionale) rinunciato a disputare il match a causa di una presunta aggressione subita da alcuni tesserati appena giunti all’esterno del PalaLaCava. Da noi contattata telefonicamente, la società del Bovalino si è dissociata da qualsiasi supposto episodio accaduto fuori dal palazzetto, essendo i componenti della stessa all'interno dell'impianto insieme alla terna arbitrale per preparare la partita. Chiaramente restiamo in attesa di comunicati e maggiori notizie. 
Tornando al futsal giocato, ok col brivido la Casolese su un Hellas Cirò Marina a cui non è bastato il pokerissimo di uno scatenato Potrone: ora è la formazione del presidente Steven Crocco la terza forza del campionato, dopo aver scavalcato la Pirossigeno Città di Cosenza, crollata negli ultimi 10’ al Kroton e Città di Cosenza ad inizio garaKroton e Città di Cosenza ad inizio garaPalaMilone contro un Kroton trascinato dalla tripletta di Ugo Federico. I pitagorici, a pochi giorni dall’esordio nel triangolare della fase nazionale di Coppa Italia, raggiungono a quota 35 proprio i bruzi, riabilitati a tutti gli effetti in graduatoria dopo che pochi giorni fa la Corte Federale ne ha accolto il ricorso sulla ben nota sentenza del TFT. Insieme alle sopracitate Kroton e Città di Cosenza c’è la Lamezia Soccer, che si sbarazza facilmente della Roglianese e rafforza ulteriormente la sua candidatura per un posto nei play-off. Più staccate la Sensation Profumerie, che nel finale grazie alla mossa del portiere di movimento agguanta il pareggio contro il Vibo C5, e l’Enotria Five Soccer, mentre il Mirto compie un importante passo verso la tranquillità, liquidando il Città di Fiore con un perentorio 7-3: ben quattro reti per Marco Bacci, tripletta e vetta della classifica marcatori riconquistata per il bomber De Vincenti.

MAESTRELLI – POLISTENA C5 6-1

Marcatori: pt 17’ Oliva, 22’ Arcudi, 27’ Surace; st 31’ Insana (PC5), 53’, 55’, 58’ Arcudi

Una grande Maestrelli vince meritatamente la gara odierna al cospetto della capolista del campionato di C1. Inizio gara con il Polistena che cerca di fare la partita, ma la Maestrelli chiude bene gli spazi ed in ripartenza punzecchia gli avversari. Al 17' proprio su una di queste ripartenze Alberto Oliva supera il proprio avversario e con un gran tiro sotto l'incrocio porta in vantaggio la squadra di casa. A questo punto il Polistena attacca a testa basta lasciando ancora piu' spazi alle ripartenze Maestrelli che portano ad altre due marcature al 22' con Arcudi ed al 27' con Surace.
Nella ripresa il Polistena entra in campo piu' determinato ed alla prima azione accorcia subito le distanze con Insana. Il tasso agonistico sale ma i giovani della Maestrelli tengono e, superato l'impasse di inizio ripresa, chiudono la partita con due reti di Arcudi 24' e 26' (migliore in campo in senso assoluto) ed al 28' con Alberto Oliva. (Maestrelli C5)

BOVALINO – ENOTRIA FIVE SOCCER non disputata

CASOLESE – HELLAS CIRO’ MARINA 6-5

Marcatori: pt 3’ C. Fortino (CA), 7’ Franzè (CA), 19’ Milano (CA), 24’, 26’ Reda (CA), 27’, 30’, Potrone (HC); st 34’, 37’ Potrone (HC), 50’ Potestio (CA), 53’ Potrone (HC)

Altra grande partita al Palabrutium di Casali del Manco, la Casolese sfida l’Hellas Ciirò Marina del Presidente Vetere. La squadra di casa vuole confermare la suo posizione di classifica e mettere subito in difficolta gli avversari. Al’ 3’ passa subito con un gol di Cristian Frotino. Siamo solo al 7’ e con Lele Franzè siamo subito sul 2-0 per i padroni di casa. La squadra cirotana ci prova con Mummolo e Potrone ma nulla da fare. E’ la Casolese al 19 che trova il 3-0. A questro punto la Casolese dilaga. Entra bomber Reda che manca da mesi e in meno di 5 minuti segn una doppietta che al 25’ porta la Casolese sul 5-0. Mummolo e compagni sono storditi ma reagiscono prontamente. Ti aspetti Mummolo ed esce fuori Luigi Potrone che fra il 27 e il 30’ segna una doppietta e chiude il primo tempo sul 5-2 per la Casolese. Nel secondo tempo ti aspetti la reazione della Casolese ma ancora Potrone, prima la 34’ e poi al 37’ porta la squadra ionica sul 4-5 per una rimonta strabiliante. La Casolese è stordita, una partita CasoleseCasoleseche sembrava chiusa ora è apertissima, l’Hellas attacca con tutti i propri uomini, mister Tavernese vuole uscire con un risulltato pisitivo da questa difficile trasferta. Al 50’ pero’ è Luca Potestio che decide di chiudere la partita. La Casolese è sul 6-4. L’Hellas ci crede fino allla fine e ancora Potrone a trovarsi sul secondo palo per 6-5 che sarà anche il risultato finale. Una grande sfida che entrambe le squadre hanno giocato a viso aperto e provato a vincere. Trionfa la Casolese che con questa vittoria raggiunge il terzo posto il classifica e continua a sognare.
Così a fine gara il presidente Steven Crocco: "Sono contentissimo, innanzitutto del risultato ottenuto e quindi la vittoria, importante tassello per il terzo posto e per inseguire le prime posizioni, sono soddisfatto della prova generale della squadra che ha dato veramente tutto, anche se ad un certo punto la partita sembrava recuperata i ragazzi hanno sfoderato l'ultimo attacco riuscendo ad avere la meglio sulla squadra cirotana, il terzo posto conquistato è un grande risultato raggiunto con il lavoro di tutti. Grande soddisfazione da parte nostra e di tutto l'ambiente e grande fiducia in mister De Marchi che partita dopo partita sta attuando la crescita programmata per questo finale di stagione. Complimenti a tutti!" (ASD Casolese)

ROGLIANESE – LAMEZIA SOCCER 1-15

Marcatori: pt 4’ Morelli, 7’ Deodato, 13’, 15’ Brandonisio, 21’, 22’ Crapella, 24’ Deodato, 26’ Grandinetti, 28’ Baglione; st 40’ Caffarelli, 41’ Gerbasi, 42’ Brandonisio, 43’ Baglione, 49’ Fiore (R), 51’ Deodato, 59’ Gerbasi

KROTON – PIROSSIGENO CITTA’ DI COSENZA 6-2

Marcatori: pt 20’ L. Martino; st 31’ Riconosciuto (CS), 46’ Gerace, 52’, 56’, 57’ Federico, 59’ Bruno (CS), 61’ Cimieri

Federico, Cimieri, Gerace, Tricoli e Cimino Federico, Cimieri, Gerace, Tricoli e Cimino Continua il volo del Kroton, che supera la Pirossigeno Città di Cosenza e la raggiunge in classifica in zona play-off. Nella prima frazione i pitagorici non sfruttano le tante occasioni avute, fatta eccezione per quella di Luigi Martino. Nella ripresa subito lampo di Riconosciuto per il pari degli ospiti, poi chances per segnare da una parte e dall'altra, con i due portieri, Russo e Gervasi protagonisti. Quando però Gerace trova la rete del 2-1, il Kroton riprende in mano le redini del match e fa leva sugli 8' "on fire" di Ugo Federico, che con una tripletta chiude definitivamente i giochi. Negli ultimi minuti c'è gloria per il cosentino Lido Bruno e per l'under di casa Cimieri. 

VIBO C5 – SENSATION PROFUMERIE 2-2

Marcatori: Cremona (SP), Aziz (V), Paternò (V); st Longo (SP)

Match combattuto, un tempo per parte e pari sostanzialmente giusto tra Vibo C5 e Sensation Profumerie. Nella prima frazione infatti, dopo l'iniziale vantaggio di Gabriele Cremona, è il Vibo a rimontare con Aziz e Paternò e a sfiorare più volte il gol che chissà, avrebbe potuto anche chiudere il match: da segnalare due legni colpiti dagli ipponici.
Nella ripresa, visti i cambi ridotti per mister Lo Bianco, la stanchezza ha cominciato ad affiorare nei padroni di casa. Di contro è uscita fuori la Sensation, che però è andata a sbattere contro il muro eretto dal portiere Barbagallo fino a quando nei minuti conclusivi Longo non è riuscito ad impattare il match, coronando gli assalti della sua squadra col portiere di movimento. Un Vibo C5 che sempre nel finale ha avuto anche la possibilità di vincere il match, sfruttando un recupero palla sulla pressione degli ospiti, sempre col portiere di movimento, ma la palla è terminata out, così come una punizione da buona posizione in pieno recupero non ha trovato fortuna. 

MIRTO – CITTA’ DI FIORE 7-3

Marcatori: pt De Vincenti, Bacci, Bacci, Bacci, Leto (CdF); st Bacci (2), De Vincenti, Talerico (CdF), Oliverio (CdF)

Marco Bacci Marco Bacci Partita senza storia a Mirto, dove i padroni di casa hanno domato il Città di Fiore con un netto 7-3. I padroni di casa hanno messo in cassaforte l’incontro già nella prima frazione grazie alle doppiette del solito De Vincenti e di Marco Bacci: proprio quest’ultimo nella ripresa si è reso protagonista di altre due reti che gli sono valse il poker personale, mentre De Vincenti ha siglato il suo terzo gol di giornata che gli ha permesso di riconquistare la vetta solitaria della classifica cannonieri prima delle due reti dei silani, che sono servite loro solo a rendere meno amara la sconfitta.
Gran fair-play per tutta la partita tra le due squadre. Nel Mirto da segnalare anche le ottime prove degli under Bitonto e Murrone, che hanno sfruttato al meglio il minutaggio concesso loro da Loria.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy