Menu
Editore e Direttore Responsabile: Giuseppe Praticò
Reg. Tribunale di Rc n.5/2014 del 18/06/14

Hellas Cirò strepitosa. Casolese che rimonta!

  • Scritto da Cristoforo Malara
  • Categoria: Serie C2/A

Hellas Ciro Hellas Ciro Delle tre coocapoliste della scorsa settimana solo due proseguono nella striscia vincente con opposti rendimenti. La Hellas Cirò marina nel big-match contro i coinquilini sul gradino più alto, con una impeccabile dimostrazione di forza rimandano battuta la Futsal Fortuna il cui dichiarato obiettivo è quello della salvezza. Molto più complicata la conquista dei tre punti della Casolese. Il San Fili uno dei rivali della passata stagione in serie D per oltre 50’ tiene in scacco gli avversari pregustando il colpo gobbo ma, nel finale a guastare i piani dei locali è Baldino inesorabile nel ribaltare il punteggio. Il Città di Fiore bissando la vittoria in trasferta nella prima di campionato, sbanca il campo della Boscolandia al termine di una bella partita giocata all’insegna del fair-play. Vittoria di misura anche per il Futsal Kroton che, solo nell’inteso finale vince la resistenza di una Silver City in costante crescita. La terza squadra ad aggiudicarsi il bottino pieno con una rete di scarto è lo Sporting Club Corigliano abile nel rimandare battuto i ragazzi di mister De Santis che, sul filo di lana falliscono il tiro libero del pareggio. Sfiora l’impresa in quel di Sorbo San Basile il prato San Marco Argentano. Gli uomini di mister Lo Gullo negli ultimi 20’ dilapidano il vantaggio di tre reti subendo il definitivo pareggio nell’ultimo giro di lancetta. Nella sfida tra le ultime della classe la matricola Domenico sport, centra la prima storica vittoria in C2 affondando una Real Luzzese alla quale il solo Lopetrone non è sufficiente.

HELLAS CIRO’ MARINA – FUTSAL FORTUNA 6 - 2

Marcatori: 10’ Malena, 17’ L. Potrone, 42’ Sinopoli, 47’ Nicoletta (FF), 54’ e 60’ Mummolo, 62’ Nicoletta (FF), 63’ Sinopoli

Ciro Fortuna ingressoCiro Fortuna ingressoPrestazione superba quella dell' Hellas Cirò Marina che con una partita giocata ad alti ritmi supera il futsal Fortuna ed inanella la terza vittoria consecutiva. Il risultato premia un Hellas sempre più consapevole delle proprie forze e che vorrà dire la sua fino alla fine del campionato. La partita inizia con rapiti ribaltamenti di gioco ma sono i locali che all'ottavo vanno vicino al gol. Vantaggio rimandato solo di un minuto quando al 9’ e Malena che su calcio piazzato punisce il portiere ospite. Il Cirò continua a macinare gioco con il Fortuna che si affida ai tiri dalla lunga distanza senza esito. Al 17’ è L. Potrone che sfrutta una veloce ripartenza ed insacca in rete. Il futsal fortuna prova a reagire ma non concretizza le azioni create, si arriva così all'intervallo sul 2-0. Il secondo tempo comincia con i cirotani in avanti, la prima occasione e ancora di marca cirotana, quando Malena recupera palla involandosi sulla fascia scarica su Mummolo che calcia al volo ma e bravo il portiere ospite a bloccare a terra. Al 35’ sono ancora i padroni di casa ad andare vicino alla rete con Malena. Potrone rete 2 0Potrone rete 2 0Ribaltamento di campo ed é il Fortuna ad andare vicino alla rete con Gentile bravo a chiudere la porta. Al 39’ è ancora Malena che riceve palla si gira e tira di punta per anticipare il portiere palla indirizzata sotto la traversa ma il portiere ospite si supera alzando sopra la traversa. Al 41’ arriva la rete del 3.0 con Sinopoli che si fa trovare pronto e chiude sul secondo palo. Al 45’ é ancora l'Hellas che va vicino alla rete con una girata di Mummolo che il portiere del Fortuna blocca a terra. Gli ospiti provano a reagire e su un tiro dalla distanza colpiscono la traversa in pieno e subito dopo al 47’ sempre dalla distanza trova la rete con Nicoletta. I padroni di casa riprendono le redini del gioco trovando la via del gol con Mummolo al 53’ al 60’. Al 62’ e ancora Nicoletta che trova l'angolino e porta a 2 le reti del Fortuna. Recupero ad alti ritmi ed é ancora l'Hellas al 63’ con Sinopoli a segnare il gol del definitivo 6-2. Nel recupero ancora emozioni, infatti al minuto 65 l'arbitro assegna un tiro libero alla compagine ospite ma è bravo Gentile a parare ed a chiudere con un vero miracolo sulla ribattuta. Partita che conferma la bontà di entrambe le compagini che diranno la loro in questo campionato. (a.s. Francesco Rizzo)

REAL SAN FILI – CASOLESE 4 - 5

Marcatori: 15’ Scanni (CA), 20’ Dimizio (RSF), 23’ E. Reda (CA), 39’ Gallo (RSF), 40’ e 41’ Dimizio (RSF), 47’ Marino (CA), 53’ e 57’ Baldino (CA)

Baldino Francesco CasoleseBaldino Francesco CasolesePartita combattuta e tesa da entrambe le parti quella tra Real San Fili e gli amici della Casolese. Real San Fili al completo con il ritorno last minute del jolly Lucarelli ma sempre con il capitano Pellegrini lontano dal quadrato verde ancora per un po' di tempo. Casolese con tutti gli effettivi a disposizione di mister Cipolla. Controllo del campo da parte dell'arbitro Sansostri e subito pronti via. Partita subito aggressiva del San Fili che lascia poco spazio alle ripartenze della Casolese. Il San Fili vuole vincere la partita e tiene alle corde gli ospiti con trame fitte e con un pressing asfissiante fin quanto, al primo errore, è la Casolese a punire la squadra di casa: è Rovito al 15' del pt che insacca alle spalle di Parise. Il San Fili non demorde e mister Pucciano, dopo aver perso Caruso per una distorsione alla caviglia dopo uno scontro con il proprio portiere, gioca la carta Dimizio (oggi delizierà la tifoseria di casa con tre ottimi goal di buona fattura) che ripaga subito con il goal del pareggio: è 1 a 1 al 20' del pt. La squadra di casa, però, sbaglia molto nell'impostazione di gioco e la Casolese prende coraggio, iniziando ad imbastire azioni sempre più fitte ma al 23' del pt il lanciato Reda viene atterrato da Lio in area; rigore e trasformazione dello stesso Reda: 2 a 1 con beffa per il San Fili a fine primo tempo con Parise sugli scudi. Inizia il secondo tempo e il San Fili sembra un'altra squadra e dal 9' al 11' del st segna ben 3 goal con Gallo e due volte con Dimizio che portano la squadra di casa sul 4 a 2. Tifosi in visibilio! Ma sul più bello qualcosa si inceppa: mister Pucciano viene espulso dall'arbitro e la Casolese segna il suo 3 goal, 4 a 3 al 17' del st. Casolese presidente CroccoCasolese presidente CroccoIl San Fili continua a crederci e in poco tempo si arriva al 5 fallo e conseguente tiro libero per la squadra di casa: sul dischetto Cribari viene ipnotizzato da Rota. Le due squadre giocano a viso aperto e in una ripartenza è la Casolese a siglare il goal del 4 a 4 al 23' del st con il bomber Baldino, che si ripeterà al 27' per il goal del sorpasso. Partita incredibile, dal 4 a 2 per il San Fili a 5 a 4 per la Casolese. Il San Fili ci mette il cuore e cerca un pareggio e per i restanti 3 + 2 minuti mette alle strette la Casolese fino a quanto Dimizio, un leone oggi in campo, si procura un fallo per il conseguente tiro libero. E' Lio che da veterano prende la palla e la piazza sul dischetto, ma ancora una volta Rota lo ipnotizza rendendo vano il tentativo di pallonetto al portiere stesso. L'arbitro fischia, è finita! La Casolese, dopo le due sconfitte ricevute lo scorso anno sul campo del San Fili, sfata il tabù e porta a casa il bottino pieno; il San Fili recrimina di aver perso una partita che, sul 4 a 2, sembrava in discesa. I complimenti vanno alla squadra di mister Cipolla che, nonostante tutto, ci ha sempre creduto. Un plauso va all'arbitro Rosy Sansostri per l'ottima direzione di gara e per aver tenuto sotto controllo un match sentito e combattuto da entrambe le squadre. Il San Fili, dal lato suo, deve subito ripartire già dai prossimi match. (A.S. Vittorio Argentino)

BOSCOLANDIA – CITTA’ DI FIORE 2 - 3

Marcatori: 8’ Guarascio (CF), 10’ Garofalo (BO), 35’ Madia (CF), 58’ Simari (CF), 60’ Riconosciuto (BO)

Boscolandia Citt di Fiore Boscolandia Citt di Fiore L'ASD Boscolandia vuole bissare il successo della settimana scorsa cercando di sfruttare il doppio turno casalingo. La gara, però, parte in salita! Pronti via e l'ASD Città di Fiore si porta in vantaggio. Immediata la reazione dei locali che pareggiano con il capitano G. Garofalo. La partita è ben giocata dalle due compagini, attente a non subire, finisce, così, in parità la prima frazione. Parte la ripresa e, nuovamente, trova il vantaggio la squadra ospite. Boscolandia prova a reagire, prende un palo, ma, a metà ripresa la squadra sangiovannese trova la terza rete. Mazzata per i ragazzi di mister Abate che tirano fuori orgoglio e grinta ed a 5' dal termine trovano la rete con W. Riconosciuto. Assalto finale all'arma bianca, qualche goal di troppo sbagliato e la squadra ospite che resiste e porta a casa i tre punti. Peccato per la reazione finale che avrebbe potuto portare ad un pari in un pomeriggio non facile. (A.S.D. Boscolandia)

FUTSAL KROTON – SILVER CITY 2 - 1

Marcatori: 54’ Basile (FK),58’ Ruggiero (FK), 61’ M. Argento (SC)

Caristo Nicola portiere Futsal KrotonCaristo Nicola portiere Futsal KrotonSeconda vittoria consecutiva su tre gare di campionato per il Futsal Kroton che al PalaMilone ha battuto per 2-1 un buon Silver City. Battere gli uomini di mister Argento è stato difficile, la squadra lametina così come si aspettava è stata avversaria ostica, che ha fatto una fase difensiva perfetta, ed è stata perforata golo grazie a due ottime giocate dei calcettisti crotonesi. La prima frazione di gioco è terminata infatti 0-0 e a dire il vero sono stati gli ospiti a sfiorare un paio di volte il vantaggio negato solo da un ottimo Caristo, i pochi attacchi dei gialloneri crotonesi del primo tempo sono stati tutti respinti dall’ottima difesa verde. Nella ripresa gli uomini di mister Suppa hanno approcciato meglio la gara ma solo al 24 minuto sono riusciti a battere l’arcigna difesa del Silver grazie ad un tiro di Basile che infilatosi all’angolo ha battuto l’incolpevole portiere ospite. Quattro minuti dopo Ruggiero ha portato i crotonesi sul 2-0 con un tiro dall’interno dell’area di rigore che si è insaccato alle spalle del portiere. Il Silver City ha tentato il tutto per tutto, inserendo il portiere di movimento e al primo dei due minuti di recupero ha accorciato le distanze con Argento che ha battuto l’incolpevole Caristo con un tiro sul palo lontano. Con questa vittoria il Futsal Kroton sale in classifica a 6 punti, sabato prossimo sarà impegnato a San Marco Argentano alle 18:30 contro la locale squadra. Da segnalare la correttezza in campo tra le due squadre che hanno lottato palla su palla sempre con il massimo della sportività. (A.S. Futsal Kroton)

SPORTING CLUB CORIGLIANO – CRESCENDO 2 - 1

Marcatori: 10’ Granata (SCC), 11’ Vasapollo (CR), 31’ Granata (SCC)

Sporting club Corigliano 0Sporting club Corigliano 0L’aria di casa fa bene allo Sporting che, lasciatesi alle spalle la netta sconfitta di Catanzaro torna a conquistare i tre punti ai danni di un Crescendo di nome e di fatto. Il match tatticamente bloccato si rivela da subito intenso ed equilibrato con i due quintetti ottimamente disposti in fase difensiva. Nella prima frazione sono poche le occasioni da rete tant’è che le due marcature sono il frutto più delle casualità che di vere intenzioni ad offendere. Anche la rete che apre la seconda parte di giuoco nasce da una personale azione di Granata. IL Crescendo prova a pareggiare ma, son i locali a creare occasioni più nitide quale quella capitata a Curti che colpisce il palo. Nel finale lo Sporting tira i rei in barca e viene fuori la determinazione dei pitagorici che, al 60’ hanno sui piedi la palla del 2-2 ma, il tiro libero concesso viene parato dall’ottimo Caputo chiudendo di fato il match.

COMPRENSORIO PRESILANO – PRATO SAN MARCO ARGENTANO 4 - 4

Marcatori: 9’ Mirante (CP), 13’ Vallone (PSMA), 22’ Nudo (PSMA), 36’ Andropoli (PSMA), 40’ Occhiuto (PSMA), 41’ Borello (CP), 57’ e 59’ Amendola (CP)

Lo Gullo San MarcoLo Gullo San MarcoUn pareggio che un retrogusto amaro. Se alla vigilia di questa gara il pari poteva equivalere ad una vittoria, le modalità con le quali il San Marco ha visto sfumare i tre punti danno la consapevolezza dell’occasione persa. Il presilano passando da subito in vantaggio con Mirante sembra incanalare un match sulla carta a loro favorevole. Ben presto, però il San Marco si rivela avversario ostico e concreto al punto di pareggiare il conto e prima del riposo passare in vantaggio con Nudo. I padroni di casa soffrono il dinamismo dei cosentini che tornano in campo ancora più motivati siglando alter due reti per il sorprendete parziale di 1-4. L’incontro sembra compromesso ma, l’immediato secondo goal firmato da Borello ridà fiducia ai ragazzi di mister Romano. Di contro il San marco ben disposto in campo da mister Lo Gullo cerca di tenere palla facendo scorrere il tempo. Questa tattica per quasi 15’ da i suoi frutti ma, nel finale Amendola si rivela il grimaldello utile per scardinare la difesa del prato San Marco firmando le rete dell’insperato pareggio.

DOMENICO SPORT – REAL LUZZESE 5 - 2                         

Marcatori: 3’ Quirino, 16’ Lopetrone (RL), 17’ Quirino, 26’ Martini, 37’ Santoro, 46’ Lopetrone (RL), 47’ Quirino

Quirino AntonioQuirino AntonioTorna finalmente a sorridere la Domenico Sporta digiuno di vittorie sin dalla finale playoff dello scorso campionato valido per la promozione in Serie C2. Mister Abramo è costretto a fare i conti nuovamente con l'infermeria a meno di Ceraldi, Mannarino M, Louro e Lascala, ma trainato da un devastante Quirino e da un Martini in forma straripante. La gara si sblocca nelle prime battute grazie ad una giocata superlativa di Quirino che un cucchiaio beffa il numero uno ospite. Il Real Luzzese non demorde e trova la via del momentaneo pareggio con LoPetrone. La Domenico Sport sciupa qualche occasione di troppo colpendo un legno prima con Maio e poi con Mantuano, ma Martini non demorde e trova la rete del 2 a 1 con un tiro dalla distanza. Al rientro in campo la Domenico Sport mostra maggiore appiglio ed è Santoro a portare le reti momentaneamente a 3. Gli ospiti con l'esperienza di Lo Petrone & co. tentano di rientrare in gioco portandosi e ci riescono facendo partire un applauso dagli spalti e dalle panchine per la giocata superlativa. Quirino non ci stà e controbatte subito con un uno-due micidiale che porta il risultato finale sul 5 a 2 regalando così al pubblico di casa i primi 3 punti della storia della Domenico Sport nella categoria.  

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy