Menu
Editore e Direttore Responsabile: Giuseppe Praticò
Reg. Tribunale di Rc n.5/2014 del 18/06/14

Locri cannibale. Zefhir/Reggio sempre più in alto

  • Scritto da Cristoforo Malara
  • Categoria: Serie C2/B

Cittanova Locri ingressoCittanova Locri ingressoLe vittorie del Locri rappresentano la classica certezza settimanale in un girone in continuo fermento. Consapevole della propria forza e soprattutto libera da problemi di classifica la capolista Locri, offre un'altra impeccabile prestazione sul campo di un Cittanova affamato di punti. In un alternarsi di rete ed emozioni i ragazzi di mister Ferrara centrano la sedicesima vittoria avvicinandosi sempre di più alla fatidica soglia matematica per festeggiare il ritorno in C1. Nel torneo delle altre, il Futsal Club Filadelfia travolge la Pol. Molochiese conquistando la seconda piazza in solitario. Terzo posto da sola anche per la Davoli academy. Il team di Soverato prevale con facilità su di una fragile Xenium che perde contatto dall’ultimo posto utile per disputare i playout. Continua l'ascesa dello Zefhir/Reggio che, sotto la cura di mister D’Arrigo ha cambiato pelle diventando una squadra difficile da perforare al punto di vantare la migliore difesa del girone. La tennistica affermazione sul Vibo la porta a -1 dalla zona playoff traguardo impensabile a fine 2017. Clamoroso harakiri interno della Ludos battuta in casa da un cinico e pratico Rombiolo proteso verso la zona tranquilla della graduatoria. La Fantastic Five Siderno, festeggia con un faticato successo il ritorno a casa. Trascinata dai propri supporter Errrigo e compagni piegano alla distanza una determinata Costa del Lione. Torna il sorriso in casa Florentiana. Il quintetto catanzarese dopo oltre due mesi, riassapora il gusto della vittoria riducendo le distanze da una potenziale candidata alla zona playout.

POL. CITTANOVA – LOCRI 5 - 8

Marcatori: 3’ e 6’ Palumbo (LO), 8’, 10’, 12’ Nava (PC), 38’, 40’, 41’ Palumbo (LO), 49’ Rappocciolo (LO), 54’ e 55’ Bovalina (PC), 60’ Longo (LO), 61’ Calabrese (LO)

Locri Locri Dimostrando di non essere per nulla appagato il Locri, continua nella striscia vincente espugnando il campo del Cittanova. La prima parte del match è stata caratterizzata da un gioco senza particolari tatticismi tant’è che, vengono realizzate cinque reti in 12’. Inizio schioppettante da parte della capolista che grazie a Palumbo si porta sul doppio vantaggio. Il Cittanova riorganizza le fila e nello spazio di 5’ con lo scatenato Nava, ribalta il risultato chiudendo di fatto il primo tempo. Nell’intervallo mister Ferrara richiama all’ordine i propri ragazzi che, tornano in campo drasticamente trasformati con Palumbo che veste i panni di superman. Il calcettista ospite, in soli 3’ concretizza tre gol sovvertendo il punteggio. Pochi minuti più tardi Rappocciolo amplia il divario allungando sul 3-6. I padroni di casa, non demordono e con il micidiale uno-due di Bovalina tornano in partita. Anche in questo caso il Locri risponde alla grande ed approfittando degli spazi concessi dal Cittanova proteso verso il pareggio, assesta altre due reti conquistando l’ennesima vittoria di un campionato trionfale.

FUTSAL CLUB FILADELFIA – POL. MOLOCHIESE 7 - 2

Marcatori: 3’ Procopio, 10’ Caruso, 13’ Procopio, 25’ e 26’ Caruso, 30’ Valia, 54’ Sicari (PM), 55’ Procopio, 56’ Sicari (PM)

Caruso AntonioCaruso AntonioTra il Filadelfia e la Pol. Molochiese non c’è stata praticamente partita. I ragazzi di mister Rondinelli applicano da subito la legge del più forte realizzando tre gol in 13’. I timidi tentativi ospiti di provare a riaprire la sfida non generano alcun pericolo anzi nel finale di tempo soni padroni di casa a scrivere anticipatamente la parola fine siglando altre tre reti. La seconda frazione scorre via senza particolari sussulti se si escludono gli ultimi minuti nei quali la Pol. Molochiese segna due reti alternati dal settimo gol del Filadelfia,

DAVOLI ACADEMY – XENIUM 10 - 4

Marcatori: Ranieri (7), Bilotta, A. Raffale, R. Parafati per Davoli Academy. Chirico (3), Benedetto per Xenium

Archiviata la sconfitta di Locri la Davoli academy, riprende il feeling con al vittoria surclassando la Xenium. Trascinata da super Ranieri la squadra di casa, non concede chance ad avversari in astinenza di vittorie da quasi tre mesi. La Davoli, invece, riprende la corsa al posto d’onore con rinnovata fiducia, potendo contare su di un valido organico.

ZEFHIR/REGGIO – VIBO C5 6 – 0

Marcatori: Polimeni, Dieni, Presini, Stuppino, Santisi, Tarsilia

Stuppino Massimo ZefhirStuppino Massimo ZefhirTecnicamente perfetta, spietata al momento giusto, lo Zefhir Reggio fc continua la sua striscia positiva conquistando una grande vittoria contro una grande del campionato. I ragazzi di D'Arrigo sapevano bene di avere tra "i piedi" una ghiotta occasione per accorciare le distanze dalla zona play off, non se la sono fatta sfuggire grazie ad una prestazione maestosa chiusa dalle reti di Polimeni, Dieni, Presini, Stuppino, Santisi e la giovane promessa Tarsilia. Nella prima mezz'ora di gioco i padroni di casa mettono in atto un'ottima fase difensiva spegnendo sul nascere ogni azione degli ospiti che dal canto loro si esprimono con un ottimo giro palla. Sono i portieri i protagonisti della prima frazione di gioco negando più volte la gioia del gol, fino a quando Polimeni porta avanti la propria squadra piazzando la palla all'angolino basso. Gli ospiti non hanno il tempo necessario per riorganizzarsi che il direttore di gara decreta la fine del primo tempo. Il secondo tempo comincia con tutte e due le squadre che decidono di affrontarsi a viso aperto anche se le occasioni sono veramente poche. È intorno al ventesimo che si decide la partita, quando la squadra vibonese decide di giocare il tutto per tutto spingendosi in avanti lasciando il fianco ai reggini che ne approfittano chiudendo la partita nel giro di pochi minuti mettendo a termine delle ripartenze micidiali. Al triplice fischio finale la gioia dei giocatori biancoazzurri, oggi in tenuta stile All Blacks, è incontenibile anche se gli entusiasmi vengono messi immediatamente a freno pensando già alla prossima lunga trasferta in terra catanzarese. (a.s. Zefhir/Reggio)

LUDOS – ROMBIOLO 4 - 5

Marcatori: 20 e 29’ Simari (RO), 32’ Quattrone (LU), 46’ Fortugno (LU), 48’ P. Porretta (RO), 50’ Lo Schiavo (RO), 52’ Polimeni (LU), 60’ Lo Schiavo (RO), 61’ Plutino (LU)

RombioloRombioloPartita giocata sotto una forte tempesta di vento e pioviggine. Parte forte il Rombiolo che pressa alta la Ludos già dai primi minuti e che colpisce anche un palo. Molti errori da entrambe le parti. Anche l’arbitro partecipa al valzer annullando un gol su punizione a Politi (Ludos) palesemente regolare. Gira bene la fortuna per gli ospiti che riescono ad andare in vantaggio grazie a Sumeri che sul tiro in scivolata colpisce il palo ma la palla rimbalza sul suo ginocchio e va in rete. Al termine della prima frazione doppietta personale di Sumeri che insacca dal secondo palo su splendido assist del giovane Porretta. Prima di andare negli spogliatoi Quattrone accorcia le distanza con una punizione dal limite. Il secondo tempo inizia con gli stessi ritmi. Dopo la prima metà di frazione arrivano le emozioni con i gol di Fortugno per il 2-2. In due minuti il Rombiolo allunga con Porretta e Lo Schiavo e costringe Mister Minniti al portiere di movimento. Dopo due minuti Polimeni accorcia prima di andare di nuovo al gol Lo Schiavo per il 5-3 a due minuti dal termine. Nel recupero il gol di Plutino abile nel metterla dentro seguendo l’azione sul secondo palo. Il bilancio della gara vede 6 pali colpiti dalla Ludos e moltissimi errori sotto porta per i nero arancio che, sbagliano con Politi, persino un tiro libero concesso in pieno recupero. Onore al cinismo del Rombiolo che ha saputo portare a casa la vittoria. (a.s. Ludos)

FANTASTIC FIVE SIDERNO – COSTA DEL LIONE 7 - 5

Marcatori: 3’ Mantuano (CL), 12’ Errigo (FFS), 15’ e 16’ Cajal (FFS), 26’ Morabito (CL), 39’ Fiorenza (FFS), 41’ Morabito (CL), 43’ Floro (CL), 51’ e 56’ Errigo (FFS), 59’ Floro (CL), 61’ Errigo (FFS)

Errigo Alessio FF SidernoErrigo Alessio FF SidernoNon ci poteva essere migliore viatico per festeggiare il ritorno a casa. La Fantastic Five Siderno in crisi di risultati nel girone d’andata anche a causa delle gare disputate sempre in trasferta, trova nuova linfa tra le mura di casa battendo una valida Costa del Lione. Scioccante l’avvio del match in virtù del vantaggio ospite firmato Mantuano. Il Siderno non si scompone e prese le misure agli avversari inizia a macinare giuoco ribaltando il risultato con Errrigo e doppietta di Cajal. La Costa del Lione, non molla e prima del riposo con la rete di Morabito torna in partita. La ripresa ricalca lo stesso copione del primo tempo inaugurato dal goal di Fiorenza che troppo presto illude i padroni di casa. Mister Pellegrino corre ai ripari schierando il portiere di movimento che, da i suoi frutti impattando il risultato. Il tecnico ospite insite a giocare con il quinto uomo ma, la mossa questa volta gli si ritorce contro infatti, lo scatenato Errigo realizza una doppietta consentendo al Siderno di riprendere il largo. I tentativi di rimonta della Costa del Lione si fermano a -1 dal traguardo. I locali non si fanno irretire ed ancora con Errigo scrivono la parola fine alla spettacolare sfida.

FLORENTIANA – PGS AURORA GALLICO 4 - 1

Marcatori: 12’ Pastori, 43’ Pastori, 44’ Nava (PGS), 48’ Aversa, 55’ Aversa

Florentiana PGS Florentiana PGS Ritorno alla vittoria per la Florentiana che, al Pala S.Elia di Pentone, conquista tre punti di platino per continuare a sperare nella salvezza diretta. Partita molto tattica, quella dei primi minuti, tra due squadre che non vogliono scoprirsi per prestare il fianco ai temibili contropiedi avversari Così i locali giocano accorti e stretti e, su schema da azione da calcio, è Pastori a realizzare la rete dell'1-0 Florentiana. Da qui a fine primo tempo, saranno i biancorossi catanzaresi a sfiorare la rete del raddoppio in altre tre occasioni, con il portiere reggino a fare la parte del leone. Nella ripresa i primi minuti sembrano ricalcare esattamente la prima parte della prima frazione di gioco, con la conseguenza che arrivano presto le conclusioni pericolose. I reggini a questo punto del match però si rendono maggiormente pericolosi dalle parti di Colosimo, con la gara che dunque appare in bilico a qualsiasi esito. Nel momento migliore ospite, però è di nuovo Pastori a trovare la rete del raddoppio, scatenando la gioia dell'entourage catanzarese. Trascorrono meno di sessanta secondi e l'Aurora Gallico trova la rete dell'1-2 che riapre il match. Negli ultimi quindici minuti di gioco la stanchezza comincia a farsi sentire, con la conseguenza che le due squadre si allungano, favorendo lo spettacolo. In questa fase è il portiere della compagine casalinga Colosimo a ergersi a protagonista, respingendo almeno tre conclusioni a botta sicura degli avanti ospiti.pastori florentianapastori florentiana Nel frattempo gli stessi reggini, difendendo con troppa grinta nel tentativo di recuperare presto il pallone, arriveranno presto al sesto fallo che consentirà ad Aversa di calciare da tiro libero ma , anche stavolta, è il portiere ospite a dire di no all'11 catanzarese, deviando il pallone sulla traversa. Lo stesso Aversa però, sfruttando gli spazi liberi, sfrutta le sue caratteristiche di brevilineo e realizza su contropiede la rete del 3-1 al 18' è quella del 4-1 a cinque minuti dal termine. Con questa vittoria la Florentiana raggiunge quota 19 in classifica, avvicinandosi a -4 proprio dall'autore Gallico, attualmente in sest'ultima posizione. (a.s. Alessandro Gallo)

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy