Menu
Editore e Direttore Responsabile: Giuseppe Praticò
Reg. Tribunale di Rc n.5/2014 del 18/06/14

Girone C - 2017/18 - 16^ giornata

  • Scritto da Cristoforo Malara
  • Categoria: Serie D

Roccella Jonica Rosarnese Roccella Jonica Rosarnese La resa dei conti sul campo del Roccella jonica ha sancito il verdetto finale! Sul campo dei principali rivali la Rosarnese, assesta il colpo defitivo espugnandone il campo conquistando la matematica promozione in C2. La gara non ha deluso le aspettive avendo come protagonista principale un giovanissimo talento del futsal calabrese destinato a percorre i fasti di altri importanti calcettisti del calcio a 5. Stiamo parlando del figlio d’arte Macrì già decisivo nella finale di Coppa Italia, autore di tre reti nella decisisa gara di campionato ricevendo i complimenti della sportiva società del Roccella Jonica. La Virtus SBS passa d’autorità sul campo della Free time ed approfittando del turno di riposo del Real Pizzo torna a sedersi sul terzo gradino del podio. Avulse da interessi di classifica gli altri due match in programma iniziando dal successo dell’Atletico Lamezia sulla Seles finendo alla travolgente afferamzione interna dello Stefanaconi sulla Nuova Monterosso.

365 ROCCELLA JONICA – ROSARNESE 3 - 4

Macr Diego  RosarneseMacr Diego RosarneseAlla fine vince sempre il più forte. Finisce 4-3 per la Rosarnese il big match della sedicesima giornata, vittoria che permette agli ospiti di assicurarsi la promozione in serie C2. Partono contratti gli uomini di mister Barba nel primo tempo che già dopo 15 minuti si ritrovano sotto di tre gol, sugli scudi il giovanissimo Macrì, che metterà a segno 3 delle quattro reti dei suoi e del quale sentiremo parlare nei prossimi anni. Il 365 Roccella, sembra sentire un po' troppo la pressione vista l'alta posta in palio e la giovane età della rosa e riesce solo ad accorciare le distanze con Ienco ed a chiudere il primo tempo sul 4-1. Spronati da mister Barba, nel secondo tempo i padroni di casa entrano con altro piglio e nonostante il passivo provano in tutti i modi a pareggiare la partita ma trovano troppo tardi le reti, al 27 con un tiro libero di Ienco ed al 31 con capitan Cavallo. Alla Rosarnese partita e campionato, al 365 Roccella la consapevolezza di aver mantenuto vivo un campionato segnato fin dall'inizio, visto la differenza di esperienza tra le due rose. Sconfitta che non inficia quanto di buono fatto fin qui e che darà ancora di più morale per affrontare al meglio i play off promozione. Il presidente, il mister, i giocatori e la dirigenza tutta, si complimentano con la Rosarnese per la vittoria del campionato, auspicando le migliori fortune per il proseguo, con l'augurio di rincontrarsi il prossimo anno. (a.s. Roccella Jonica)

ATLETICO LAMEZIA -  SELES 6-4

L’Atletico Lamezia regala una vittoria ai tifosi, nell’ultima partita, giocata in casa, di questo campionato, contro la Futsal Seles di Gioiosa Jonica.
Il quintetto di mister Esposito Marzino, batte il calcio di inizio e crea subito un’occasione per passare in vantaggio. Il primo attacco degli ospiti, si registra a quattro minuti dall’avvio, ed è subito gol. I Lametini provano a reagire, facendo possesso palla, ma non trovando il modo per concludere. Al 9′ entra Calabrese: i nerogialli sembrano avere una marcia in più, acquistando velocità sulla fascia. Morello e Emanuele si portano davanti all’area avversaria con una buona combinazione, ma l’ultimo non trova lo specchio della porta. Subito dopo ci provano prima Morello, poi Calabrese, in contropiede. Al 13′ è Calleri a trovare il pareggio. In campo ora c’è un solo team, l’Atletico Lamezia, che costruisce molto e difende bene. Al 18′ Bombardieri si mette in mostra con un gran tiro, che va di poco a lato, come successivamente fa Morello. Al 21′ l’arbitro concede un rigore agli ospiti, che trasformano, ma il vantaggio dura meno di un minuto: Emanuele riporta il risultato in parità. Il primo tempo si conclude con varie occasioni da entrambe le parti, senza però altre reti. Nell’intervallo si alza un vento molto forte, che non sarà l’unico cambiamento per il proseguo della partita. Il secondo tempo, infatti, inizia con un atteggiamento molto Una fase di gioco del matchUna fase di gioco del match“aggressivo” dell’Atletico Lamezia. Emanuele va subito in gol e dopo 4 minuti ci riprova, ad opporsi c’è solo il portiere della Seles. Gli ospiti soffrono, fanno fatica a trovare spazio, ma all’ottavo minuto riescono a pareggiare su un calcio d’angolo, per autogol di Mercuri, che devia involontariamente in rete. É lo stesso Mercuri che al 51′ porta sul 4-3 la sua squadra. É un assedio dei nerogialli, che ci provano con Calleri, Amendola e di nuovo Calleri. Al 16′ Bombardieri non riesce ad agganciare un ottimo pallone servito da Amendola e successivamente Calleri manda a lato della porta avversaria. Al 19′ arriva un altro rigore per la Seles,  De Fazio intuisce, ma non deve intervenire, perché la palla colpisce il palo sinistro. É una fase della partita in cui le due squadre si alternano all’attacco con azioni un po’ rocambolesche. A tre minuti dalla fine  Emanuele trova la sua tripletta personale segnando il quinto gol per i Lametini. La partite finisce 6-4 per la squadra di casa, con due gol, uno per parte, segnati nell’ultimo minuto (Calabrese per l’Atletico). L’Atletico Lamezia dimostra di crederci fino alla fine, portando a casa 3 punti. (A.S. Atletico Lamezia)

16^ giornata

365 Roccella Jonica – Rosarnese 3 - 4

Atletico Lamezia – Seles 6 - 4

Free time – Virtus SBS 2 - 6

Stefanaconi – Nuova Monterosso  21 - 5

Riposa: Real Pizzo

Classifica

ROSARNESE 39

365 ROCCELLA JONICA 33

VIRTUS SBS 29

REAL PIZZO 27

NUOVA MONTEROSSO  16

SELES 14

STEFANACONI 14

ATLETICO LAMEZIA 10

FREE TIME 4

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy