Menu
Editore e Direttore Responsabile: Giuseppe Praticò
Reg. Tribunale di Rc n.5/2014 del 18/06/14

#TdR2018 #Day2 Ruggito Juniores, bene anche la Femminile!

  • Scritto da Comunicato Stampa
  • Categoria: Giovanili

juniores vittoriajuniores vittoriaSeconda giornata di gare al Torneo delle Regioni di Calcio a 5 con la Calabria che ha affrontato le Rappresentative del Trento. Due sconfitte e due vittore lo score per i ragazzi calabresi: i Giovanissimi dopo la convincente vittoria contro la Basilicata perdono malamente per 7-2 dopo essere passati in vantaggio per 2-1 compromettendo così una qualificazione che era alla portata. Le speranze per i Carnuccio boys sono ridotte al lumicino considerati una serie di risultati che dovranno concatenarsi per il passaggio ai quarti. Nessuna speranza invece per gli Allievi: i ragazzi di Mister Brescia hanno subito un’altra sconfitta dopo che hanno condotto la gara per diverso tempo andando sopra addirittura di tre reti con un super Attinà autore di un poker. Black out totale appena raggiunto il massimo vantaggio e calo di concentrazione che ha portato il Trento a ribaltare il risultato finendo per vincere per 8-6. Prima gioia per la Rappresentativa Femminile di Mister Torneo: capitan De Marco e compagne trovano i tre punti grazie ad una prestazione maiuscola fatta di cuore e sostanza. Solidea Leto, autrice di entrambe le reti, girl of the match. Infine pronto riscatto della Juniores di Mister Alfarano: la vittoria per 3-1 contro il Trento è stata frutto di una reazione alla inaspettata sconfitta subita ieri contro la Basilicata. I Campioni in carica hanno dominato l’incontro segnando tutte le reti scritte a tabellino dal momento che la rete della bandiera del Trento è nata su un autogol di Giampà. Lo stesso Giampà, De Cario e capitan Monterosso i marcatori dell’incontro. Domani contro il Piemonte Valle d’Aosta sarà una giornata da vivere intensamente: bisogna vincere e sperare, ma questo i ragazzi lo sanno bene.

I tabellini e le cronache delle gare

Categoria Giovanissimi

Trento – Calabria 7-2 (1-0)
Trento: Marchesi, Bommassar, Campan, Erroi, Frara, Masera, Massella, Moggio, Sartori, Wadani, Wolf, Varignani. All.: Sig. Sordo
Calabria: Losiggio, Sacco, Tancredi, Romano, Ferraiuolo, Cavallo, Gullo, Gigliotti, Russo, Benkhalqui, Filippelli, Boccuto. All.: Sig. Carnuccio
Arbitro: Sig. Marzolini (Sez. Gubbio) Crono: Sig. Carpigna (Sez. Gubbio)
Marcatori: al 7’pt Erroi (T), al 3’ st Tancredi (C), al 3’st Varignani (T aut. Pro C), al 4’st e al 12’st Wadani (T), al 5’st Campan (T), al 11’st e al 14’st Moggio (T), al 12’st Masera (T)
Ammoniti: Filippelli (C)

Brutta sconfitta le i ragazzi di Mister Carnuccio che dopo l’esaltante vittoria contro la Basilicata devono soccombere ad un Trento che si è dimostrato superiore. Dopo un primo tempo chiuso in svantaggio 1-0 grazie alla rete di Erroi al 7’ ed alle ottime parate di Varignani sulle conclusioni di Gigliotti e Cavallo, la Calabria reagisce bene trovando il pari in avvio di ripresa con Tancredi ed andando addirittura in vantaggio qualche secondo dopo grazie ad uno sfortunato autogol del portiere Varignani che con la schiena ribatte la palla in rete dopo che il tiro di Gigliotti aveva colpito il palo. Ci si aspetta una Calabria in controllo, invece la reazione del Trento è veemente. Prima il pari di Wadani al 4’ con un gran tiro sotto l’incrocio, poi il vantaggio di Campan lesto ad intercettare un passaggio di Tancredi in uscita ed a trafiggere Losiggio. Da questo momento la Calabria va in black out ed in due minuti subisce tre reti del Trento con Moggio, Masera ed ancora Wadani. In chiusura la rete del definitivo 7-2 ancora ad opera di Moggio.

Categoria Allievi

Trento – Calabria 8-6 (3-4)
Trento: Matte’, Barbolini, Berti, Bortot, Degiampietro, Fasanelli, Mabboni, Marchi, Makhlouf, Tognotti, Vivian, Minati. All.: Sig. Sanibondi
Calabria: Laganà De., Laganà Da., Laganà M., Martorano, Dascola, Costantino, Campolo, Mantuano, Scopelliti, Barrese, Attinà, Lenti. All.: Sig. Brescia
Arbitro: Sig. Marzolini (Sez. Gubbio) Crono: Sig. Carpigna (Sez. Gubbio)
Marcatori: al 2’pt e al 17’pt Bortot (T), al 9’pt Mantuano (C), al 12’pt Martorano (C), al 12’pt al 8’st al 11’st al 19’st e al 20’st Fasanelli (T), al 13’pt al 20’pt al 2’st e al 4’st Attinà (C), al 17’st Tognotti (T)
Espulsi per doppia ammonizione: Degiampietro (T) e Attinà (C)

Gli Allievi di Mister Brescia perdono contro il Trento dopo essere stati in vantaggio addirittura di tre reti. Un calo di concentrazione fatale, che ha permesso alla squadra di Mister Sanibondi di riprendere la gara ed alla fine imporsi con il risultato di 8-6. Gara spettacolare, intensa e con un ritmo altissimo sin dall’inizio: al 2’ il Trento passa in vantaggio con Bortot che sorprende Lenti all’angolino basso. La Calabria reagisce ed è Attinà a suonare la carica. Il forte pivot calabrese al 7’ centra il palo e poco dopo su punizione impegna Mattè che respinge alla grande in angolo. Al 9’ Mantuano su punizione firma il pari della Calabria ed al 12’ è Martorano con la classica puntata a portare avanti i suoi; pochi secondi dopo il Trento trova il pari con un gran tiro dalla distanza di Fasanelli che realizza il primo dei suoi cinque gol. Un minuto dopo Attinà su punizione trova il nuovo vantaggio. Il Trento non ci sta ed ancora Bortot pareggia, ma è ancora Attinà a riportare in vantaggio la Calabria grazie al gol realizzato sulla ribattuta di un rigore da lui stesso prima procurato e poi calciato. Nella ripresa la Calabria parte forte ed il solito Attinà realizza un uno-due micidiale che porta la Calabria avanti di tre. Da qui in poi probabilmente i ragazzi sentono già la vittoria in pugno calando un po’ di concentrazione subendo così il ritorno degli avversari. Fasanelli con una doppietta in tre minuti suona la carica per Trento che inizia così a crederci. Il pari arriva a tre minuti dal termine con Tognotti mentre con la Calabria che raggiunge il bonus dei falli è sempre Fasanelli a realizzare la rete del sorpasso su un tiro libero ad un minuto dal termine. Con cinque giocatori di movimento e con la Calabria tutta in avanti alla disperata ricerca del pari il Trento trova ancora con Fasanelli un pallonetto dalla grande distanza realizza la sua manita personale che regala i tre punti al Trento.

Categoria Femminile

Trento – Calabria 1-2 (1-2)
Trento: Franceschetti, Ariu, Benetti, Candela, Capuzzo, Casagranda, Gabardi, Ghezzi, Pedrotti, Ranedda, Vianini, Rossi. All.: Sig. Gaddo
Calabria: Chiellino, Pantano, Mallamace, Spanò, Bianco, Leto, De Marco, Mauro, Procopio, Praticò, Spanò, Gerace. All.: Sig. Torneo
Basilicata: Alessandrino, Albano, Aliotta, Centrone, Cozzi, Galante, Molfese, Mollica, Morelli, Sileno, Verbana, Farì. All.: Sig. D’Urso
Arbitri: Sig. Marzolini e Sig. Fiorucci (Sez. Gubbio) Crono: Sig.ra Nardelli (Sez. Gubbio)
Marcatori: al 2’pt (r) e al 18’pt Leto (C), al 17’pt Candela (T)

Foto vittoria per la Femminile!Foto vittoria per la Femminile!Grande vittoria per le ragazze di Mister Torneo contro il Trento. La doppietta di Solidea Leto regala i tre punti alla Calabria in una gara dove le ragazze hanno dato tutto quello che avevano e anche oltre. Partita sempre in controllo e solo i prodigiosi interventi del portiere avversario e i legni della porta non hanno fatto si che il risultato fosse più largo. Subito in avvio al 2’ la Calabria passa in vantaggio su rigore trasformato da Leto. Al 7’ Praticò ci prova ma la mira è sbagliata. Un minuto dopo è il palo a negare la gioia del gol a capitan De Marco, stoicamente in campo per tutta la durata della gara. Ancora Leto al 10’ ci prova al volo ma la palla finisce al lato. Il Trento si affaccia dalle parti di Gerace, oggi in campo al posto della Chiellino, che compie un vero miracolo su un gran tiro di Ghezzi. Al 16’ doppia occasione per Praticò che da sola contro il portiere non trova lo spiraglio giusto. Al 18’ il Trento trova il pari con un gran tiro di Candela che termina la sua corsa proprio all’incrocio dei pali battendo l’incolpevole Gerace. Un minuto dopo la Calabria trova il nuovo vantaggio ancora con Leto abile a calciare una punizione dalla distanza. Nella ripresa il Trento colpisce la traversa con la capitana Capuzzo, ma è sempre la Calabria ad avere le occasioni migliori per aumentare il vantaggio. Al 6’ splendida azione tra la Praticò e la De Marco sulla cui conclusione Franceschetti compie un autentico miracolo. Ancora Praticò va al tiro pochi minuti dopo, ma la palla colpisce la traversa. La Calabria difende bene e Gerace non corre alcun pericolo nonostante la pressione del Trento. All’ultimo minuto ancora Praticò colpisce un palo ma la delusione è presto scacciata dal triplice fischi che sancisce la vittoria della Calabria.

Categoria Juniores

Trento – Calabria 1-3 (0-2)
Trento: Lela, Angeli, Bazzanella, Bianchi, Corrà, Donati, Kameraj, Iori, Malench, Mozzi, Vaia, Marzari. All.: Sig. Montagni
Calabria: Martinis, Leonardo, Frasca, Murrone, Marino, Giampà, Riami, Minnella, Ismaili, Monterosso, De Cario, Lacaria. All.: SiG. Alfarano
Arbitri: Sig. Marzolini e Sig. Fiorucci (Sez. Gubbio) Crono: Sig.ra Nardelli (Sez. Gubbio)
Marcatori: al 12’pt Giampà (C), al 17’pt De Cario (C), al 5’st Monterosso (C), al 7’st aut. Giampà (C pro T)

I Campioni d’Italia della Juniores reagiscono bene alla sconfitta patita ieri ed oggi conquistano i tre punti battendo un ostico Trento. Gara dominata dall’inizio alla fine con ottime trame di gioco sia in fase difensiva che in fase offensiva. Il portiere calabrese Martinis a fine gara risulterà protagonista di pochissimi interventi mentre dall’altra parte Marzari ha dovuto fare gli straordinari. Parte forte la Calabria, dettando i ritmi di gioco e l’intensità della gara, e prima Martino e poi Giampà si vedono negare la gioia del gol da grandi interventi di Marzari. Al 12’ la Calabria sblocca la partita: dopo un batti e ribatti in area di rigore con salvataggi miracolosi sulla linea da parte dei difensori trentini, è Giampà a scaricare con rabbia sotto la traversa il pallone capitatogli sui piedi. Il vantaggio scuote i ragazzi di Mister Alfarano ed al 17’ è De Cario a siglare il raddoppio con la classica puntata secca che manda il pallone sotto la traversa. Un minuto dopo ancora Marzari si supera deviando in angolo una gran conclusione di Minnella. La ripresa si apre con la rete del 3-0 siglata da capitan Monterosso che finalizza una splendida azione partita dal portiere e che ha visto i tocchi di prima di Minnella e di Giampà che assiste perfettamente il dieci calabrese. Dopo due minuti il Trento trova la rete grazie all’autogol di Giampà che in estirada manda la sfera alle spalle dell’incolpevole Martinis. Da qui in poi il Trento attacca ma la Calabria tiene alla grande anzi riparte spesso in contropiede e due volte con Minnella ed una con Frascà va vicina al poker. Al triplice fischio la gioia dei Campioni d’Italia è un misto di rabbia e riscatto: domani vincere contro il Piemonte è indispensabile per il passaggio del turno.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy