Menu
Editore e Direttore Responsabile: Giuseppe Praticò
Reg. Tribunale di Rc n.5/2014 del 18/06/14

Under 19 naz.: Cataforio ancora davanti a tutti

  • Scritto da Redazione
  • Categoria: Giovanili

MAGIC CRATI FUTSAL BISIGNANO-ASD CATAFORIO C5 REGGIO CALABRIA 5-9

Marcatori pt: Bisignano (B), Marmellini (B), Surace (x2), Attinà (x2).

Marcatori st: G. Laganà (x2), Surace (x2), Labate, Bisignano (x2) (B), D'Andorra (B).

Il destino di chi è chiamato a riconfermarsi non è mai così facile né scontato. Il Cataforio, rinnovato nelle componenti ma non nello spirito e, nei risultati, vince ancora, trionfa ancora, è davanti a tutti anche per la stagione 2018-2019. Il progetto giovanile bianconero continua a raccogliere i propri frutti sul parquet, derivati dalla maniacale programmazione degli staff dirigenziali e tecnici. Anche il roster di questa stagione appone i proprio marchio nella storia del club. Un solo pareggio (contro Polistena) e 2 sconfitte (a Rossano ed in casa contro Bernalda), per il resto solo vittorie (11) per la squadra che vanta anche il migliore attacco (89) e la migliore difesa (39). Si tratta del secondo successo consecutivo da quando è stata inserita la categoria U19, che va a sommarsi al trionfo del girone U21, vinto sempre dai bianconeri che in quell'occasione raggiunsero il gradino più basso del podio italiano.
Quest'oggi, sul campo del Bisignano, la "terribile banda" di mister Atkinson si conferma capolista indiscussa, battendo i pari età di casa, rimontando dall'iniziale svantaggio di 2-0. Surace ed Attinà guidano la rimonta reggina, con una doppietta a testa nel corso della prima frazione che si conclude, per l'appunto sul 2-4. Nella ripresa c'è la doppietta di Gregorio Laganà, intramezzata dal gol di Surace. Poi Bisignano accorcia sul 4-7 con Bisignano e D'Andrea. A chiuderla, ci pensano ancora Labate e Surace (poker per lui, che ha confermato l'importanza del suo ritorno dopo un lungo stop per infortunio); mentre nel finale, solo per le statistiche, la tripletta di Bisignano. Al fischio finale è tripudio per i bianconeri che festeggiano e gioiscono il raggiungimento di un altro splendido traguardo.
Per il Cataforio adesso bisognerà concludere le ultime due giornate di campionato, contro Traforo (in casa) e Futura, ma mercoledì si ritornerà in campo, al "PalaMazzetto" per la sfida ad eliminazione diretta contro la Meta Catania nei 16esimi della Coppa Italia di categoria. Sfida dall'elevato quoziente di difficoltà. Inoltre, tornando al campionato, i reggini già qualificati alla II fase, Nazionale, della competizione, attenderanno di conoscere il nome dei propri avversari successivamente alla disputa dei play-off dei vari gironi nonché del sorteggio susseguente.
A fine gara mister Atkinson, ha così commentato: "Inizio stranissimo per questa gara, e parlo proprio dal viaggio per raggiungere la destinazione, con problemi meccanici ad entrambi i pulmini. Siamo arrivati in orario ma non abbiamo svolto un riscaldamento accurato il che ci ha fatto andare sotto di due reti. Appena prese le misure ai nostri avversari ed al campo, la squadra ha iniziato a girare per come sa, ribaltando il punteggio fino al 7-2. In questo frangente c'è stato un calo di concentrazione, che ci poteva sicuramente stare, ma per il quale continuo sempre a spronare i ragazzi affinché li evitino perché in questo sport non ci si può distrarre mai. Dopo il 7-4 abbiamo ripreso in mano la partita e l'abbiamo conclusa alla grande. Sono contento per Attinà, tornato al gol già nella scorsa giornata così come oggi; Surace si è dimostrato il valore aggiunto che speravamo; bravissimi anche i nostri portieri Mancuso e Laganà, sicurissimi tra i pali. Benissimo anche Gregorio Laganà e tutti gli altri. Il nostro vero segreto, e non mi stancherò mai di dirlo, è racchiuso nel gruppo. Quando giochiamo di gruppo, vengono fuori le grandi individualità che possediamo. È stata un'esperienza bellissima specialmente perché il roster è cambiato molto rispetto all'anno scorso. Abbiamo ricominciato un nuovo percorso e non è mai facile e lo confermano le difficoltà iniziali che abbiamo superato ottimamente. Adesso guardiamo avanti a testa alta i nostri prossimi obiettivi. Oltre la fase Nazionale, mercoledì ci attende la Coppa Italia, gara secca contro la Meta Catania; ci crediamo e proveremo a raggiungere le final eight della competizione". (Fabrizio Cantarella - Add. Stampa Asd Cataforio)

POLISPORTIVA FUTURA - FUTSAL POLISTENA 4-3

futura u19 vittoriafutura u19 vittoriaNon c'è due senza tre. L'Under 19 della Polisportiva Futura non si accontenta più. Dopo Bernalda e Paola, deve inchinarsi anche Polistena, battuta questa mattina 4-3 dalla formazione guidata da Josè Rotella.
Doppietta per Tino Mallimaci, autore peraltro di un grande gol, reti di Gattuso e Ligato a blindare un risultato importante e allo stesso tempo gratificante per il lavoro del vivaio del club di Motta San Giovanni.
Quarta vittoria stagionale e 12 punti in classifica. Domenica c'è la trasferta sul campo del Real Rogit. (UFFICIO STAMPA POLISPORTIVA FUTURA C5)

Sconfitta tutto sommato indolore per l’Under 19 del Futsal Polistena al Polivalente di Lazzaro contro la Polisportiva Futura, nella terzultima giornata del girone “R”.
I rossoverdi, infatti, privi di diversi elementi, sono stati battuti di misura dai padroni di casa, capaci di imporsi sul quintetto di mister Morabito con il risultato di 4-3. Il Futsal Polistena è andato a segno con un autogol e, successivamente, con Cordiano e Sorace.
Nonostante il ko, la squadra della Piana conserva il secondo posto in solitaria a 27 punti, con un vantaggio di +2 sul Bernalda. Il Futsal Polistena si complimenta con il Cataforio per la vittoria del girone. (Alessandro De PadovaResponsabile Comunicazione e Addetto stampa Futsal Polistena Calcio a 5)

TRAFORO SPADAFORA - REAL ROGIT 0-5

Marcatori: Vito (2), Minnella (2), Iaschera

BERNALDA - FARMACIA CENTRALE PAOLA 10-4

Riposa: OR.SA. ALIANO

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy