Menu
Editore e Direttore Responsabile: Giuseppe Praticò
Reg. Tribunale di Rc n.5/2014 del 18/06/14

Catanzaro-Davoli academy, continua il duello a distanza

  • Scritto da Cristoforo Malara
  • Categoria: Serie C2/B

Catanzaro RosarneseCatanzaro RosarneseIl girone di ritorno si apre così come iniziato il campionato ma, soprattutto come finito il girone d’andata ovvero con le vittorie delle due contendenti al primato e della terza incomoda Zefhir/Reggio. Entrambe impegnate in casa con opposte modalità, Catanzaro e Davoli academy continuano a viaggiare su binari paralleli auspicando l’una nel passo falso dell’altra. Per poco questo non è accaduto in questo turno infrasettimanale dove, sulla carta, quella che, poteva soffrire di più era il Catanzaro. La capolista, invece, dopo uno stentato avvio, lasciandosi alle spalle l’intensa due giorni di Coppa contro la Rosarnese, ha preso in mano le redini del giuoco e pur sprecando diverse occasioni da goal è riuscita ad incassare i preventivati tre punti. Anche il Davoli ospitando il Futsal Fortuna, ha centrato il bottino pieno ma, questo traguardo è stato sudato e fortunato. I catanzaresi, infatti, costantemente avanti nel risultato di due reti, crollano nei minuti finali quando gli scatenati Celia, Donato e Ranieri operano l’insperata rimonta continuando a restare in scia al Catanzaro. Nel posticipo serale una tenace e determinata Zefhir/Reggio rimanda battuti i cugini della Ludos al termine di un match tatticamente bene impostato da entrambe i quintetti alla fine premiando, la squadra più completa. Generosa ma, poco proficua la prestazione della Pro Pellaro/Soccer lab che, malgrado sia passata per cinque volte a condurre la gara, crolla alla distanza facendo ritornare il sorriso al Club Quadrifoglio proveniente da due sconfitte di fila. Nell’anticipo di sabato pomeriggio mezzo passo falso della Pol. Cittanova costretta a dividere la posta con l’indomita Roccella jonica. Inizia bene il 2019 della Fantastic Five Siderno giustiziera di una Xenium risvegliatesi tardivamente.

CATANZARO – ROSARNESE 4 - 2

Marcatori: 8’ Iozzino (CA), 9’ Cannizzaro (RO), 11’ Iozzino (CA), 27’ Spagnolo (CA), 30’ Cannizzaro (RO), 46’ Spagnolo (CA)

Iozzino azioneIozzino azioneIl risultato finale non rende piena giustizia alla prestazione della capolista che, ha raccolto meno di quanto seminato tant’è che, tra i migliori della squadra ospite c’è il portiere Cordì. Reduci dalla delusione della finale di Coppa i padroni di casa, si rituffano nel campionato intenzionati a non fallire il principale obiettivo di stagione riuscendo a sbloccare il risultato con il solito Iozzino. Con fare sornione la Rosarnese capitalizza al meglio una leggerezza difensiva e su palla inattiva pareggia il conto con Cannizzaro. Immediata la reazione dei giallorossi che, pur scontrandosi sul muro eretto da Cordì e sui quattro legni colpiti con bomber Iozzino, rimettono la freccia del sorpasso di seguito, con Spagnolo ampliando il divario. Prima del riposo il sempre verde Cannizzaro ancora su punizione, sorprende Scerbo riportando il corsa la Rosarnese. Nella ripresa gli ospiti si chiudono a riccio auspicando di sfruttare eventuali errori. Il Catanzaro, però, tiene alta la concentrazione e con Spagnolo mette al sicuro il risultato blindando i tre punti.

DAVOLI ACADEMY – FUTSAL FORTUNA 5 - 4

Marcatori: Nisticò (FF), Ciccarello (FF), Donato (DA), Ranieri (DA), Panzino (FF), Starace (FF), Celia (DA), Donato (DA), Ranieri (DA)

Carlo Donato Blingink SoveratoCarlo Donato Blingink SoveratoForse le gare infrasettimanali non fanno bene a Davoli che nonostante la vittoria al fotofinish ha disputato una gara modesta e sfortunata. Di contro un coriaceo Futsal Fortuna che era riuscito a mantenere il vantaggio sino a 5 minuti dalla fine. Gara che si apre in salita per il Davoli sotto di due reti dopo 10 minuti dal fischio d inizio. Grazie a Ranieri che dà il pallone del 1-2 a Donato e subito dopo egli stesso confezionano le reti capaci di portare la squadra in parità. A quel punto ennesima dormita del Davoli che viene punito da Panzin chiudendo di fatto così il primo tempo. Nel secondo tempo un roboante Fortuna in un quarto d’ora si porta ancora in vantaggio di due reti. Inizia così un continuo arrembaggio da parte del Davoli che grazie alla bravura del portiere ospite e alla sfortuna riguardo i legni presi da Ranieri non riesce ad accorciare. Soltanto nei minuti finali con il portiere di movimento riesce a portare a casa i tre punti. (a.s. Davoli academy)

ZEFHIR/REGGIO - LUDOS 2-0

Marcatori:Rappocciolo, Crisalli

Zefhir Reggio Zefhir Reggio La paura che la partita di Crotone avesse lasciato qualche acciacco nella mente dei giocatori di D'Arrigo era concreta, ma prima Rappocciolo e poi un super gol di Crisalli, uno che no ne vuole proprio sapere di fare gol normali, hanno cancellato i fantasmi del Palamilone! Un derby con la D maiuscola onorato dalle due squadre che hanno messo in campo grinta e tecnica, ma oggi, forse, battere i padroni di casa era impossibile, troppa la voglia di rivalsa! La partita si decide tutta nei primi quindici minuti, anche se il seguito dell'incontro è stato tutto un susseguirsi di azioni entusiasmanti. Ottime le due difese che hanno lasciato ben poco ai reparti avanzati, una partita ben preparata dai due allenatori i cui giocatori si conoscono molto bene. Ad inizio partita le due squadre, di comune accordo, hanno voluto onorare la memoria di Carmelo Belfiore, per come ricordato nel comunicato del direttivo Ludos Vecchia Miniera: "Una giornata colma di tristezza quella di oggi, quello che di bello, di buono, di sano, la vita sa offrirci, oggi ha qualcosa in meno. Ci ha lasciati Carmelo Belfiore, amico, padre, grande uomo di sport e di vita che ha impresso in tutti coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerlo un ricordo bello e indelebile, un esempio di correttezza, di bontà, di schietta intelligenza che il suo sguardo, le sue espressioni e le sue parole hanno fatto sempre emergere. Uno sguardo che ci mancherà, mancherà a tutti i ragazzi ormai diventati adulti, che lo hanno avuto come maestro di sport, mancherà agli amici che hanno trovato nella sua serenità e nella sua forza, il piacere del confronto e della conversazione, mancherà alla sua amata famiglia per la quale è sempre stato riferimento sincero e presente, mancherà a tutti noi perché, persone come Carmelo Belfiore, hanno il diritto di far parte della nostra vita. Oggi piangiamo per la sua assenza, ma quel suo sguardo ci accompagnerà per sempre e guiderà ancora i nostri passi, come un grande Mister guida e illumina la sua squadra. Il Direttivo Ludos Vecchia Miniera". Condividevo queste splendide parole, lo Zefhir Reggio fc porge le più sentite condoglianze alla famiglia di Carmelo Belfiore

PRO PELLARO/SOCCER LAB – CLUB QUADRIFOGLIO 6 - 9

Marcatori: D. Crea (2), De Pietro, Leonardo, Saccà, Lorenzini Pro Pellaro/Soccer lab. Girillo (4), D’Aquino (2), Politi (2), Sinopoli per Club Quadrifoglio

DAquino Giacomo Club QuadroglioDAquino Giacomo Club QuadroglioBella ma, sfortunata prestazione del quintetto di casa incapace di gestire, in più occasioni, i provvisorio vantaggio cedendo alla distanza. Il festival del gol viene inaugurato dai baldi giovani di mister Inuso i quali, per tre volte passano in vantaggio venendo puntualmente agguantati dai soveratesi chiudendo i primi 30’ sul 3-3. L’inizio ripresa ricalca il trend del primo tempo con la Pro Pellaro che per altre due volte si porta a condurre il punteggio trovando la solita immediata replica del Club Quadrifoglio. A questo punto la gara inizia a prendere una nuova svolta. Gli ospiti per la prima volta si portano avanti venendo agguantati dal giovane Lorenzini. Questo è l’ultimo acuto della squadra locale che, nel finale, subisce la migliore qualità degli avversari in rete per tre volte.

 

 

 

POL. CITTANOVA – 365 ROCCELLA JONICA 5 - 5

Marcatori: Bovalina (2), Nava (2), M. Sorrenti per Pol. Cittanova. Parrinello (2), Carlino, Ienco, Origlia per Roccella jonica.

parrinelloparrinelloNon inizia bene il 2019 della Pol. Cittanova costretta a divedere la posta contro l’ultima della classe. Questo in breve sintesi, quanto accaduto nell’anticipo della 14^ giornata disputatesi sabato scorso. La Pol. Cittanova si porta nel nuovo anno i vecchi problemi di fine 2018 contraddistinti da due sconfitte di fila pregiudicandone la posizione sul podio. Eppure Nava e compagni portandosi sul 5-2 sono sembrati avere in pugno i tre punti ma, senza fare i conti con la combattiva Roccella jonica che, decisa a dare una svolta alla propria deludente stagione, recupera il passivo centrando il primo punto lontano da casa.

FANTASTIC FIVE SIDERNO – XENIUM 4 - 3

Marcatori: 12’ Commisso, 24’ Palumbo, 27’ Chirico (XE), 31’ Commisso, 43’ Errigo, 55’ e 61’ Fiumanò (XE)

Fantastic Five Siderno Fantastic Five Siderno Servivano i tre punti e sono arrivati. Ma nonostante lo Xenium giungesse da fanalino di coda della classifica dava non poco filo da torcere ai Rosa-Nero. La Fantastic, ancora orfana di capitan VITALE, cercava di fare la partita. Scopriva però il fianco alle ripartenze avversarie ben neutralizzate da un ottimo MARTINIS che, già dall’inizio, mostrava di essere “in giornata SI’”. Al 12’ minuto i padroni di casa passavano in vantaggio: CANNIZZARO perdeva palla nell’area avversaria, COLUCCIO rinviava in profondità verso COMMISSO che, senza pensarci due volte, calciava verso la porta battendo l’estremo difensore avversario. Risultato sbloccato e morale su per gli uomini di Mister CRESCIMBINI che al 23’ passavano nuovamente con PALUMBO: calcio di punizione dall’altezza del dischetto del tiro libero. ERRIGO fintava la conclusione e appoggiava la palla al compagno sulla sinistra. Secco diagonale per il 2 a 0. Nulla da fare per CORIGLIANO. Ma nel nostro sport nulla è mai scontato. Una partita che sembra aver preso la “discesa” viene facilmente riaperta. A volte basta un episodio, un dettaglio, una svista. Martins portiere FF SidernoMartins portiere FF SidernoAl 26’ la palla giunge a CIMIERI che la difende opponendo il corpo alla veemente pressione di CHIRICO, per il signor MERCURIO non c’è fallo. Il pallone giunge a RICHICHI che calcia a porta, sulla ribattuta di MARTINIS è nuovamente CHIRICO ad essere il più lesto e ad insaccare da due passi. 2 a 1 e partita riaperta. Si va al riposo su un risultato che non dà tranquillità. Nella ripresa i sidernesi ripartono forte ma lo Xenium si rende costantemente pericoloso anche se a sbarrargli la strada trova sempre un attento MARTINIS. Al 5’ su calcio d’angolo, palla indietro verso COLUCCIO, ottima l’imbucata per COMMISSO che sotto porta con un abile tocco realizza la propria doppietta allungando il vantaggio. Festival delle occasioni e, sia la bravura dei due estremi difensori (ottima la prestazione anche di CORIGLIANO) sia per la troppa leggerezza sotto porta, il punteggio non decolla. Al 14’, però, era ERRIGO che direttamente da calcio di punizione portava la Fantastic Five sul risultato di 4 a 1. Partita chiusa? Per nulla. Con numerosi interventi decisivi CORIGLIANO limitava il passivo e, quando ormai l’incontro sembrava percorrere un binario sicuro, al 26’ FIUMANO’, lasciato troppo libero di calciare, faceva partire un preciso rasoterra che terminava alla sinistra dell’incolpevole numero 1 sidernese. Disattenzioni che spesso si pagano, soprattutto se alle stesse si aggiunge la leggerezza sotto porta. Intanto erano due i minuti di recupero comminati dal signor MERCURIO e, proprio allo scadere del secondo, una nuova amnesia difensiva consentiva ancora a FIUMANO’, dopo un contrasto vinto con CAJAL (ottima la sua prestazione in fase difensiva), di far scivolare la palla sotto le gambe di MARTINIS realizzando il terzo gol. Ma non c’è più tempo, arriva il triplice fischio arbitrale e l’incontro finisce sul risultato di 4-3. Sospiro di sollievo, vittoria necessaria, ma giunta con troppa sofferenza. (a.s. F.F. Siderno)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy