Menu
Editore e Direttore Responsabile: Giuseppe Praticò
Reg. Tribunale di Rc n.5/2014 del 18/06/14

L'aria di casa rinvigorisce Catanzaro e Davoli academy

  • Scritto da Cristoforo Malara
  • Categoria: Serie C2/B

Catanzaro XeniumCatanzaro XeniumIl ritorno sui rispettivi campi di casa, dopo le debaclé esterne della scorsa settimana, risanano le ferite delle prime due della classe che, tornano alla vittoria confermando i due punti di vantaggio del Catanzaro. La capolista, trascinata da super Spagnolo diventato principale marcatore dei giallorossi, la tenace Xenium che, a dispetto della deficitaria posizione di classifica, per quasi un tempo prova a tenerle testa di seguito, soccombendo, alla migliore classe degli avversari. Al Catanzaro replica la Davoli academy che, batte con non poca fatica la compagine sidernese soprattutto grazie all’inziale uno-due firmato Bilotta-Ranieri controllando il ritorno degli avversari. La Rosarnese si riscopre grande travolgendo il Club Quadrifoglio. Questa vittoria riporta i reggini fuori dalla zona playout di contro bloccando l’assalto al podio degli avversari. Niente da fare per la Pro Pellaro/Soccer lab costretta ancora una volta a rinviare l’appuntamento con la prima vittoria del 2019. I ragazzi di mister Inuso pur offrendo una gagliarda prestazione passando in vantaggio, devono alzare bandiera bianca all’incedere dei più esperti calcettisti vibonesi. Crisi alle spalle per la Pol. Cittanova che, dopo avere centrato (sabato scorso) il primo successo del nuovo anno sul campo della Futsal Fortuna, centra il bis interno contro la Ludos scavalcandola in classifica tornando in scia della zona playoff. A proposito del Futsal Fortuna, continua il periodo nero dei catanzaresi che, dopo avere subito dal G.S. la penalizzazione di tre punti perdono lo scontro diretto in chiave playout sul campo della rinata Roccella jonica. Questa importante affermazione consente ai reggini di agganciare in classifica gli odierni avversari.

CATANZARO – XENIUM 7 - 3

Marcatori: 5’ L. Frustace, 24’ Cannizzaro (XE), 25’ Spagnolo, 27’ Spagnolo, 34’ Spagnolo, 39’ Cannizzaro (XE), 40’ Spagnolo, 50’ Fiumanò (XE), 53’ M. Calabrese, 60’ Peronace

Spagnolo Alberto CatanzaroSpagnolo Alberto CatanzaroUna generosa Xenium non basta per rallentare la corsa del Catanzaro. Lasciatesi alle spalle la sconfitta di sabato scorso la capolista, torna alla vittoria travolgendo, alla distanza, gli avversari. I villesi, per quasi un tempo tengono testa ai padroni di casa riuscendo a pareggiare l’inziale svantaggio. Proprio la rete del pari scatena la rabbia del Catanzaro che trainato dalla doppietta di Spagnolo, chiude il primo tempo sul 3-1. Non pago, il calcettista catanzarese in avvio di ripresa amplia il divario ipotecando i tre punti rendendo vani i tentativi di rimonta di Cannizzaro e compagni.

 

DAVOLI ACADEMY – FANTASTIC FIVE SIDERNO 4 - 1

Marcatori: Bilotta, Ranieri, Commisso (FFS), Ranieri, C. Santise

Davoli academy Davoli academy Partita maschia ma corretta con il Siderno che sin dall’inizio si palesa determinato giocando in pressione sino a quando con un tiro da lontano Bilotta sblocca il risultato. Neanche due minuti ed il solito Ranieri con una giocata delle sue raddoppia, ma su una distrazione del Davoli il Siderno accorcia immediatamente con Commisso chiudendo di fatto il primo tempo. La ripresa ricalca i canoni della prima frazione. Grazie alla bravura di Ranieri il Davoli, riescono a chiudere la gara sul 4 a 1 con le marcature del menzionato bomber e Santise Cristian. Rammarico del Siderno per un tiro libero sbagliato ed un pallone alto sulla traversa a Sperli battuto. (a.s. Davoli academy)

ROSARNESE – CLUB QUADRIFOGLIO  9 - 1

Marcatori: D’Aquino (CQ), G. Fazzari (2), Cannizzaro, F. Fazzari, Fenice, Cordì, D. Fazzari (2), G. Fazzari

Fazzari GirolamoFazzari GirolamoFirme d’autore nella dilagante vittoria della Rosarnese. Al cospetto di una delle protagoniste del campionato il team locale impone la legge del più forte replicando immediatamente all’inziale vantaggio ospite grazie al redivivo G. Fazzari. La Rosarnese prende quota ed ecco salire in cattedra Cannizzaro, F. Fazzari, D, Fazzari e Fenice artefici della trionfale affermazione che li porta fuori dalla zona playout.

PRO PELLARO/SOCCER LAB – FUTSAL CLUB FILADELFIA 1 - 3

Marcatori: Cantarella (PSL), Talora, Catanzaro, Valia

Partita molto equilibrata fino a tre minuti dalla fine. Dove con molta fortuna il Filadelfia concretizza il vantaggio (1-2). La Soccer accusa il colpo subendo la terza marcatura.

POL. CITTANOVA – LUDOS 5 - 4

Marcatori: 26’ Amedeo (LU), 28’ Mazzei (LU), 30’+1’ A. Sorrenti (PC), 34’ Bovalina (PC), 41’ Amedeo (LU), 44’ Mammola (PC), 50’ Condello (PC), 51’ Mazzei (LU), 54’ Bovalina (PC)

Pol Cittanova Pol Cittanova Partita intesa dal contenuto agonistico questa tra due quintetti intenzionati a prevalere l’una sull’altra con in palio un posto nella zona playoff al momento, soltanto una chimera considerando il vincolo dei 10 punti. Da quanto premesso il match, è stato alquanto ruvido ed equilibrato. Dopo la lunga fase di studio a rompere gli indugi è la squadra ospite che, negli ultimi 5’ prima del riposo, concretizza due reti. Consapevoli di compromettere l’incontro i padroni di casa, trovano la forza di dimezzare il divario andando negli spogliatoi con rinnovata fiducia. Tale speranza trova fondamento in avvio di ripresa quando Bovalina pareggia il conto. La Ludos non di deprime e con Amedeo rimette la freccia del sorpasso. La gara sale di tono con i locali che, sospinti dai tifosi ribaltano il risultato. Passa appena 1’ e Mazzei sigla il 4-4. La divisione della posta non è accettata dai due quintetti soprattutto quello di casa e tocca ancora al capocannoniere Bovalina siglare il 5-4. Nel frenetico finale la Ludos tenta invano la carta del portiere di movimento. Di contro il Cittanova reclama con l’arbitro per la mancata concessione di un presunto penalty. Le eccessive proteste costano care a Bovalina costretto a rientrare anzitempo negli spogliatoi. In quest’ultimo frangente la squadra di casa serra le fila tirando un sospiro di sollievo al triplice fischio.

365 ROCCELLA JONICA – FUTSAL FORTUNA 3 - 1

Marcatori: Nisticò (FF), Origlia, Ienco, Parrinello

ParrinelloParrinelloLa vittoria è l’unico risultato disponibile per il 365 Roccella per cullare il sogno salvezza, ed oggi questi 3 punti valgono doppio perché permettono di raggiungere in classifica una diretta concorrente. Primo tempo giocato su ritmi bassi a causa della forte pressione emotiva che entrambe le squadre si ritrovano, molti tiri dalla distanza e portieri poco impegnati, solo al minuto 24 i padroni di casa riescono a sbloccare la partita con una bella incursione centrale di Origlia, ma neanche il tempo di battere che il Futsal Fortuna trova il pareggio complice una scarsa attenzione sulle imbucate centrali della retroguardia Roccellese. Il secondo tempo inizia con un piglio diverso per gli uomini di mister Barba, che sono decisi a portare a casa il risultato pieno, ma trovano di fronte una squadra ben organizzativa ed aggressiva al punto giusto che chiude tutti gli spazi. Solo al minuto 15 capitan Ienco riesce a sbloccare di nuovo il risultato, con un fortissimo tiro da limite dell’area, dopo un appoggio centrale di Andrea Origlia. Sembrerebbe tutto semplice ma gli ospiti non demordono ed i locali non riescono a chiudere la partita, fino a quando al minuto 26 su ripartenza dettata da Origlia, è Parrinello che a tu per tu col portiere non sbaglia, mettendo in cassaforte il risultato. A nulla servono gli ultimi 5’ con l’uomo di movimento per il Futsal Fortuna.  (a.s. Roccella jonica) Da segnalare al minuto 14 del secondo tempo sul punteggio di parità, il bel gesto di FairPlay di capitan Ienco che nel corso di una azione 3 contro 1 a limite dell’area avversaria, butta fuori la palla per soccorrere un calciatore avversario rimasto a terra. Sono questi i gesti che riconciliano lo sport amatoriale e speriamo di vederli e leggerli sempre più spesso. (a.s. Roccella Jonica)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy