Menu
Editore e Direttore Responsabile: Giuseppe Praticò
Reg. Tribunale di Rc n.5/2014 del 18/06/14

Serie C, ultimi verdetti per la zona retrocessione

  • Scritto da Santo Gallo

Loprete e FrecciaLoprete e FrecciaSabato di responsi per la zona playout. Le due gare della serie C1 e le tre della C2 sanciranno le cinque squadre condannate alla retrocessione. In simili occasioni oltre che designare direttori di gara di provata esperienza, anche nelle sfide della C2 è presente il secondo arbitro. A conferma di quanto riportato è sufficiente dire che ben 12 su 16 designati per gli incontri di sabato, sono stati inclusi nel novero dei 25 arbitri, aventi maturato un minimo di 7 presenze in C1, sottoposti alle valutazioni delle società della serie C.

SERIE C1 PLAY-OFF

POLISTENA C5 – LM MIRTO

Arbitro 1: Loprete Giovanni di Catanzaro  -  Arbitro 2: Freccia Salvatore di Catanzaro

Col Bisignano Magic Games comodamente seduto in poltrona ad attendere in finale la vincitrice di questa sfida, ecco che sabato si affronteranno il Polistena C5 e l’LM Mirto, senza ombra di dubbio le più belle sorprese della regular season. Il 15 aprile di un anno fa le due compagini si giocavano insieme all’Atletico Cetraro (poi vincitrice del trofeo) la Supercoppa regionale dopo aver trionfato nei rispettivi gironi di C2. Ebbene, dopo esattamente 365 giorni si ritroveranno di fronte nella post season, questa per contendersi, come detto, il ruolo di sfidante del Bisignano nella finale play-off di C1. Due compagini, il Branco di mister Spanò e i biancazzurri di mister Loria, che con roster quasi interamente composti da atleti locali hanno duellato alla pari per lunghi tratti della stagione con le big del campionato farcite da top player brasiliani e italiani, mettendosi dietro anche formazioni sulla carta più quotate. Ma ora  ci sarà spazio per una sola delle due nell’atto conclusivo degli spareggi promozione: pur presentandosi come un match equilibrato, il fattore campo e i precedenti in campionato, che vedono il Polistena C5 vittorioso in entrambe le sfide (tra l’altro Politanò e soci sono stati gli unici ad espugnare il fortino degli avversari), oltre al lungo digiuno di successi esterni da parte del Mirto (l’ultimo risale allo scorso 25 novembre),  che ricordiamo deve vincere per passare il turno, fanno pendere l’ago della bilancia leggermente dalla parte dei rossoverdi, ma in tutti gli sport storicamente nei play-off è successo spesso che i pronostici venissero ribaltati e ovviamente anche nel caso di questo la compagine del presidente Salvino ha dimostrato sul campo di possedere tutte le credenziali per provare a fare il colpo.

PLAY-OUT

BOVALINO – AMANTEA

Arbitro 1: Di Benedetto Cosimo di Lamezia - Arbitro 2: Cantafio Roberto di Lamezia

Di Bendetto e CantafioDi Bendetto e CantafioGli amaranto si sono ritrovati in una di quelle annate in cui si parte con obiettivi prestigiosi e, per un motivo o per un altro, ci si ritrova impelagati nei bassifondi della classifica, rischiando qualche volta l’écatombe. Ciò, per l’appunto, è quello che vuole assolutamente evitare la compagine di Venanzi (subentrato in corsa al dimissionario Mimmo Franco) contro un’Amantea che per tutta la stagione ha navigato nelle ultime posizioni e che in extremis ha riacciuffato il play-out, evitando la “regola dei 10 punti”. Il cambio di panchina, con l’avvento del duo Prati-De Giovanni al posto del dimissionario Carnuccio, ha certamente dato una scossa ai blucerchiati (8 punti nel girone d’andata, quasi il doppio nel ritorno), ma tutti i punti conquistati sono arrivati sul terreno amico (compresi quelli con lo stesso Bovalino), mentre in trasferta, pur con qualche rimpianto (soprattutto a Lamezia e Rossano), Bonocore e compagni hanno continuato a denotare una cronica fragilità, rimanendo fermi ai 3 punti conquistati a Rogliano (all’andata per giunta). Il fattore campo, il fatto di poter disporre di due risultati su tre per salvarsi, l’esperienza e il tasso tecnico di diversi elementi tra gli amaranto, pone dunque questi come favoriti, ma anche in questo caso occhio alle possibili sorprese. Tra l’altro nella regular season sono venute fuori due sfide abbastanza equilibrate, terminate con altrettante vittorie interne di misura: 3-2 all’andata per Avarello e soci, 2-0 al ritorno per i blucerchiati.

 CITTA’ DI COSENZA – SENSATION PROFUMERIE

Arbitro 1: Lamanna Marco di Catanzaro - Arbitro 2: Guerra Vincenzo di Catanzaro

Lamanna e GuerraLamanna e GuerraDa sottolineare che anche in questo play-out, come nell’altro, si affronteranno due squadre la cui stagione è stata caratterizzata da un cambio di guida tecnica. Il Città di Cosenza, allenato da Mendicino, per buona parte del torneo ha stazionato nella parte sinistra della classifica, poi la discesa, le dimissioni del pluridecorato trainer, il restyling societario e l’avvento di Marco De Marchi, cui non sono bastate le tre vittorie casalinghe contro Roglianese, Enotria Five Soccer ed Amantea e il "colpaccio" di Lamezia per evitare i play-out. Fatale in tal senso si è rivelato soprattutto il ko del PalaFerraro nello scontro diretto col Bovalino, giunto proprio nei minuti finali. La convincente vittoria con l’Amantea e l’ottima prova di Polistena hanno dimostrato come i Bruzi siano in questo momento più che mai “sul pezzo”, ma è tutt’altro che da sottovalutare la Sensation Profumerie di mister Gallo e del “re dei bomber” 2017/2018 Gabriele Cremona. I gioiosani (secondo miglior attacco e seconda peggior difesa della regular season) sono partiti sin dall’inizio con un roster dall’età media bassa (complice la presenza dei tanti giovani provenienti dalla florida e vincente "cantera") che, pur perdendo per strada alcuni elementi, ha quasi sempre dato del filo da torcere all’avversario di turno, faticando però in trasferta, dove comunque è riuscita a cogliere delle prestigiose vittorie contro formazioni più quotate come il Traforo Spadafora Games e i vincitori della Coppa Italia regionale Enotria Five Soccer. E sabato servirà la Sensation delle sopracitate imprese per vincere e mantenere la categoria. Il match, causa indisponibilità del PalaFerraro, si disputerà nel palazzetto di Casole Bruzio. I precedenti della regular season sorridono al Città di Cosenza: 6-7 ai Campetti di Gioiosa e 12-4 al PalaFerraro.

SERIE C2/A (playout)

REAL SAN FILI – SPORTING CLUB CORIGLIANO

Arbitro 1: Lamonica Adamo di Catanzaro - Arbitro 2: Trapasso Salvatore di Catanzaro

Lamonica e Trapasso SalvatoreLamonica e Trapasso SalvatoreCome ribadito nel commento dello scorso sabato, in virtù della regola dei 10 punti di distacco. in questo girone non si disputano i playoff ed una gara playout. In pratica si gioca solo sul campo di San Vincenzo la costa per sancire la terza squadra destinata alla retrocessione. In base a quanto accaduto nelle due gare di campionato (doppio successo del San Fili) il pronostico sembrerebbe pone nel ruolo di favorita la squadra di casa. Tuttavia in una gara simile le situazioni possono mutare considerando che, si affrontano due squadre protese al giuoco offensivo infatti, il Real San Fili con 128 reti è la squadra più prolifica del girone e lo Sporting con 104 non è da meno. Ovviamente a fare da contrappeso è la fase difensiva tant’è che il San Fili con 143 reti subite (seconda peggiore difesa) e lo Sporting Club con 117 denunciano chiari limiti organizzativi.

SERIE C2/B (Playoff)

DAVOLI ACADEMY – ZEFHIR/REGGIO

Arbitro 1: Carbone Francesco di Locri - Arbitro 2: Pedullà Antonio di Locri

Carbone e Pedulla AntonioCarbone e Pedulla AntonioContrariamente a quanto accaduto nel girone A nel gruppo sud della C2 playoff e playout caratterizzano quest’ultimo scorcio di stagione. Per la parte alta del tabellone la sfida più incerta è sicuramente quella di Soverato con contrapposte due ottime compagini annullatesi nelle due sfide ci campionato. Al 4-4 di Reggio ha replicato il 2-2 di sabato scorso evidenziando il palese equilibrio tra due validi gruppi. In questa occasione, però, dovrà scaturire una vincitrice considerando che, in caso di parità anche dopo i tempi supplementari a passare il turno sarebbe la Davoli academy.

VIBO C5 – FUTSAL CLUB FILADELFIA

Arbitro 1: Cartisano Alessandro Alfredo di RC - Arbitro 2: Ieracitano Andrea di RC

Nei due match di campionato il fattore campo ha fatto la differenza ma, si sa i derby sfuggono alle previsioni in particolare quando sono gare senza appello. Logico prevedere, quindi, una gara inizialmente tattica, nella quale la prima marcatura potrebbe fare pendere l’ago della bilancia.

PLAYOUT

POL. MOLOCHIESE - FLORENTIANA

Arbitro 1: Fascetti Amedeo di Reggio Calabria - Arbitro 2: Ditto Giuseppe di Reggio Calabria

Nel novero delle squadre impantanate nella bassa classifica dopo la Xenium, la Pol. Molochiese, sembrava quella messa peggio. Invece, con uno straordinario colpo di coda la squadra del presidente Tedesco infilando un poker di consecutive vittorie è risalita fino al decimo posto guadagnandosi la chance di giocarsi la permanenza in C2 sul proprio campo. In campionato la Pol. Molochiese ha conquistato 4 punti su 6 risultati che se confermati condannerebbero alla D la compagine catanzarese.  

PGS AURORA GALLICO – FANTASTIC FIVE SIDERNO

Arbitro 1: Michienzi Rosario di Lamezia - Arbitro 2: Mandaradoni Antonino di Vibo

Michienzi e MandaradoniMichienzi e MandaradoniIl secondo spareggio playout pone di fronte due compagini accreditate, alla vigilia del campionato, di migliori posizioni di classifica. Tuttavia, mentre, il Siderno ha costantemente stazionato nelle ultime posizioni parzialmente risollevandosi nella parte centrale del girone di ritorno la PGS, ha vanificato la possibilità di salvezza anticipata nel periodo compreso tra il 27/01 – 17/03 subendo sette sconfitte di fila. Adesso una delle due sarà condannata alla retrocessione e considerando il doppio successo maturato dalla PGS in campionato logico, porre i padroni di casa nel ruolo di favoriti.  

Fantastic Five SidernoFantastic Five SidernoSabato 14 aprile 2018 sarà l'epilogo della Stagione Sportiva 2017/18. Un epilogo che lascia increduli, con i sidernesi impelagati in una posizione di classifica che assolutamente non gli è consona. Costretti alla gara “secca” di PlayOut in trasferta. Una stagione avara di fortuna per la Fantastic Five, durante la quale una sorte matrigna e beffarda ha reso un calvario ogni sabato di campionato. Stagione segnata da un numero esorbitante di infortuni, alcuni anche gravi, che hanno falcidiato la rosa della squadra. Ma stagione anche ricca: di insegnamenti soprattutto. Si sono conosciute Società e Persone splendide così come società e persone di cui si farebbe volentieri a meno in questo sport…. ma è tutta esperienza che si accumula. Però ancora non è tempo di bilanci definitivi! Domani ci aspetta lo spareggio Play Out. La vincente tra P.G.S. Aurora Gallico e Fantastic Five Siderno per il prossimo anno calcherà ancora i terreni di gioco della C2, per l’altra ci sarà la mesta retrocessione in serie D. I Rosa-Nero, costretti alla trasferta dalla peggiore posizione in classifica, daranno certamente il massimo. Nessun risparmio di energie, nessuna esitazione: un solo risultato utile! Con i gallicesi in campionato sono stati raccolti zero punti, ma mai il Mister sidernese aveva avuto a disposizione tutti i suoi calcettisti. In entrambi i precedenti incontri non erano stati della partita capitan Vitale, Errigo e Cajal che invece domani saranno a disposizione di Mister Crescimbini. Così come saranno della partita il portiere Fiorenza Davide ed il pivot Fiorenza Silvio reduci da due settimane di stop forzato. A completare la rosa dei convocati ci saranno Marzano D, Martinis, Commisso, Pezzano, Macrì e Frascà. Siamo consapevoli che la Fantastic Five merita la permanenza in serie C2 ma l’asticella si è alzata, non sono ammessi errori. Domani bisogna lottare. Una lotta all’insegna dello sport e della correttezza. Siamo creditori nei confronti della fortuna, e se proprio non ci vorrà essere restituito tutto quanto ci è stato tolto, non permetteremo che ci venga negato altro. Forza Ragazzi. Forza Fantastic Five. (A.S. Fantastic Five Siderno)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy