Menu
Editore e Direttore Responsabile: Giuseppe Praticò
Reg. Tribunale di Rc n.5/2014 del 18/06/14

Il punto sui campionati Nazionali e regionali

  • Scritto da Cristoforo Malara

Bisignano Bisignano Ancora tre settimane ed i tre campionati di serie C andranno in archivio lasciando il posto agli spareggi playoff e playout. Analizziamo la situazione dei tre gironi non prima di ribadire la regola che, consente lo svolgimento degli spareggi promozione e salvezza. In primo luogo in caso di conclusione campionato a pari punti tra due squadre per stabilire quella meglio piazzata si fa dapprima ricorso ai punti conseguiti negli scontri diretti, in caso di parità della differenza reti negli stessi incontri dando maggiore valenza a quelli realizzati in trasferta, qualora persistesse l’equilibrio ci sono altri sette punti ultimo dei quali, minore numero di sconfitte interne. Nel caso di arrivo in parità tra tre o più squadre il primo fattore è quello di stilare una classifica di punti conseguiti . Ai playoff partecipano le squadre posizionate dal 2^ al 5^ posto mentre ai playout le società posizionate dal penultimo al quint’ultimo posto. Ovviamente retrocedono direttamente le ultime classificate dei tre gironi. Tornando ai playoff, essendo in vigore la regola dei 10 punti di distacco se tra la 2^ e 5^ vige il menzionato margine la 2^ approda direttamente in finale. Stessa regola tra la 3^ e la 4^. I playoff non si disputano se il divario tra 2^ e 3^ è uguale o superiore a 10 punti. La menzionata regola viene ribadita anche nei playout ovvero: salvezza senza spareggi per la quint’ultima nel caso di 10 o più punti di distacco, salvezza diretta per la quart’ultima se ci sono minimo 10 punti. Per quel che riguarda le promozioni nelle categorie superiori dalla C1 salirà direttamente in serie B la vincitrice del campionato. Dalla C2 alla C1 tre promozioni sono sicure (la terza mediante spareggio vincenti playoff C2 A e B). IMG 8489IMG 8489Quest’ultimo spareggio può essere evitato (promuovendo in C1 entrambe le vincitrici dei playoff A e B) nel caso non retroceda nessuna squadra calabrese dalla serie B. A tal proposito l’unica società che rischia è la Pol. Futura al momento penultima nel girone H sottolineando che retrocede direttamente l’ultima in classifica. Al termine del campionato mancano quattro giornate e se la Pol. Futura riesce a superare il Catania agguantando il decimo posto eviterebbe la coda dei playout. In caso contrario persistendo l’undicesimo posto, per mantenere la categoria Nazionale, dovrà vincere lo spareggio contro la penultima del girone G. Restiamo in tema di campionati Nazionali iniziando dal Real Rogit (A2) certa di partecipare ai playoff con gara di andata fissato al 4 maggio e ritorno 11 maggio. L’auspicio è che si qualifichi alla finale (a. – r.) con in palio la serie A programmata il 18 e 25 maggio. In serie B gli spareggi playoff comprendono le squadre posizionate dal 2^ al 5^ posto. Nel gruppo G il Bisignano vantando 7 punti di vantaggio sulla seconda ha ottime chance per approdare direttamente in A2 mentre lo Spadafora Traforo è a soli 3 punti dalla matematica certezza di disputare i playoff le cui prime gare a. – r. sono previste il 4 e 11 maggio. Nel girone H ottime le possibilità di partecipare agli spareggi promozione di Futsal Polistena e Cataforio. A questo punto puntiamo i riflettori sui campionati regionali iniziando dalla C1.

timeout Bovalinotimeout BovalinoA tre giornate dal termine sono ancora tutti da definire i principali verdetti. Per la promozione diretta il discorso sembra circoscritto alle prime quattro anche se realisticamente solo il Polistena può scalzarla dalla vetta. Il calendario vede la capolista ospite della Roglianese, di seguito ospiterà il Mirto per concludere sul campo della Casolese. Due invece, gli impegni interni del Polistena contro Enotria e Lamezia intervallata dalla trasferta contro il Città di Cosenza. Per quel che riguarda i playoff è lotta a cinque con il Città di Cosenza che, si giocherà le proprie chance sabato prossimo sul campo della lanciata Lamezia soccer. Nelle retrovie, matematicamente retrocessa in C2 è la Roglianese con il Città di Fiore serio indiziato a farle da subito compagnia. Infatti, se silani vogliono restare aggrappati all’esile filo degli spareggi playout devono battere sabato prossimo il Vibo. Tuttavia guardano la classifica e soprattutto al calendario delle ultime tre giornate le squadre dall’8^ al 13^ posto sono tutte potenziali candidate agli spareggi salvezza.

Prato San Marco Prato San Marco Scendendo di categoria nel girone A con il Prato San Marco Argentano da tempo già promosso in C1 a due giornate dal termine, le candidate ai playoff sono ben sette squadre. L’unica squadra certa di disputarli è il Crescendo potenzialmente seconda in classifica a patto di conquistare almeno un punto considerando il confronto diretto nell’ultimo turno di campionato sul campo dell’attuale terza Domenico sport. Per quel che riguarda la zona salvezza, Giove matematicamente retrocesso mentre, una piccola possibilità di agganciare i playout ce l’ha il Futsal Kroton qualora dovesse battere nel prevedibile match di recupero (in attesa decisioni Giudice sportivo) il Serralonga Pertina comunque vada, certo di disputare i playout. In bilico tra il partecipare agli spareggi promozione, retrocessione o salvezza diretta è l’Amantea.

Catanzaro Catanzaro Nel girone B quasi fatta per il Catanzaro al quale è sufficiente conquistare un punto per brindare al salto di categoria. Punto che potrebbe essere ininfluente qualora il Davoli non riuscisse a vincere sabato prossimo sul campo del Roccella inoltre, vantando (al momento) 11 punti sulla quinta se il divario persistesse il Davoli, disputerebbe direttamente la finale playoff. Certa degli spareggi promozione è lo Zefhir/Reggio mentre il quarto o anche il quinto posto se lo giocano Club Quadrifoglio, FC Filadelfia e Ludos. Nelle retrovie Futsal Fortuna, Xenium e Pro Pellaro/Soccer lab sono in lotta per evitare gli ultimi due posti equivalenti alla retrocessione diretta. La squadra emergente, infatti, dovrebbe disputare il decisivo playout presumibilmente contro il Roccella jonica. Fuori da qualsiasi gioco oltre alla Pol. Citttanova anche Rosarnese e F.F. Siderno.

CRC CRC Da evidenziare che, playoff e playout si disputano in gara unica, sul campo della squadra meglio classificata. Per quel che riguarda gli spareggi promozione, nel primo turno, in caso di parità al termine del tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità, accederà al secondo turno, la società meglio classificata al termine del campionato. Le società vincitrici dei due accoppiamenti disputeranno la gara di finale in casa della società meglio classificata al termine del campionato. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la società in migliore posizione di classica al termine del campionato. Per i playout la gara unica dovrà svolgersi in casa della squadra meglio classificata al termine del campionato. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari e persistendo parità, retrocederà al campionato inferiore la squadra peggio classificata al termine del campionato. Queste regole sono valide anche per la serie D che, promuoverà in C2 8 squadre ovvero, le quattro vincitrici i gironi e le quattro vincitrici i playoff.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy