Menu
Editore e Direttore Responsabile: Giuseppe Praticò
Reg. Tribunale di Rc n.5/2014 del 18/06/14

Il Bovalino si aggiudica il XIII^ Memorial Giuseppe Davoli

  • Scritto da Cristoforo Malara

Bovalino trofeoBovalino trofeoNon sono mancate le emozioni ed i colpi di scena in questa tredicesima edizione della super coppa, torneo di fine stagione riservato alle vincitrici dei tre principali campionati regionali. Rispettando la regola che nove volte su dodici ha visto primeggiare le squadre della C1 anche in questa occasione il fattore campo ha prevalso assegnando il trofeo alla squadra di casa Bovalino. Da premettere che, non è stato per nulla scontato l’esito finale vedendo vincenti le tre compagini al punto che è stata la differenza reti a premiare il quintetto di casa. Nella prima sfida tra le due vincitrici della serie C2 il Catanzaro, con pieno merito batte il Prato San Marco Argentano. Nella seconda gara i cosentini sembrano nuovamente soccombere ma, con un colpo di coda ribaltano lo svantaggio vincendo di misura. Nella terza e decisiva gara il Catanzaro sembra avere le mani sul trofeo ma, nel Bovalino, sale in cattedra Avarello che, nel concitato finale, grazie a due penalty (il secondo contestato) sposta l’ago della bilancia a favore dei padroni di casa.

PRATO SAN MARCO ARGENTANO: Cipolla, Nudo, Iaquinta, Bisignano, Ferrari, Colla, Camera, Andropoli, Fiore. Allenatore: Busa

CATANZARO: Scerbo, Iozzino, F. Frustace, Pilato, M. Calabrese, Marino, Borello, L. Frustace, A. Calabrese, Spagnolo, Trapasso, Cardamone, Mastellone. Allenatore: Mardente

BOVALINO: Aquilino, Gelonese, Campolo, Sarica, Otero, Avarello, Federico, Martino, Maza, Benavoli, Pascale, Reale. Allenatore: Venanzi

PRATO SAN MARCO ARGENTANO – CATANZARO 0 - 2

Marcatori: 24’ M. Calabrese, 30’+1’ L. Frustace

CatanzaroCatanzaroDimostrando di avere ancora fame il Catanzaro, si aggiudica con pieno merito il primo match del prestigioso triangolare tra le vincitrici dei giorni di serie C. Le fasi iniziali della gara sono caratterizzate da un marcato equilibrio nel quale, i due quintetti, si studiano a vicenda. In questo primo frangente da evidenziare un paio di uscite del portiere Scerbo e due decisivi interventi del collega cosentino Camera. Con il passare dei minuti il Catanzaro intensifica gli assalti e Spagnolo per due volte si vede negare la rete del vantaggio, la prima evitata sulla linea da Bisignano. La costante pressione dei giallorossi trova il meritato premio al 24’ quando M. Calabrese recuperata palla, dribbla l’avversario ed insacca sotto l’incrocio. Avendo poco da perdere il San Marco alza il baricentro schierandosi con il quinto uomo ed è così che in pieno recupero L. Frustace, recuperata palla su Nudo, concretizza il raddoppio a porta vuota.

BOVALINO - PRATO SAN MARCO ARGENTANO 1 - 2

Marcatori: 1’ Maza (BO), 27’ Andropoli, 30’ Iaquinta

Prato San Marco Prato San Marco Harakiri dei padroni di casa contro un San Marco cinico e pratico. Inizia sotto i migliori auspici la gara del Bovalino sorprendendo gli avversari nel primo giro di lancette siglando il vantaggio con Maza. Sembra il prologo di una goleada ma, il San Marco non si scompone tenendo bene il campo. Tra alterne occasioni il tempo scivola via senza che si realizzino reti. Il Bovalino non riuscendo ad assestare il colpo del k.o. sembra accontentarsi del minimo vantaggio ma, mister Busa per cercare di dare una svolta si schiera con il portiere di movimento. La mossa da i suoi frutti ed Andropoli, vestendo la maglia del quinto uomo con un potente diagonale pareggia il conto. La rete disorienta i padroni di casa i quali, disunendosi, finiscono con il subire da Iaquinta il goal della sconfitta.

BOVALINO – CATANZARO FUTSAL 3 - 1

Marcatori: 11’ Avarello (BO), 22’ M. Calabrese (CA), 24’ Avarello rig. , 28’ Avarello rig.

Bovalino Bovalino Avarello superstar nell’ultimo match in programma. Tornata in campo con i favori del pronostico il Catanzaro futsal si fa ammaliare dai padroni di casa perdendo il trofeo sul fio di lana in virtù di un contestato penalty. Andiamo con ordine per commentare una sfida che, si preannunciava ardua per il Bovalino reduce dalla sconfitta contro il San Marco. Eppure nonostante le difficoltà i locali, pigiano da subito sull’acceleratore e sfruttando un madornale errore difensivo con Scerbo lontano dai pali con l’esperto Avarello sbloccano il risultato. La rete galvanizza ulteriormente la compagine bovalinese provando a costruire occasioni da goal. Il Catanzaro non resta a guardare ed al 22’ capitalizzando un calcio di punizione con M. Calabrese, pareggiano il conto. A questo punto il trofeo sembra prendere la strada di Catanzaro ma, Avarello, uno dei 20 candidati al pallone d’oro dimostrando di avere i requisiti per entrare nel prestigioso novero dei top 20 con estrema freddezza trasforma il penalty concesso. A meno di 3’ dal termine il Catanzaro ancora in testa nel triangolare prova a gestire la palla ma, un secondo contestato penalty complica le cose. Sul dischetto si presenta ancora Avarello che, archivia la serata di gloria realizzando la rete del 3-1. Nel poco tempo rimasto il Bovalino, rintuzza gli assalti dei catanzaresi esultando al triplice fischio.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy