Rogit Spadafora caffè a -1 dalla vetta!

I calabresi fanno loro lo scontro diretto e vanno a -1

REAL ROGIT-ASSOPORTO MELILLI 3-2 (1-1 p.t.)
REAL ROGIT: Soso, Silon, Menini, Bavaresco, Bassani
, De Luca, Arcidiacone, Bracci, Barbieri, Vergine, D. Campana. All. Tuoto

ASSOPORTO MELILLI: Dal Cin, Failla, Batata, M. Gianino, Spampinato, Monaco, Garofalo, Rizzo, Bocci, Tarantola, Bruno, Fiore. All. Bosco

MARCATORI: 0’27” pt Spampinato (Me), 13’47” pt Bassani (Ro), 1’58” st Failla (Me), 14’49” st aut. Monaco (Ro), 19’40” st De Luca (Ro)

AMMONITI: Bavaresco (Ro), Barbieri (Ro), Spampinato (Me)
ESPULSI: al 8’04” st Bavaresco (Ro) per somma di ammonizioni

ARBITRI: Paolo Lapenta (Moliterno), Saverio Carone (Bari) CRONO: Fabio Cozza (Cosenza)

Non ha certamente deluso le attese, il big match del monday night di serie A2, in cui le prime due della classe si sono date battaglia fino all’ultimo colpo. Ha avuto la meglio la squadra di casa che probabilmente ci ha creduto di più ed a soli 20″ dal suono della sirena, trova la deviazione decisiva di De Luca, su un gran tiro dal limite di Bassani. L’inizio gara è subito in salita per gli uomini di Tuoto, che vanno sotto dopo appena 27″ complice un’incertezza di Soso, che si fa sorprendere sul primo palo da Spampinato. Il Rogit Spadafora caffè non si perde d’animo e spinge alla ricerca del pari, che sfiora in più occasioni. A 7′ dalla fine della prima frazione, Bassani trova il tap in vincente, per 1-1. Il secondo tempo inizia praticamente come il primo, infatti dopo meno di due minuti Failla brucia Bassani e con un destro micidiale porta avanti i suoi. Gli uomini di Tuoto spingono a testa bassa, senza però riuscire a scardinare la difesa siciliana. A complicare le cose, l’espulsione di Bavaresco per doppia ammonizione. L’uomo in più non sortisce però alcunché, grazie ad una super difesa del Rogit. Scampato il pericolo, i calabresi si rimettono a caccia del pari, che arriva però solo grazie ad una sfortunata autorete di Monaco su tiro di Arcidiacone. Il Melilli accusa il colpo ed il Rogit Spadafora se ne accorge. Finale under pressure dei rossanesi che credono nel bottino pieno. A 20″ dalla fine, il calcio velenoso di Bassani che trova la deviazione decisiva di De Luca, che gela gli uomini di Bosco e manda il delirio il popolo di casa, stasera accorso numeroso.