Futsal Polistena spietato

Rogit Spadafora fa suo il derby dopo una clamorosa rimonta. Tre punti d'oro per la Magic

Un mai domo Futsal Polistena piega la resistenza del Futsal Regalbuto e continua la sua incredibile corsa spedita verso la vetta. Una gara non semplice per gli uomini di Molluso, che hanno dovuto sudare le proverbiali sette camice per battere i siciliani.

Il Cataforio si fa rimontare clamorosamente dal Rogit Spadafora, dopo un perentorio 3-0. Il grande merito degli ospiti è stato senza dubbio quello di non disunirsi e credere nel ribaltamento del risultato. Una prima parte del primo tempo in cui gli uomini di Praticò hanno messo sotto i rossanesi, per poi subire sul finire le due reti che probabilmente hanno poi permesso agli ospiti di approcciare meglio al match nella ripresa. Tre punti d’oro per la Magic Crati che espugna Barletta, dopo essere andata in svantaggio sul finire del primo tempo. Buona la prima dunque, per il nuovo tecnico Cipolla, che avrà comunque ancora tanta strada da fare per portare in porto una salvezza quanto mai alla portata dei cosentini.

CATAFORIO-ROGIT SPADAFORA 4-5
CATAFORIO: Parisi, Cilione, Durante, Atkinson, Scheleski, D. Laganà, Caminero, Torino, Barbaro, Labate, Scopelliti, Giriolo. All. Praticò.
REAL ROGIT: Soso, Silon, Bavaresco, Bassani, Castrogiovanni, D. Campana, G. Campana, Arcidiacone, Bracci, Barbieri, Dalle Molle. All. Tuoto.
ARBITRI: D’Alessandro di Policoro e Marangi di Brindisi. Crono: Mancuso di Vibo Valentia.
MARCATORI: pt 7’13’’ Atkinson (C), 8’28’’ Labate (C), 14’24’’ Scopelliti (C), 17’16’’ Silon (R), 19’35’’ Castrogiovanni (R), st 3’40’’ Bavaresco (R), 5’14’’ Silon (R), 15’33’’ Silon (R), 16’49’’ Scheleski (C).
NOTE: ammoniti Durante (C), Barbieri (R), Silon (R), Scheleski (C), Bassani (R). Espulsi: st 15’26’’ Parisi (C), 19’44’’ Atkinson (C), 19’44’’ Castrogiovanni (R).

Non riesce a sfatare il tabù derby il Cataforio che anche stavolta mastica amaro al termine della sfida calabrese. Nella terza giornata di ritorno è il Real Rogit che, con tantissima fatica, espugna il PalaBotteghelle, affidandosi ai gol del suo bomber, Silon, ed alle parate del suo portiere Soso. In mezzo i reggini vanno sul 3-0, sfiorano il poker, prima di subire la rimonta. Per quanto visto in campo il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto.

CRONACA. Reggini senza Martino squalificato e con Atkinson, Scopelliti e Labate che non si sono allenati in settimana. Real Rogit invece privo di Menini, Arcidiacone in panchina solo ad onor di firma e De Luca indisponibile dell’ultimo momento per la nascita del figlio.

Il Cataforio parte subito col piede sull’acceleratore e col passare dei minuti crea sempre pericoli dalle parti di Soso. Scheleski due volte impegna il connazionale, dall’altra parte è bravo pure Parisi su Silon. Alla prima palla utile Atkinson sblocca il parziale legittimando la supremazia territoriale degli uomini di Praticò. Ripartenza per vie centrali e destro che non lascia scampo al portiere avversario. Cataforio galvanizzato e Labate lavora un ottimo pallone spalle alla porta, si gira e raddoppia dopo settantacinque secondi. Cataforio sul velluto che sciorina ora un gran calcio, Atkinson trova sul secondo palo la deviazione sottomisura di Scopelliti per il tris, dopo una grandissima parata di Paisi su Silon. Poco dopo lo stesso Scopelliti va via con un gran tunnel, serve Cilione in situazione di tre contro uno, ma il capitano colpisce il palo.

Rogit graziato e Tuoto mette fuori dai pali Soso e il lampo di Silon riaccende le speranze dei bizantini con il 3-1. Il power-play consente agli ospiti di accorciare ulteriormente e a 25’’ dall’intervallo, Castrogiovanni si inserisce e timbra il 3-2 che manda le squadre all’intervallo.

Una rete che funge da stimolo per gli ospiti e che sposta l’inerzia del match. Parisi si supera ancora su Bassani, Labate risponde immediatamente ma non inquadra lo specchio. Bavaresco allora si mette in proprio e la fa passare tra una selva di gambe per il 3-3. Il tacco di Atkinson da solo l’illusione, del gol, Parisi e Durante salvano poi la propria porta. Al 5’ momenti di tensione sul parquet: vola qualche parola di troppo tra Durante e Bavaresco, anche le due panchine vengono al diverbio, a farne le spese è il solo Praticò, allontanato. Due minuti più tardi è Silon a completare la rimonta operando il sorpasso.

Cataforio che trova però ancora la forza per reagire, Quattrone inserisce il quinto di movimento, Soso e la difesa si salvano sui tentativi di Atkinson e Scheleski. Si arriva così al 15’26’’ con l’entrata di Parisi giudicata dall’arbitro come ultimo uomo: rosso diretto per l’estremo difensore e Rogit che immediatamente capitalizza quindici secondi dopo, ancora con Silon per il 5-3. La formazione bianconera getta il cuore oltre l’ostacolo nonostante il doppio svantaggio, fino al gol di Scheleski che riapre la disputa. Poi a 16’’ dalla sirena c’è l’entrata scomposta di Castrogiovanni su Atkinson, il brasiliano reagisce, rosso diretto per entrambi. Cataforio che si riversa in attacco sul calcio di punizione e sulla deviazione sottomisura di Scheleski è Soso a salvare il risultato.

Cataforio adesso che vede nuovamente ridotto a quattro punti il suo distacco dalla zona play-out e sabato prossimo a Manfredona, in un autentico scontro diretto, dovrà giocare senza Parisi, Atkinson e Martino, ancora fermi per squalifica. Il Rogit si rialza mantenendo il passo delle due battistrada del torneo.

Fabrizio Cantarella – Addetto Stampa Cataforio –

BARLETTA-MAGIC CRATI 1-3

Barletta: Prezioso, Beluco, Ortiz, Filannino, Chiariello, Severino, Benitez, Ciliberti, Dazzaro, Tirapo, Maldonado, Marques. All. Dazzaro

Magic Crati: Gervasi, Prezioso, Cipolla F., Casagrande, Scigliano, Pasculli, Mura, Moraes, Lucao, Lima, Vernaglia. All. Cipolla

Marcatori: 18’49” pt Chiariello (Ba), 1’53” st Scigliano (Ma) 11’46” st Casagrande (Ma), 12’28” st Scigliano (Ma)

Vittoria sofferta ma meritata, tre punti che danno morale a tutto il gruppo, e nello stesso tempo permettono di distanziare ulteriormente in classifica il Barletta che adesso è a -8.
Il successo è frutto di un ritrovato spirito di gruppo manifestatosi con i sacrifici in campo e finalizzato con tre reti di ottima fattura ad opera di Casagrande e doppietta di un ritrovato Scigliano che con oggi segna la rete numero 17 stagionale, e numero 30 con la maglia della Magic.
Non poteva esserci esordio migliore per mister Fabio Cipolla il quale ora è atteso da un’intensa settimana lavorativa con vista della non facile gara interna contro il Rutigliano, squadra che milita nelle prime posizioni in classifica.
Ora che la squadra, ha ripreso il suo cammino in classifica, e intende allontanarsi al più presto dalla zona a rischio, ha bisogno del sostegno del proprio pubblico che invitiamo ad intervenire numeroso, sabato al Pala Ferraro alle ore 16:00 per essere il determinante sesto uomo in campo. (Facebook Magic Crati Futsal)

FUTSAL POLISTENA-FUTSAL REGALBUTO 5-2

FUTSAL POLISTENA: Martino, Creaco, Gallinica, Juninho, Fortuna, Malara, Bruno, Dentini, Minnella, Freddy Santos, Macrì, Prestileo. Allenatore: Giuseppe Molluso.
FUTSAL REGALBUTO: Caro, Wallace, Beltran, Capuano, Campagna, Ikoma, Fichera, Nimo Cobo, Chiavetta, Martines, Manno, Timpanaro. Allenatore: Rafael Torrejon.
ARBITRI: Giovanni Vitolo Ferraioli di Castellammare di Stabia e Giuseppe Aumenta di Sala Consilina. CRONO: Domenico Saccà di Reggio Calabria.
MARCATORI: 02’25” pt Gallinica (FPO); 11’25” Nino Cobo (REG); 19’49” Freddy Santos (FPO); 02’36” st Capuano (REG); 09’42” Freddy Santos (FPO); 14’05” Fortuna (FPO); 18’02” Freddy Santos (FPO); 18’24” Gallinica (FPO).
NOTE: Ammoniti Fortuna, Creaco, Gallinica, Dentini (FPO); Capuano (REG). Espulsi Caro, Campagna (REG).

Il risultato finale di 6-2 non deve trarre in inganno, perché quella che si è disputata ieri al palazzetto dello sport “Caduti sul Lavoro” tra Futsal Polistena e Futsal Regalbuto è stata una partita combattuta e giocata ad alta intensità. Alla fine, però, i padroni di casa sono riusciti comunque a conquistare l’intera posta in palio e a mantenere intatta la casella dell’imbattibilità tra le mura amiche. La prima frazione di gioco si è chiusa con i rossoverdi in vantaggio di un gol: sblocca il risultato Gallinica a 2’25’’; a 11’25’’ Nino Cobo trova il gol del pari e nei secondi finali Freddy Santos riporta la squadra di Molluso in vantaggio. A inizio ripresa, il Regalbuto trova di nuovo la via del gol con Capuano, per poi subire le quattro marcature dei padroni di casa con Freddy Santos (2), Fortuna e Gallinica. Da segnalare, tra le altre cose, le due espulsioni rimediate dagli ospiti e il tiro libero respinto da Tonino Martino su Capuano. In classifica, la situazione rimane immutata: Melilli primo a 37, seguono Futsal Polistena a 35, Real Rogit a 34 e Virtus Rutigliano a 33. (www.futsalpolistena.it)