Offerta Imperdibile     

Il Cataforio si gioca la carta salvezza: torna Atkinson!

I reggini ufficializzano il rientro nei ranghi di “mister 99 gol”

Lo avevamo detto in tempi non sospetti. Lo avevamo detto che non si sarebbe trattato di un addio, ma bensì di un arrivederci. L’Asd Cataforio ufficializza il ritorno in bianconero di Ricardo Atkinson. Un giocatore (e una persona) che non ha certo bisogno di presentazioni. Per lui parlano non solo l’enorme attaccamento alla maglia, ma le tre sensazionali stagioni disputate con il Cataforio in cui Atkinson ha realizzato 99 gol. A commentare il ritorno del pivot brasiliano è il vicepresidente Roberto Zema. “Ricardo, per una serie di circostanze personali, sarebbe dovuto tornare a Reggio Calabria e, direi, che ha scelto proprio il periodo giusto per rientrare in Italia e dare una mano di aiuto ai suoi vecchi compagni di squadra ed al Cataforio. La società ha fatto ben poco, dato il legame e la forte amicizia che lega Ricardo al resto del gruppo. Già da tempo avevamo regolarizzato il suo trasferimento da extracomunitario, acquisendo il transfer dalla federazione brasiliana. In questo modo Atkinson ha potuto regolarizzare anche la sua posizione relativamente ai residui di squalificata della scorsa annata”. Il vicepresidente prosegue. “A giorni atterrerà a casa dove ritroverà la sua ‘famiglia’ sportiva. I legami con chi è stato al Cataforio, non solo Ricardo ma anche Jener, Iuri Scheleski e lo stesso Dudù che sta giocando con noi, nascono e si rafforzano al di là del contratto sportivo”.
-Roberto, una carta importante per mister Praticò in vista di questo finale di stagione. Mancano due partite importantissime contro Gear Siaz ed Orsa Viggiano.
“Finalmente lo staff tecnico composto da Praticò, Quattrone, Zema e Pignata, potrà colmare quel gap tecnico-tattico che quest’anno si è fatto sentire. Ad inizio stagione sapevamo già quanto Ricardo fosse insostituibile, ma nonostante ciò non possiamo rimproverare nulla a chi lo ha sostituito, dal giovane Alessio Labate, che sta crescendo a vista d’occhio e segnando anche gol importanti, ai senatori Martino e Durante. Aldo, nelle ultime uscite stagionali, ha anche giocato in posizione di pivot, rendendosi utilissimo alla causa”. Zema conclude con uno sguardo al rush finale di stagione. “Per chiudere il campionato e disputare i play-out, dobbiamo necessariamente vincere le ultime due gare rimaste e sperare che il distacco dalla terz’ultima sia al massimo di sette punti. Vivendo ogni giorno a contatto con i ragazzi siamo più che sicuri che loro daranno il mille per mille e, da parte nostra, continueremo sempre a stargli accanto, qualsiasi sia il risultato finale”.

Foto Aldo Fiorenza

 
SCARPE FUTSAL