La Pirossigeno vince il derby e tiene il passo delle rivali. Catanzaro sconfitto

Doppio Poti ribalta il Bovalino. Giovinazzo corsaro al PalaGallo. Rinviato il match della Futura

24^ GIORNATA SERIE A2/D

PIROSSIGENO CITTA’ DI COSENZA – BOVALINO 2-1
Marcatori: pt Labate (B), Poti (CS), st Poti (CS)
Pirossigeno: Gallo, Alex, Grandinetti, Poti, Morgade, Scigliano, Iozzino, Marchio, Canonaco, Frassetti, Pagliuso. All.: Tuoto
Bovalino: Roman, Rondo, Gelonese, Fortuna, Federico, Reale, Scordino, Labate, Soares, Dentini, Scopelliti. All.: Sansotta

La Pirossigeno batte il Bovalino 2-1 ma il derby ha riservato non poche difficoltà per la formazione di Leo Tuoto: Il Bovalino ha dimostrato a Cosenza di non meritare la classifica così bassa e che la salvezza è ampiamente nelle corde della formazione reggina. La Pirossigeno deve fare a meno di Fedele e ha Scigliano e Iozzino a mezzo servizio visto che i due sono reduci da infortunio e hanno poco allenamento nelle gambe. Parte forte nella partita il Bovalino che va in vantaggio dopo poco più di due minuti con Labate. Poti raggiunge il pari dopo un minuto, ma per tutto il primo tempo sono gli ospiti a menare la danza e a tenere il ritmo, approfittando anche della scarsa vena dei rossoblù (il caldo ha giocato un brutto scherzo). Primo tempo chiuso in parità. Inizio ripresa con i rossoblù di Tuoto che entrano i in campo con un piglio più vivace e trovano il vantaggio ancora con Poti, dopo pochi secondi dal via. Sembra che la Pirossigeno sia diventata padrone del match ma la sensazione dura solo pochi minuti. Il Bovalino torna a spingere e la squadra di casa è costretta a difendere e lo fa con ordine e convinzione riuscendo a chiudere sul 2-1 (grazie anche alla splendida prestazione del giovane portiere Gallo) e a cogliere tre punti fondamentali per tenere vive le speranze da primo posto. A fine partita il presidente ospite si complimenta con la Pirossigeno per l’accoglienza ricevuta e punta il dito sulla gestione del campionato da parte della divisione calcio a 5. Il presidente del Bovalino lamenta: “Troppe cose che non sono andate quest’anno. Troppa confusione e troppe partite rimandate a richiesta. Questo è un campionato importante con costi importanti non può essere trasformato a un torneo aziendale”.
Tutto ancora rimandato per la classifica finale. In testa non molla nessuno e tutto si deciderà con ogni probabilità all’ultima giornata. La posizione finale di classifica offre un importante vantaggio alle meglio classificate ovvio che bisogna provarci fino alla fine. La prossima giornata vede i rossoblù in casa del Molfetta, formazione alla ricerca di punti salvezza. Inutile dirlo: sarà  un’altra battaglia. (www.cittadicosenza.it)


CATANZARO FUTSAL – GIOVINAZZO 0-4
Marcatori: pt Alves, Bellaver; st Bellaver, Menini


POL. FUTURA – ARCOBALENO ISPICA

Rinviata a causa di positività nel gruppo squadra del team siciliano

P