Final Eight di serie B, ODISSEA IN FINALE

L'Odissea supera anche il Vicenza

Festa semifinale1di Giuseppe Praticò – Una stellare Odissea conquista la finale Coppa Italia. La squadra allenata da mister Sapinho, dopo aver battuto l’Angelana, in semifinale annichilisce il forte Vicenza rifilando ben cinque reti. La partita perfetta giocata dai rossanesi, con Scervino migliore in campo autore di due reti bellissime. Una grande prestazione di tutta la squadra con Pizetta e Segovia ad orchestrare e Gervasi e chiudere a doppia mandata la propria porta.

Un rotondo risultato che ha permesso a mister Sapinho di far esordire in Final Eight anche i giovani Milito e Casacchia. Sotto di una rete dopo otto minuti, l’Odissea reagisce e chiude la prima frazione sopra di tre reti.

Festa semifinale2Chi in avvio di ripresa si aspettava la reazione del Vicenza rimarrà deluso, infatti è l’Odissea ad andare ancora in rete grazie ad una micidiale giocata di Pizetta. Quando mancano sette minuti al termine della gara, il Vicenza gioca la carta del portiere di movimento accorciando le distanze in due occasioni con Del Gaudio e Aalders. Nei minuti restanti il Vicenza va nuovamente vicino alla rete, ma i calabresi alzano un muro e portano a casa la finale.

VICENZA-ODISSEA 2000 3-5 (1-4 p.t.)
VICENZA: Casarotto, Moscoso, Franceschini, Zuccon, Kokorovic,Korra, Feltre, Akhber, Panarotto, Del Gaudio, Aalders, Borgo. All. Candeo
ODISSEA 2000: Gervasi, Russo, Dudù, Pizetta, Scervino,Segovia, Sapinho, Cirullo,  Milito, Casacchia, Labonia, Morrone. All. Sapinho

MARCATORI:8’49” p.t. Zuccon (V), 10’04” Segovia (O), 11’12” Scervino (O), 15’40” Pizetta (O), 18’28” Scervino (O), 4’31” s.t. Pizetta (O), 15’08” Del Gaudio (V), 19’09” Aalders (V)
AMMONITI:Pizetta (O)
ARBITRI:Tommaso Impedovo (Bari), Paolo Gandolfi (Parma) CRONO: Luigi Sala (Campobasso)