Il Catanzaro pronto per la Fata

Recupero di campionato con la Fata

Spread the love

Alfieri AcquistiLa sconfitta di Villafranca ha tutt’altro che demoralizzato il Catanzaro C5 Stefano Gallo, che al PalaCavallaro ha affrontato senza alcun timore reverenziale la fortissima capolista del girone, tenendole testa per tutti i 40’ effettivi di gioco.
«Siamo tornati dalla trasferta siciliana – ha dichiarato il presidente giallorosso Antonio Alfieri – con una nuova maturità e con la consapevolezza di essere tra le tre squadre più forti del campionato: se infatti a Belvedere abbiamo mancato l’approccio e sofferto tantissimo gli avversari, che hanno fatto valere il loro maggior tasso tecnico, a Villafranca ce la siamo giocata ad armi pari, anche se alla fine i complimenti sono ben diversi dai tre punti, che invece sono andati agli avversari. Onore comunque anche alla squadra di mister Rinaldi, che ha dato vita ad una bellissima sfida nella sfida dal punto di vista tattico con Lombardo, deliziando il correttissimo pubblico presente: a tal proposito tengo a ringraziare l’ambiente e la società del Villafranca, nella persona del suo presidente, per l’accoglienza riservataci e per come siamo stati trattati prima, durante e dopo la partita».
«Riguardo alla nostra prestazione – ha continuato – volevo rimarcare in particolare quelle dei nuovi Gianfranco Pestich e soprattutto Marco Giampà che, all’esordio assoluto in questo sport, si è guadagnato già un minutaggio alto ed è stato uno dei migliori in campo della nostra squadra: sono sicuro che, se continuerà a lavorare duro e seguire le indicazioni di mister Lombardo, diventerà uno dei calcettisti più forti di Catanzaro».
Ora per il Catanzaro C5 Stefano Gallo due derby nel giro di tre giorni concluderanno il 2013: si parte mercoledì contro la Fata Morgana, nel recupero della gara dell’8^ giornata rinviata per l’allerta meteo in Calabria dei primi dicembre.
«Una sfida importantissima e decisiva insieme a quella di sabato contro il Futsal Melito: vogliamo assolutamente sei punti da queste due sfide. Il nostro obiettivo è chiudere il girone d’andata al terzo posto e con 10 punti sulla quinta in classifica: si, vogliamo la qualificazione alla Coppa Italia e i play-off! Sarà un compito arduo, lo sappiamo, perché il calendario del girone di ritorno sarà davvero durissimo, quindi dovremo difendere il vantaggio acquisito sul girone d’andata sulle nostre rivali, che tra l’altro si sono pesantemente rinforzate in questo mercato: ma noi punteremo tutto sui nostri ragazzi, cercando di continuare ad assicurare loro quella tranquillità societaria e ambientale che si sta dimostrando essere la nostra vera arma in più».

Scritto da: Pier Santo Gallo