Game Over Magic Games

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa Magic

Reda, Barbarossa e Abate

 

Come anticipato dalla nostra redazione, la Magic Games chiude i battenti. Giocatori liberi al 30/06

 

La società sportiva Magic Games Cosenza comunica di aver preso la decisione di cessare ufficialmente la propria attività sportiva rinunciando conseguenzialmente a partecipare al prossimo Campionato di Serie B di calcio a Cinque.
La decisione adottata dalla Società è scaturita al termine di una Assemblea Straordinaria dei Soci che ha ratificato la proposta del presidente Reda dichiarando di fatto concluso il progetto sportivo intrapreso nel 2006 dal sodalizio cosentino ed intensificatosi negli ultimi due anni con la vittoria dei Campionati di C2 e C1.
Al termine dell’Assemblea il Presidente Reda ha rilasciato la seguente dichiarazione:
“Non avrei mai voluto dare questo annuncio, ma l’evolversi, negli ultimi giorni, delle situazioni sotto il profilo motivazionale e passionale mi hanno definitivamente spinto verso una decisione sofferta ma al tempo stesso dovuta.
Sofferta: perché non è facile dopo sette anni e tanti successi conquistati meritatamente sul campo decidere di soffocare un progetto sportivo da me fortemente voluto insieme agli amici di sempre.
Dovuta: perché alla Magic ed al calcio a cinque ho dato sempre tutto me stesso e non potendolo più fare per motivi strettamente personali avrei sicuramente danneggiato tutti e soprattutto la Magic tenendo in vita qualcosa alla quale sarebbe mancata la mia, ritengo, linfa vitale.
Ringrazio, indistintamente tutti i giocatori che si sono succeduti in questi sette anni indossando la maglia della Magic Games, chi cucendosela sulla pelle, chi meno, ma tutti comunque hanno saputo sudarsela fino in fondo.
Ringrazio, indistintamente tutti i dirigenti e collaboratori che in questi sette anni mi sono stati vicino in un’opera sportiva che comunque lascerà il segno in città ed in particolare consentitemi di ringraziare il Direttore Generale Paolo Barbarossa che in questi ultimi due anni ha dato tutto se stesso per la causa Magic e con il quale collaborerò nell’immediato futuro in importanti progetti sportivi di altra natura e Kekko Bruno integerrimo Segretario, confidente ed amico sincero..
Ringrazio: indistintamente tutti i mister che si sono succeduti in questi sette anni con un affetto ed una dedica personale a Gabriele Abate e Luigi Cariello i due che più degli altri hanno saputo interpretare lo spirito Magic.
Ringrazio la Federazione ed il suo responsabile Pino Della Torre che ha dovuto sopportarmi in più di un’occasione e persona sempre disponibile e squisita allo stesso pari del Consigliere Nazionale Piero Praticò sempre vicini alla Magic.
Ringrazio tutti i giornalisti per la puntualità con la quale hanno diffuso le gesta ed i records sportivi della Magic Games con un pensiero affettuoso a Peppe Praticò, Cristofaro Malara e Giuseppe Madeo.
Ringrazio tutti i presidenti di Società incontrati in questi sette anni e con molti dei quali è nata una affettuosa amicizia come quella tra me e Luca Donato al di là dei piacevoli sfottò su facebook che mancheranno sicuramente ad entrambi.
Il Progetto Magic finisce ma l’importante e che continui il calcio a cinque a crescere in Calabria ed è con questo auspicio che vi lascio ringraziandovi con un sincero e caloroso abbraccio”.
Dal canto suo il Direttore Generale della Magic Paolo Barbarossa affiderà ad un suo editoriale le personali considerazioni sulla vicenda che a suo dire vanno oltre la Magic Games e coinvolgono l’intero movimento del calcio a cinque a Cosenza, una Città – ha detto Barbarossa – che dovrà riflettere ed interrogarsi sul perché dal possibile momento storico di due squadre in Serie B (Calabria Ora e Magic Games) si ritrova con entrambe che chiudono i battenti”.
Grazie per la collaborazione.

A.S.D. Magic Games Cosenza