Una rediviva Ecosistem Lamezia Soccer ora punta dritta ai play-off

Al PalaSparti arriva l'Akragas

A presentare il match di sabato c’è Claudio Iozzino

Da una missione compiuta con pieni voti ad un’altra da svolgere con lo stesso obiettivo. Dalla trasferta di Messina contro la Siac, l’Ecosistem Lameziasoccer è tornata non solo con i tre punti ma con la consapevolezza di essersi scrollata di dosso un periodo decisamente no e la mente più libera per affrontare nuove sfide. Tutti presenti e carichi alla ripresa degli allenamenti con l’obiettivo sull’Akragas, unica ad aver battuto lontano dal PalaSparti la formazione orange. In termini numerici la gara di Messina ha portato in parità il bilancio dei punti casa/trasferta; 12+12 con una gara in più giocata in trasferta, il che vuol dire che nelle ultime sette gare gli orange saranno davanti al pubblico amico in quattro gare (Akragas, Agriplus, Cosenza ed Ispica) e tre saranno le trasferte (Gear, Bovalino e Nissa). Non sarà comunque un cammino facile vista la bagarre che si è accesa per i posti play-off e la squadra di Bebo Carrozza, attualmente seconda, deve rintuzzare gli attacchi di quattro squadre staccate di soli due punti di cui tre da affrontare in trasferta. Logico pensare che a questo punto, con gli scontri diretti in trasferta, diventa fondamentale fare bottino pieno in casa nelle quattro gare in calendario. Già a partire dalla gara di sabato i lametini non possono che pensare a portare a casa i tre punti, anche per rifarsi della gara di andata buttata al vento a pochi secondi dalla fine con una ripartenza tre contro due. Una sconfitta che non è andata giù perché fa sempre male perdere negli ultimi secondi. Presente in Sala Stampa questa settimana Claudio Iozzino, elemento di spicco e grande esperienza del roster caro al presidente Manfredi, nonché bomber della squadra con 12 reti segnate in dieci gare. “È Chiaro che dobbiamo cercare un posto nei play-off il prima possibile”. Questo l’attacco del bomber che chiarisce quindi fin da subito le intenzioni del quintetto orange. “Per noi sabato non è una gara fondamentale ma di più. Dobbiamo portarci a quota 27 e guardare cosa faranno le altre visto che c’è anche in programma uno scontro diretto. Dopo questa gara avremo un calendario durissimo quindi non possiamo permetterci di sbagliare”. “Certamente – continua Iozzino – all’andata non meritavamo di vincere ma neanche di perdere a pochi secondi dalla fine. Abbiamo subito gol su un contropiede tre contro due con un contro contropiede; questo è lo sport e devi essere concentrato fino all’ultimo secondo dando il cento per cento.” “Possiamo fare grandi partite – chiude – se restiamo sempre concentrati e l’abbiamo dimostrato ampiamente, certo che se non lo facciamo possiamo andare sotto con tutti.” Per la partita di sabato pomeriggio alle ore 16 al PalaSparti, questi i dodici convocati da mister Carrozza: Portieri Sperlì e Mastellone. Giocatori di movimento; Morelli, Brandonisio, Caffarelli, De Masi, Iozzino, Montesanti, Gerbasi, Scalese, D’Agostino, Deodato. Assente Monterosso che deve scontare una giornata di squalifica. A dirigere la gara saranno Chiara Perona di Biella e Alessandro Malfer di Rovereto con Cosimo Di Benedetto Cronometrista.

Nel Campionato Nazionale di Categoria la formazione Under 19 dell’Ecosistem viaggia spedita in testa alla classifica. Nell’ultima gara disputata domenica scorsa la PalaSparti le panterine orange si sono sbarazzati della seconda forza del torneo, il Polistena, con una gara memorabile in cui hanno prima sofferto, e chiuso in svantaggio il primo tempo, per poi dilagare nella ripresa. Rimasto al palo, ma tante conclusioni respinte dall’estremo ospite, il Bomber De Masi, 22 reti per lui in campionato, ci hanno pensato Grandinetti con una tripletta, Mantuano con una doppietta, Bubacar e Murone con una rete a testa per piegare l’avversario e portarsi a più sette sugli avversari con una gara in più. Gloria anche per il pipelet Mastellone bravo, non solo nei pali, ma anche a non farsi infilare sui tiri liberi. Manca poco quindi (tre partite al termine) ai ragazzi di Gigliotti-Montesanti per qualificarsi direttamente ai trentaduesimi di finale nazionale. Ricordiamo che passano direttamente le prime due in classifica e quindi l’obiettivo è già nel mirino. Domenica mattina capitan Costanzo e compagni saranno di scena sul campo della Magic Crati Bisignano, ultima della classe, per cercare di chiudere al più presto il cerchio per poi osservare con tranquillità la giornata di riposo. La gara con il Bisignano è in programma domenica mattina alle ore 11 nella palestra di Piazza Collina Castello e sarà arbitrata da Andrea De Luca di Paola con Cronometrista Gabriele Bonavita di Paola.