Prevale l’equilibrio nei due match playoff

Vibo e Traforo frenate in casa

Gocce latte Vibo Cittanova Finiscono in parità i due match andata dei playoff della massima categoria regionale. Questi risultati testimoniano un conto sono i favori del pronostico ben altro gli esiti in campo soprattutto quando la posta in palio è molto alta. In attesa dei commenti delle singole gare dai tabellini, si deduce che, entrambe le sfide sono state molto tirate e tatticamente valide. La prima, quella di Vibo, caratterizzata dal botta e risposta tra le due compagini con i padroni di casa pronti a rimediare per due volte lo svantaggio. Altrettanto valido l’incontro di Rossano con il Traforo che, sblocca il risultato sul finire del primo tempo ed i catanzaresi che, replicano nella ripresa su calcio di rigore.

GOCCE DI LATTE VIBO – EDILFERR CITTANOVA 2 – 2

Arbitro 1:Ursetta Domenico di Catanzaro – Arbitro 2:Molinaro Pasquale Antonio di Catanzaro

MARCATORI: 16’ Monterosso (EC), 21’ D. Briga (GLV), 62’ Alampi (EC), 63’ Paternò (GLV)

Gocce latte Vibo Edilferr CittanovaSplendida prestazione quella offerta dalla Gocce di latte VV nel gara di andata del primo turno dei playoff per la promozione in Serie B. Di fronte alla corazzata Edilferr Cittanova, reduce da diciassette vittorie consecutive e che ha concluso il campionato ad un solo punto di distanza dalla Farmacia Centrale Paola promossa direttamente in Serie B, la compagine vibonese ha dimostrato ancora una volta di aver meritato il quinto posto in campionato. I ragazzi di mister Lo Bianco hanno ribattuto colpo su colpo alla compagine di mister Milano. Il match è stato giocato con grande intensità da entrambe le formazioni. Passando alla cronaca parte meglio la Gocce di latte che impegna da subito Lo Gatto, che alla fine risulterà il migliore in campo per i reggini. L’Edilferr soffre la velocità dei vibonesi e si carica di falli tanto che già al 16′ la compagine reggina commette il sesto fallo mandando al tiro libero la Gocce di latte. Del tiro si incarica Daniele Briga che supera Lo Gatto ma la sfera colpisce entrambi i pali della porta prima di ritornare in campo. Sulla ripartenza Monterosso beffa i locali realizzando la rete del 1-0. La Gocce di latte non si scompone e continua a macinare gioco. Al 22′ l’impegno dei locali viene premiato con la rete del pareggio siglata da Daniele Briga. 1-1 è il punteggio con il quale le due squadre vanno al riposo. La ripresa è il copione della prima frazione. Gocce latte Vibo L’Edilferr vuole in tutti i modi chiudere il discorso qualificazione a Vibo ma non riesce a scardinare l’ottima difesa locale. Con il passare dei minuti e non trovando il vantaggio, la squadra reggina si lascia prendere dal nervosismo e alla fine saranno ben tre i giocatori ammoniti. L’Edilferr perde Nava per un brutto infortunio muscolare. Al 23′ Ribeiro ha l’occasione di portare in vantaggio la propria squadra andando a calciare un tiro libero. La conclusione però colpisce la parte esterna della traversa della porta difesa dall’ottimo Barbagallo. Le due squadre sono stanche e si assiste, sino a fine gara, ad una serie di ripartenze dall’una e dall’altra parte. Si ergono a protagonisti i due portieri che mantengono inviolate le proprie porte. Al seconso minuto di recupero, su una palla persa dai vibonesi, Alampi è lesto a raccogliere palla e battere Barbagallo per il vantaggio Edilferr. Ma la Gocce di latte dimostra di avere un gran cuore e un minuto dopo, al 33′, con una pregevole conclusione di Paternò trova il meritatissimo pareggio. 2-2 è il risultato finale che rimanda il discorso qualificazione a sabato prossimo a Cittanova. A fine gara la Gocce di latte si gode l’ennesimo risultato prestigioso in una stagione ricca di soddisfazioni. Anche oggi, davanti ad un avversario molto più attrezzato qual’è l’Edilferr Cittanova, Paternò e compagni hanno lottato muso a muso fino all’ultimo istante. Complimenti alle due formazioni per lo spettacolo offerto ed è anche vero che l’Edilferr Cittanova, anche a Vibo, ha dimostrato di meritarsi la Serie B e forse il regolamento andrebbe rivisto perchè una squadra che chiude il campionato in seconda posizione di classifica, con ben 19 punti di vantaggio sulla terza, meriterebbe di accedere direttamente alle fasi nazionali dei playoff, come accade in altre regioni d’Italia. Ad ogni modo oggi la Gocce di latte ha dimostrato di essere una signora squadra ed ora si andrà a Cittanova, consapevoli della voglia di voler vincere i playoff da parte del Cittanova che rimane ampiamente favorita. Sulla carta è uno scontro impari, come tra Davide e Golia, ma a volte anche i più piccoli riescono a compiere le imprese più difficili.  Ufficio Stampa Gocce di Latte Vibo C5

L.S. TRAFORO – ENOTRIA 1 – 1

Arbitro 1:Minardi Pierluigi di Cosenza – Arbitro 2:Santoro Andrea di Paola

MARCATORI: 24’ pt Berardi (T), 12’ st Suraci rig. (E)

TRAFORO Finisce in parità la gara di andata del primo turno play off, tra la Ls Traforo e l’Enotria Catanzaro, rimandando tutto al ritorno di sabato al Palagallo. I padroni di casa partono subito forte, costringendo i giallorossi ad arretrare il baricentro, condendo alcune interessanti azioni ad Adelmo e Pace. La gara dei rossanesi si complica al 10′, quando proprio Adelmo è costretto ad abbandonare il campo per un problema muscolare. Gli uomini di Madeo non si perdono d’animo e spingono alla ricerca del gol che arriva intorno al 23′ grazie ad splendida manovra tra Biasi e Berardi, con quest’ultimo che insacca in rete. Il Traforo continua ad attaccare con molto ordine, sfiorando in almeno due circostanze il raddoppio. L’ Enotria si limita a difendere con molta attenzione, lasciando pochi spazi agli avversari. Nella ripresa i catanzaresi provano a colpire nei primi minuti, ma senza impensierire il portiere Barbera. Al 13′ uno sfortunato intervento di Pace, che nel tentativo di rinviare la palla aggancia il suo avversario in area, concedendo il rigore che Surace non fallisce. Dopo appena un minuto altra tegola per il Traforo che perde Lanconi per un altro grave infortunio. A questo punto diventa molto dura per i padroni di casa, che però buttano sul campo le poche energie rimaste per tentare di ottenere la vittoria, che però non arriva, grazie al l’ottima fase difensiva dell’Enotria. Appuntamento per il ritorno tra tre giorni al Palagallo, dove i catanzaresi potranno giocare con il vantaggio del pari.  (A.S. Traforo)