Soverato e Kroton buona la prima

Soverato e Kroton si aggiudicano gara 1

Cataforio
Quasi viaggiando per linee parallele Kroton e Soverato prevalgono di misura contro le quotate avversarie Belvedere e Cataforio rendendo appassionati gli incontri di ritorno in programma sabato. Il Soverato conferma la propria tradizione casalinga battendo il favorito interrompendone la serie di sette vittorie consecutive. La squadra di mister Le pera inizia l’incontro nel migliore dei modi portandosi in vantaggio con la marcatura di Pastori. La sberla ricevuta desta l’orgoglio dei tirrenici che, con Scigliano, Dalms e Bartella ribaltano il risultato portandosi sul 1 a 3. Il Soverato non demorde e riorganizzate le fila con la doppietta dello scatenato Pastori riequilibra il conto. Questo risultato sembra accompagnare le squadre al riposo ma, Junihno trova la zampata vincente consentendo al Belvedere di chiudere sul parziale di 3 a 4. Molto più tattica la seconda frazione di giuoco nella quale, le squadre per circa 15’ si annullano a vicenda. A spezzare l’equilibrio è un colpo di tacco del bomber Castanò che fa esultare i tifosi di casa pareggiando il match. Sulle ali dell’entusiasmo il Soverato insiste nel forcing ed al 52’ con Tavano opera il sorpasso. Nel tempo restante entrambe le squadre costruiscono occasioni da goal ma, il risultato non cambierà più. Nel capoluogo di provincia di Crotone la squadra di casa sfiora l’ampio successo maturato in campionato per poi cedere atleticamente dando disco verde ai reggini che limitano i danni a solo un goal. Nella prima frazione il Kroton pur pigiando il piede sull’acceleratore non riesce ad andare oltre il parziale di 2 a 1 grazie alle reti di Tricoli e Cimino contro quella di Marcianò. In avvio di ripresa i padroni di casa alzano il baricentro e producendo il massimo sforzo si portano sul 5 a 1 in virtù delle marcature di Tricoli, Cimino e Scerbo. La squadra ospite ha il merito di non demoralizzarsi ed approfittando del calo atletico dei locali trascinata dall’ispirato Praticò, inizia la progressiva rimonta. Il bomber reggino coadiuvato da Cilione e Marcianò concretizzano tre goal rendendo meno problematica la sfida di ritorno.

P