Mirto, prova di forza a Polistena, ma il Catanzaro Futsal c’è!

De Vincenti e soci calano il poker contro il Branco di Spanò, giallorossi senza problemi con la Maestrelli

Si accende la lotta a due per la B, riscatto Casali del Manco

Ad una settimana dal big-match si accende il duello per la serie B tra Catanzaro Futsal e Mirto: nessun problema per i giallorossi contro la Maestrelli, biancazzurri corsari in casa di un PC5 (quinta sconfitta nelle ultime sei gare) ormai rassegnatosi a lottare per il terzo posto insieme al Casali del Manco, che ha reagito vincendo e convincendo contro il Vibo C5. Pareggi inutili in ottica salvezza tra Zefhir Reggio FC ed Enotria, Farmacia Centrale Paola e Sensation Profumerie. Vittoria per il B. Soverato sul Kroton, che allontana ulteriormente gli Squali dal secondo posto: è ormai quasi certo che chi perderà la sfida tra Catanzaro Futsal e Mirto si ritroverà direttamente in finale play-off. Segnale di vita del Soccer Montalto, che batte e inguaia il Crescendo.

POLISTENA – MIRTO 1-4

Marcatori: Giovinazzo (P); Pace, Russo, De Vincenti (2) (M)

È stata una partita maschia, combattuta, sentita giocata bene dalle 2 squadre ma i nostri ragazzi con la testa e con il cuore sono riusciti a regalarci questa grande gioia! Una compagine di uomini veri!
Ringraziamo la società ospitante POLISTENA CALCIO A 5 per l’ospitalità e l’accoglienza ricevuta e facciamo i complimenti alla città di Polistena per il bel clima sugli spalti del palazzetto.
Ora non molliamo la presa…
Ora arriva il bello…
Ora ci crediamo più che mai!!!

(Facebook ASD Mirto Calcio a 5)


CATANZARO FUTSAL – MAESTRELLI 5-1

Marcatori: Ecelestini, Spagnolo, L. Frustace, Patamia (C); Gattuso (M)

Anche l’ostacolo Maestrelli è stato brillantemente superato dalla nostra formazione che, con il punteggio di 5-1, ha portato a casa altri tre punti fondamentali.
La grandissima prova di squadra odierna è testimoniata dai cinque diversi marcatori che sono andati a segno, ovvero Ecelestini, Spagnolo, Luca Frustace, Calabrese e Patamia, durante una gara gestita in maniera impeccabile, impreziosita da numerosi momenti di grande futsal.
Con questa vittoria i cinque punti di vantaggio sul Mirto, secondo in classifica, rimangono invariati, in attesa dello scontro diretto di sabato prossimo in casa dei mirtesi che potrebbe essere decisivo per la parte finale della stagione.
Grandi ragazzi, avanti così!!

(Facebook ASD Catanzaro Futsal)


CASALI DEL MANCO – VIBO 6-0

Marcatori: Milano, Rovito, De Rose, Potestio, Fiore, Milano


B. SOVERATO – KROTON 4-2

Marcatori: Girillo (S) Tricoli (K), L. Martino (K), Politi (S), Girillo (S), Parafati (S)


CRESCENDO – SOCCER MONTALTO 4-5

Marcatori: Scerbo, Cavallaro, Milano, Vasapollo (C), Galiano (2), Andropoli, Massaro, Giorno

Selfie vittoria Soccer Montalto

ZEFHIR REGGIO – ENOTRIA CZ 3-3

Marcatori: Laganà, Dascola, Zoccali (R); Zurlo (2), Trapasso (C)

Sarebbe stato bello aver potuto commentare una bellissima partita tra due squadre che in campo hanno dato tutto fino all’ultimo secondo, ma purtroppo le reti di Zurlo, doppietta, Trapasso, Laganà, D’ascola e Zoccali oggi vengono messe in secondo piano. Difficilmente come società commentiamo l’operato degli arbitri visto che abbiamo sempre accettato le decisioni, ma adesso il vaso è pieno e trabocca! E’ scandaloso il comportamento tenuto ancora una volta dall’arbitro Mandaradoni Antonino da Vibo Valentia. Non è possibile che un soggetto, che deve essere di equilibrio con la sua direzione, condizioni invece l’andamento della partita. Nella mia lunga vita nel calcio a cinque, come giocatore allenatore e dirigente, mai mi era capitata tanta arroganza così clamorosa e ripetuta. Non è la prima volta che il sig. Mandaradoni Antonino da Vibo Valentia a Reggio Calabria si erge a protagonista con arroganza e poca educazione nei confronti di dirigenti e giocatori reggini che, gentilmente, gli chiedono spiegazioni su alcune decisioni giuste o sbagliate che siano. Una partita si può vincere come si può perdere, questo fa parte del gioco, ma quando ti senti onnipotente grazie alle armi dei cartellini gialli e rossi pensando di poter fare tutto quello che vuoi perché sai che nessuno ti tocca in quanto noi siamo persone perbene, questo non lo accettiamo più e non lo permettiamo più a nessuno! Chi oggi è responsabile degli arbitri, vero illustrissimo sig. Ercole Vescio, deve sapere, qualora già non lo sapesse, che il sig. Mandaradoni Antonino da Vibo Valentia spesso oltre che usare il fischietto mette in movimento la bocca in maniera impropria per insultare e minacciare a suo gusto e piacimento. Era già accaduto la passata stagione a Villa San Giovanni e successivamente in casa con il Catanzaro e di questo avevano già avvertito chi di competenza chiedendo di non designare più il sig. Mandaradoni Antonino da Vibo Valentia per le partite dello Zefhir Reggio fc, ma purtroppo le nostre parole sono volate via come foglie soffiate dal vento, con il risultato di avere il piacere/dispiacere di ospitarlo ancora una volta a casa nostra. Lo Zefhir Reggio fc non ci sta più e grazie allo spazio concessoci da questa testata intende comunicare tutta la sua amarezza e indignazione per i continui comportamenti sbagliati dell’arbitro in questione e per il modo in cui vertici e osservatori arbitrali con presunzione e atteggiamenti non consoni si comportano in determinati frangenti. Quest’anno non abbiamo mai voluto mettere l’accento sulle situazioni che ci hanno visto pesantemente danneggiati nella corsa ad una salvezza che a quest’ora sarebbe giá in cassaforte. Continuiamo a riscontrare, e non mi riferisco solo ad oggi, oltre alla poca voglia di dialogare e spiegare, anche insofferenza e pregiudizio. Ad oggi, in ogni partita casalinga, abbiamo sempre accolto avversari, addetti ai lavori, terna arbitrale e osservatori, in modo impeccabile ed esemplare, ma devo pensare che questo modo di fare sia stato frainteso e vuole dire che cambieremo certe abitudini. Un saluto ai ragazzi dell’Enotria con cui abbiamo condiviso un ottimo terzo tempo. (Natty Politi)


FARMACIA CENTRALE PAOLA – SENSATION PROFUMERIE 3-3

Marcatori: Chianello (2), Bonocore (P); Longo (2), Clemente (SP)