Real Arangea, Barreca “profeta in patria”: “Bello giocare per la mia gente”

Intervista al giovane atleta nato e cresciuto nel rione reggino

Demetrio Barreca, all’anagrafe tra i più giovani nella rosa del Real Arangea, ma tra i più longevi e “anziani” per militanza in giallo nero.

Demetrio, cosa vuol dire per un figlio di Arangea indossare la maglia del Real Arangea?
Ne sono orgoglioso, sono nato e cresciuto nel rione di Arangea, questa maglia per me è un motivo in più perché ogni partita la gioco per il quartiere in cui ho dato i primi calci ad un pallone, per i miei amici, per la mia gente.

Pratichi questa disciplina da diversi anni, Qual è stata la tua esperienza più bella? C’è un ricordo specifico a cui sei legato, una vittoria o una partita in particolare?
Ci sono state molte esperienze belle che per me contano e hanno significato, dalla finale playoff con la juniores della Ludos Vecchia Miniera , in quella squadra i miei compagni erano i miei amici di sempre con cui sono cresciuto, fantastica l’esperienza nel campionato juniores nazionale con il Cataforio , bella la stagione della prima categoria con il calcio a 11 della Ludos sempre nel mio territorio, il gol con il Real Arangea contro la Reggio FC in coppa Calabria, ma il ricordo più bello che porto nel cuore è quello con la Ludos calcio a 5 allenata da mister Marco Quattrone, convocato da juniores in prima squadra nel campionato di serie c2 e segnai il mio primo gol con i “grandi” è un ricordo che non dimenticherò mai, il supporto e la convinzione che mi ha dato quella squadra mi è servito negli anni successivi.

Sei ormai al secondo anno con la conduzione tecnica di Mister Carella e di Francesco Pedà, come va il tuo rapporto con l’area tecnica?
Il rapporto con i tecnici del Real è molto aperto, mi trovo bene, se si presentano dei problemi i mister hanno confronto con me e riesco a dialogare, cerco di seguire ciò che spiega mister Carella mi impegno a farlo al meglio e tengo molto in considerazione i consigli di mister Pedà.

Il Real Arangea ha confermato molti del roster dello scorso anno con qualche buon innesto, quali sono secondo te gli obiettivi possibili?
Secondo me la squadra è forte penso ci siano molte individualità tecnicamente molto valide. Se riusciamo a conoscerci meglio sul campo, e riusciremo a diventare sempre più una “squadra” possiamo arrivare lontano, non ci manca niente per raggiungere anche i playoff.

Ti diverte ancora praticare lo sport e riesce ancora a stimolarti questa disciplina fatta di tanta tattica e tanta tecnica?
Amo il calcio a 5 e mi diverte stare in gruppo, con il Futsal si conoscono tanti amici e la cosa bella e che ogni anno è sempre una nuova esperienza sportiva per tutti, sia per i più giovani che per i più “anziani”. Mi stimola ancora molto giocare, ho un carattere molto competitivo e in ogni partita cerco di non far mancare la grinta e la passione per questo sport che sono le motivazioni fondamentali per vincere. Forza Real Arangea (Ufficio stampa Asd Real Arangea)

P