Colpo gobbo del Siderno. Futsal Polistena che rimonta!

Filadelfia e Gallico tornano in serie D

Futsal Polistena Non sono mancate le emozioni ed i colpi di scena negli spareggi playoff ed in parte anche nei playout. Il risultato più clamoroso maturato sul campo della Ludos nettamente e meritatamente sconfitta ancora una volta da quella che può essere definita la sua bestia nera ovvero la FF Top Siderno. Nella seconda semifinale, riesce l’operazione rimonta al Futsal Polistena che, piega al resistenza del Reggio a conclusione di una partita intensa ed avvincente. Negli spareggi per restare in C2 il Vibo, senza particolari problemi bissa la vittoria di Filadelfia condannando gli avversari alla categoria inferiore. Più combattuta la gara di Gioiosa con i padroni di casa della Sensation che, pur pareggiando contro il Gallico in virtù del migliore piazzamento di classifica, si confermano in C2.      

SEMIFINALE PLAYOFF (ritorno)

LUDOS V.M. – F.F. TOP SIDERNO 2 – 5 (and. 2 – 3)

Marcatori: 5’ Minniti (L), 13’ e 19’ Lombardo (FFS), 51’ Morabito (FFS), 53’ Martelli (FFS); 57’ Malavenda (L), 61’ Morabito (FFS)

Qualificata: F.F. TOP SIDERNO

Ludos Siderno azioneLa Fantastic Five Siderno si conferma la bestia nera della Ludos ed spugna meritatamente il campo di Gallina conquistando la finale play off. La squadra allenata da mister Iannapollo gioca la partita perfetta contro la Ludos Vecchia Miniera rimasta con la testa negli spogliatoi. Forti delle vittoria della gara di andata, Fiorenza e soci pungono con micidiali ripartenze eppure, nonostante la Fantastic abbia avuto da subito il pallino del gioco, sono i padroni di casa a passare in vantaggio grazie al loro capitano. Ma i biancoazzurri ospiti non si scoraggiano e ribaltano il risultato grazie alla doppietta di Lombardo prima grazie ad un’ottima azione corale e poi su un netto calcio di rigore. Fine primo tempo che si conclude sul 2a1 con il numeroso pubblico di casa gelato ed i giocatori in campo molto nervosi tra di loro e con il duo arbitrale nonostante il clima correttissimo tra i giocatori in campo. Nel secondo tempo il copione non cambia, il nervosismo è ancora più accentuato per i neroarancioni ma la Fantastic spreca l’incredibile lasciando in vita le speranze dei padroni di casa. Partita sospesa per quindici minuti quando il giocatore della Ludos Marco Quattrone, in seguito ad un diverbio con l’arbitro perde la brocca. Lungi da noi giustificare il gesto di Quattrone, ma non si è mai visto che un arbitro metta le mani sul petto di un giocatore che con le braccia dietro le spalle prima ed in alto dopo, chiede spiegazioni su un episodio. Dopo aver ristabilito la calma, i due arbitri fanno riprendere il gioco decretando cinque minuti nei quali vengono realizzate altre tre reti. Al triplice fischio finale, baci e abbracci tra i partecipanti alla gara. (Giuseppe Praticò)

FUTSAL POLISTENA – REGGIO FC  7 – 4 (and. 3 – 5)

Futsal Polistena Marcatori: 4’ e 16’ Guerrisi (FP), 24’ Polimeni (RE), 30’ Guerrisi (FP), 37’ Santoro (RE), 44’ Raso (FP), 47’ e 52’ A. Varamo (FP), 54’ Amedeo (RE), 60’ aut. Varamo (RE), 61’ A. Varamo (FP)

Qualificata: FUTSAL POLISTENA

Partita aperta tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto, sin dai primo minuti. Parte bene la squadra di mister Varamo che si porta in vantaggio con Guerrisi al 4’. Lo stesso raddoppia al 16’. Partita maschia ma senza falli cattivi tant’è che sia Borgese (futsal) che Laiacona (rfc) difendono al meglio la loro porta! Al 24’ Polimeni accorcia le distanze ma, al 30’ ancora Guerrisi porta sul 3-1 il risultato. Finisce così il primo tempo. Inizia il secondo con un fallo commesso ai danni di Nino Cannizzaro che accenna la reazione subendo la seconda ammonizione. Polistena in 3! Ne approfitta Santoro che accorcia al 37’. Rimane in equilibrio la partita, ma su un calcio d’angolo battuto da av3 Michele Raso calcia al volo dall’angolo opposto realizzando un gol strepitoso facendo cadere giù la tribuna.Reggio FC Pochi minuti dopo inizia lo show Andrea Varamo realizzando al 47’ e 52’ la doppietta personale. Il Reggio non ci sta e con l’uomo in più cerca di raddrizzare le sorti della partita, accorciando al 54’ con Amedeo ed al 60’ su autorete di av3. Ma ancora lui al 61’ sigla il definitivo 7-4. Si chiude così una splendida partita. A tutta sincerità possiamo dire che sui 120’ giocati entrambe le squadre non si sono mai risparmiate, tutte e due hanno cercato sempre la vittoria. Noi società facciamo un grosso applauso al Reggio fc per la correttezza che hanno dimostrato, per la sportività che li caratterizza, la fratellanza che ha unito le due tifoserie. Un grosso in bocca al lupo per il futuro. (Giuseppe Fusco a.s. Futsal Polistena c5)

FINALE PLAYOFF (07/05) – (14/05)

F.F. TOP SIDERNO – FUTAL POLISTENA

SEMIFINALE PLAYOUT (ritorno)

VIBO C5 – F.C. FILADELFIA 6 – 4 (5 – 2)

Marcatori:

SENSATION PROFUMERIE – GALLICO 1 – 1 (5 – 5)

Sensation Gallico salutiMarcatori: 29’ Cremona (SP), 38’ Crisalli (G)

La Sensation Profumerie riesce a mantere la categoria: nel match di ritorno dei play-out, basta il pari (1-1). Dopo una stagione contraddistinta da alti e bassi, con punti persi per strada nel girone di andata e troppi pareggi in quello di ritorno e nonostante i tre cambi di tecnici in panchina, la Sensation Profumerie alla fine riesce a non vanificare quello che di buono è stato fatto negli anni. Analizzando la partita odierna, il primo tempo si è contraddistinto con coperture e ripartenze: parecchie occasioni clamorose fallite per la squadra di casa, con gli ospiti che in contropiede si sono resi pericolosi più di una volta. La gara si sblocca al 29′ minuto grazie al goal di Cremona; la prima frazione di gioco si chiude 1-0. Nel secondo tempo, parte forte il Gallico con un paio di occasioni neutralizate da capitan Battaglia (all’ultima presenza da giocatore sui campi di calcio a 5). Battaglia Alessandro capitano SensationLa Sensation Profumerie successivamente spreca molte occasioni a tu per tu col portiere (Martino, Simari, Parrinello e Cremona) che in più di un’occasione nega i goal. Il Gallico trova la rete del pari con il solito tiro da fuori di Crisalli. Gli ospiti ci credono e cercano il goal del 2-1 in ripartenza, ma capitan Battaglia e compagni rendono vano ogni tentativo. I ragazzi di mister Capocasale, sotto la supervisione tecnica di mister Ferrara, lottano con le unghie e con i denti e alla fine hanno la meglio sul Gallico. (a.s. Max Power)

Retrocedono in serie D: F.C. FILADELFIA – GALLICO