Ludos e Fut. Polistena damigelle d’onore della corazzata Soverato

Siderno ringrazia Rosarno

Sensation Ludos saluti

Come per gli altri due massimi campionati regionali anche questo girone ha deliberato, ad una giornata dal termine, i principali responsi. La Futura energia Soverato condanna definitivamente agli spareggi playout il Vibo che, pur si era illuso di centrare il colpo grosso contro avversari per nulla paghi della promozione in C1. Sul posto d’onore si consolida la Ludos espugnando un campo difficile come quello della Sensation. Anche il Futsal Polistena blinda il terzo posto centrando il bottino pieno in quel di Filadelfia con i padroni di casa delusi e critici verso l’operato dell’arbitro al punto di non commentare la menzionata gara. In chiave playoff la principale partita è stata quella tra Reggio fc vs. FF Siderno vinta in rimonta dai padroni di casa che, dovendo giocare l’ultimo incontro sul campo della Soccer lab, possono virtualmente sentirsi già nei playoff. Spareggi promozione che, ha rischiato di mettere in discussione la FF Siderno che, pur sconfitta tira un sospiro di sollievo alla notizia della sconfitta interna del Polistena presentatesi con la pancia piena al cospetto del più determinato in festa per la matematica certezza di confermarsi in C2. Primo successo del 2016 per il Gallico dilagante contro l’ultima della classe Soccer lab.

VIBO C5 – F.E. SOVERATO  4 – 6

Stagliano Andrea Fut energia SoveratoMarcatori: Cimato (V), Staglianò (S), Mandarano (V), Sinopoli (S), Politi (S), Mandarano (V), Simari (V), Staglianò (S), Sinopoli (S), Castanò (S)

Il Vibo ci ha provato ma, alla fine la forza della capolista ha avuto la meglio. In quella che era l’ultima spiaggia per evitare l’insidia dei playout il quintetto di casa, ha cullato a lungo il sogno di abbattere la corazzata soveratese. I padroni di casa, infatti, ribattono colpo su colpo agli avversari chiudendo l’esaltante prima frazione sul 3-3. In avvio di ripresa Simari, rimette la freccia del sorpasso stuzzicando ancora di più l’orgoglio della primatista che, nel finale alza i ritmi di contro si affievoliscono le forze dei locali ed ecco che Staglianò rimette in equilibrio il match mentre Sinopoli e Castanò, assestano l’uno-due decisivo.

SENSATION PROFUMERIE – LUDOS  3 – 5

Sensation Ludos schierateMarcatori: 15’ Polimeni (L), 26’ Santisi (L), 30’ Parrinello (SP), 30’+1’ Minnella (SP), 42’ Malavenda (L), 44’ Santisi (L), 51’ Minniti (L), 56’ Simari (SP)

La Sensation Profumerie esce sconfitta nel match casalingo contro la Ludos Vecchia Miniera. La prima frazione di gioco si chiude sul 2-2 anche se i padroni di casa vanno prima sotto 2-0 grazie alle reti di Polimeni e Santisi, poi recuperano grazie alla doppietta di Minnella. Nel secondo tempo, parte bene la Sensation Profumerie, sfiorando diverse volte il goal del possibile vantaggio; la Ludos sfrutta al meglio i contropiedi e si porta sul 5-2 grazie alle reti di Malavenda, Santisi e Minniti, sbagliando due tiri liberi. Sul finale, accorcia le distanze Simari per i padroni di casa. (A.S. Max Power)

F.C. FILADELFIA – FUTSAL POLISTENA  4 – 5

Marcatori: 9’ Varamo (FP), 29’ Cannizzaro (FP), 31’ T. Bilotta (FC), 36’ Varamo (FP), 50’ T. Bilotta (FC), 51’ e 54’ Cannizzaro (FP), 58’ Talora (FC), 60’ Panzarella (FC)

REGGIO FC – F.F. TOP SIDERNO  6 – 4

Marcatori: Santoro (RE), Fiorenza (FFS), Fiorenza (FFS), Amedeo (RE), Morabito (FFS), Casile (RE), Amedeo (RE), Fiorenza (FFS), Casile (RE), Santoro (RE)

Reggio FC Un solo vincitore: lo sport! Nonostante la posta in palio fosse altissima, le due società hanno dato una grandissima dimostrazione di correttezza, mai un accenno di discussione, solo giocate che meriterebbero altri palcoscenici, il tutto grazie a giocatori e dirigenti che tengono alto il nome del calcio a 5! Nonostante la sconfitta finale, la squadra Jonica, grazie alla concomitante debacle casalinga del Polistena, può festeggiare l’accesso ai play off, mentre alla squadra del presidente Girella manca ancora un punticino per poter dire la sua in quelli che saranno degli spareggi avvincenti per una promozione che avrebbe dell’incredibile per quelli che erano i programmi iniziali,, anche se a fine partita gli animi erano molto elettrizzati. Partita avvincente che è stata decisa dalle giocate dei singoli. Pronti via e la Reggio Fc parte subito forte con una rete bellissima di Davide Santoro, che dopo un coast to coast da porta a porta mette la palla in rete. Tante potrebbero essere le occasioni per raddoppiare, ma come spesso accade le imprecisioni sotto porta si pagano e allora il Siderno con due ripartenze micidiali firma prima il pari e poi il sorpasso con Fiorenza, uno di quelli che senza togliere niente a nessuno fa trequarti di squadra! Santoro Davide ReggioFCLa Reggio Fc non ci sta e pareggia con Amedeo pronto a chiudere sul secondo palo. Quando il primo tempo sembra chiudersi con un giustissimo pari, è Morabito a portare nuovamente gli jonici in vantaggio. Fine primo tempo e tutti negli spogliatoi. Il secondo tempo inizia come era iniziato il primo, prima Casile e poi Amedeo portano in vantaggio dopo dieci minuti la squadra di casa che, però, fa il gravissimo errore di commettere il quinto fallo quando mancano diciotto minuti alla fine della partita. Della situazione ne approfitta il Siderno che pareggia con il solito Fiorenza. La stanchezza comincia a farsi sentire e le due squadre calano per un attimo il ritmo. Ma quando tutto sembra andare per il verso sbagliato per la squadra di casa, ci pensa un immenso Nino Casile che, spalle alla porta, stoppa la palla di sinistro, la porta sul destro e di tacco mette la palla dentro facendo esplodere il pubblico di casa! La partita la chiude Santoro dal dischetto del tiro libero con una rasoiata alla destra del portiere. Il resto, la cosa più bella, è stata detta in premessa! La società del presidente Girella si complimenta con la dirigenza del Siderno per il risultato raggiunto con grandissimo merito. (A.S. Reggio)

Il clima di sano agonismo sportivo nel quale si è disputato l’intenso match oltre alle frasi d’introduzione del commento trovano conferma nelle dichiarazioni dei dirigenti della F.F. Siderno: La società ringrazia il sodalizio della Reggio FC che, malgrado l’alta posta in palio, ci ha fatti sentire a casa nostra trattandonci con estrema cordialità. Questo è lo sport che piace e che vorremmo commentare ad ogni fine gara.

POLISTENA C5 – ROSARNO  5 – 7

Marcatori: 5’ Zito (RO), 6’ Valenzise (P), 12’ Galati (RO), 14’ F. Fazzari (RO), 20’ Larosa (RO), 39’ Insana (P), 42’ Larosa (RO), 44’ D. Fazzari (RO), 49’ e 54’ Politanò (P), 56’ Insana (P), 60’ F. Fazzari (RO)

Fazzari Domenico e FabioUn Polistena C5 stanco e distratto non trova l’appoggio giusto contro le “vecchie volpi” del Futsal Rosarno. Come un incontro di boxe oggi il Rosarno ha colto i frutti della propria esperienza per colpire al punto giusto, al momento giusto con il minimo sforzo. Apre le danze Fazzari, pareggia Valensise ma, il Rosarno pazientemente aspetta gli avversari pronto a colpire in contropiede. Dalle 9’ al 15’ il Rosarno passa in vantaggio ed allunga di ben tre reti portandosi su un inaspettato 1-4! Il Polistena tenta di reagire ma lo fa con poca lucidità mentre il Rosarno ben organizzato difende con calma olimpionica. Il primo tempo finisce 1-4 per gli ospiti. Nel secondo tempo la musica non cambia, nonostante il botta e risposta di reti che porta le squadre sul 5-6 le sorti sembrano scritte. Il Futsal continua a colpire al momento giusto e nel momento migliore per i padroni di casa affonda il colpo finale allo scadere portandosi sul 5-7 e chiudendo di fatto il match. Il Polistena c5 ha praticamente scaricato le batterie, il numerosissimo pubblico rossoverde era abituato a ben altro, il Rosarno da squadra esperta non fatica più di tanto portandosi a casa una vittoria facile facile che gli consente di salvarsi in tranquillità. (A.S. Polistena)

GALLICO – SOCCER LAB  9 – 3

Marcatori: Caminiti (2), Verduci, Crisalli (2), Caristi, Messineo, Fiore (2) per il GallicoLeonardo, F. laganà, Fortugno per la Soccer lab.