Soverato insaziabile. Il Polistena si aggiudica il derby

La Ludos consolida il posto d’onore

Futsal Polistena Polistena C5La lunga sosta non ha arrugginito gli ingranaggi della vincitrice del campionato che, non concede scampo al tenace Locri assestandogli il colpo di grazia negli ultimi intensi minuti di gioco superandolo con un risultato obiettivamente, troppo pesante. La Ludos sbriga il proprio compitino prevalendo senza problemi, sul malcapitato Vibo. La notizia più per la Luods, giunge da Polistena dove il quintetto, teoricamente, sfavorito ribalta il pronostico prevalendo sul campo dei cugini del Futsal. Questo risultato rilancia le quotazioni del Polistena C5 passato dalla zona playout a quella playoff. Oltre alla Ludos anche la FF Siderno trae giovamento dall’inopinato stop del Futsal. Pur senza esaltare anzi giocando decisamente sotto tono la compagine sidernese, prevale di misura sul generoso Gallico. Sulla ruota di Rosarno esce il risultato meno utile ad entrambe le contendenti. Lo spettacolare 7 a 7 finale, inguaia il Rosarno a -3 dalla zona rossa mentre, condanna ai playout la Sensation. Nel match tra le ultime della classe il F.C. Filadelfia espugna il campo della Soccer lab guadagnando un posto in classifica.

FUTURA ENERGIA SOVERATO – LOCRI  8 – 4

Marcatori: 5’ Palumbo (L), 9’ Ranieri, 12’ Castanò, 15’ Palumbo (L), 36’ R. Parafati, 43’ Palumbo (L), 44’ e 50’ Donato, 54’ Puro (L), 58’ Castanò, 60’ Staglianò, 61’ Bono

Parafati Riccardo Fut energia SoveratoDimostrando di non essere per nulla appagata la capolista, vince il braccio di ferro contro il Locri frenandone la scalata alla zona playoff. Forse proprio a causa dell’eccessivo agonismo e di qualche parola di troppo al triplice fischio sul parquet di Soverato sembra sia nato un confronto alquanto aspro e probabilmente anche eccessivo tra alcuni giocatori ma, non avendo testimonianze dirette, ci limitiamo al sintetico commento del match comunque ribadendo una frase buona per tutte le occasioni ovvero… se qualcuno ha qualcosa da affermare invii le proprie dichiarazioni assumendosene la responsabilità. L’incontro, da quanto si evince, è stato appassionante da un lato contrapponendo un Palumbo stratosferico dall’altro una squadra indomabile e determinata. Sulla base di tali premesse la prima frazione si chiude sul punteggio di 2-2. Con il prevedibile calo atletico la ripresa, si rivela ancora più vivace e ricca di goal. Al vantaggio di R. Parafati replica il solito Palumbo ma, poi bombe Donato con una doppietta indirizza la gara verso binari favorevoli alla capolista. Il Locri non molla e grazie alla rete di Puro torna in corsa. A pochi minuti dal termine gli ospiti, si schierano con il portiere di movimento. Questa tattica si rivela una vera manna per il quintetto locale che, nel poco tempo restante chiude i conti concretizzando ulteriori tre reti.

LUDOS – VIBO C5  7 – 3

Marcatori: 15’ e 17’ Praticò, 38’ Minniti, 39’ Polimeni, 41’ Praticò, 43’ Mandarano (V), 52’ Santisi, 56’ Mandarano (V), 58’ Malavenda, 60’ Franzè (V)

Ludos Vibo schierateSi torna finalmente a giocare nei massimi campionati regionali di Futsal dopo la sosta per il Torneo delle Regioni svoltosi in Valle d’Aosta dove la Rappresentativa Calabrese ci ha regalato tante soddisfazioni perdendo ai calci di rigore la possibilità di giocarsi la finalissima. Anche la Ludos ha avuto le sue soddisfazioni con la convocazione di Nino Iracà capitano della Juniores. Ritornando invece al campionato, la ripresa porta bene alla Ludos che non fa scherzi e vince in casa contro un Vibo che, visto da fuori è sembrato un poco convincente per una squadra che mira a tirarsi preso fuori dalla bagarre dei playout. Il risultato finale di 7-3 in effetti poteva essere più ampio se pali ed imprecisione sotto porta avessero avuto migliore sorte. Pallino del gioco in mano per quasi tutto il match alla squadra di casa che però ci mette un quarto d’ora per poter sbloccare il risultato ad opera di un ottimo Praticò che nel giro di 120 secondi(15’ e 17’) porta la sua squadra sul 2-0.Ludos Vibo Il primo tempo scorre via con la Ludos sempre padrona del campo, che in quelle poche occasioni concesse agli ospiti ha dalla sua un Tiziano che abbassa la saracinesca tenendo inviolata la sua porta. Nel secondo tempo la Ludos ingrana la quinta…e nel giro di soli 11 minuti va per tre volte in goal, al 38’ con capitan Minniti, al 39’ con un super Polimeni su assist di Tiziano ed al 41’ ancora con Praticò, stavolta su schema di calcio piazzato. Sul 5-0 i neroarancio abbassano notevolmente la guardia ed il Vibo trova la rete con bomber Mandarano. Nonostante il 5-1 la rete fa infuriare Mister Iracà che scuote i suoi e Santisi sigla il gol del 6-1. I quattro minuti finali sono uno show per i tifosi sugli spalti, con Mandarano (migliore tra i vibonesi) che continua a lottare su ogni pallone inventandosi un gol capolavoro direttamente dalla bandierina, Malavenda che al 58’ con un diagonale ristabilisce le distanze, mentre ancora Madarano offre un assist per il compagno Franzè che sigla la terza rete per i suoi che chiude definitivamente i giochi. Il risultato finale di 7-3 regala alla Ludos la matematica certezza di essere tra le prime tre del girone, Dal punto di vista tecnico gioisce Iracà per il buon gioco espresso dai suoi, che danno continuità a quanto già visto nella sfortunata trasferta di Locri. Prossima partita a Gioiosa contro la Sensation Profumerie, altra squadra che mira alla salvezza diretta. (A.S. Mario Albino)

FUTSAL POLISTENA – POLISTENA C5  2 – 5

Marcatori: 7’ Guerrisi (FP), 39’ Politanò, 43’ Insana, 44’ Elia, 50’ Insana, 54’ Politanò, 60’ A. Varamo (FP)

Polistena C5 in festaCugini ancora una volta indigesti per il Futsal che, davanti a degli spalti pieni in ogni settore, crollando di schianto perdendo di vista il posto d’onore mettendo anche la zona playoff. Eppure il quintetto di mister G. Varamo si approccia alla sfida nel migliore dei modi sbloccando da subito il risultato con Guerrisi. Malgrado le altre iniziative questa, rimane l’unica rete realizzata nella prima frazione. Nella ripresa il tema della gara cambia drasticamente. Nelle prime battute il Futsal sembra in grado di gestire il minimo vantaggio ma, quando Politanò realizza il goal del pareggio, la situazione in campo si ribalta. Gli “ospiti” diventano padroni del campo ed in 7’ segnano tre reti tramortendo gli esterrefatti cugini i quali, vengono definitivamente affossati dalla quinta marcatura firmata Politanò. L’ultimo ed inutile acuto è di A. Varamo scrivendo la parola fine all’inatteso k.o. interno.

F.F. TOP SIDERNO – GALLICO  2 – 1

Morabito FrancescoMarcatori: 22’ Morabito (FFS), 25’ Fiorenza (FFS), 29’ Messineo (G)

Il risultato è l’unica cosa da salvare dalla mediocre prestazione di un Siderno probabilmente ancora satollo dal pranzo Pasquale. Contro avversari non certo irresistibili il quintetto di casa, giocando con sufficienza solo nelle fasi finali del primo tempo riesce a sbloccare il risultato grazie al perentorio uno-due firmato Morabito-Fiorenza. Prima del riposo, però, il Gallico batte un colpo riaprendo la gara. Nella ripresa i blandi ritmi e gli errori di mira degli ospiti contribuiscono a confermare il risultato consentendo ai padroni di casa di mettere una seria ipoteca sulla zona playoff.

 

 

ROSARNO – SENSATION PROFUMERIE  7 – 7

Marcatori: 4’ Minnella (SP), 6’ Zito (RO), 9’ Parrinello (SP), 11’ F. Fazzari (RO), 20’ Carrozza (RO), 21’ Roccisano (SP), 22’ Minnella (SP), 24’ F. Fazzari (RO), 32’ D. Fazzari (RO), 33’ Simari (SP), 34’ Porretta (RO), 40’ D. Fazzari (RO), 41’ e 54’ Parrinello (SP)

Termina con un pareggio la sfida tra Futsal Rosarno e Sensation. Pareggio che non serve molto ad entrambe le squadre visto che sono in lotta per la salvezza diretta al fine di evitare l’ostacolo playout. Ovviamente ha più rammarico la formazione casalinga che ha sprecato molto sotto porta e ha concesso tanto agli ospiti e non è bastata la buona prestazione dei due Fazzari a regalare il successo al Rosarno che poteva approfittare della sconfitta del Vibo per allungare il divario in classifica. Un botta e risposta dietro l’altro per tutto il corso della partita ha consentito alle due squadre di giocarsela alla pari sia nel primo che nel secondo tempo dato che le singole frazioni sono terminate rispettivamente 4-4 e 3-3. Rosarno Sernsation centrocampoCome già citato in precedenza risultato che sta molto stretto ai padroni di casa viste le occasioni avute durante i 60’. Ovviamente la Sensation ha approfittato degli sbagli compiuti dalla squadra di casa cosi da mettere più pressione alla compagine rosarnese in vista del derby contro il Polistena del prossimo sabato che sarà di vitale importanza. Certamente i padroni di casa soprattutto nel secondo tempo non hanno saputo mantenere il vantaggio di due gol negli ultimi minuti e vista anche la stanchezza che iniziava a farsi sentire gli ospiti, hanno approfittato per colpire sul punto debole del Rosarno che non è riuscita a creare conclusioni incisive per vincere la partita. (A.S. Francesco Tripodi)

SOCCER LAB – FUTSAL CLUB FILADELFIA  3 – 6

Filadelfia Soccer labMarcatori: Mangiola, Pilò (2) Soccer lab. T. Anello (2), F. Carchedi (2), Talori (2) per la FC Filadelfia

Scesa in campo imbottita di juniores la Soccer lab, paga l’inesperienza compromettendo il match nel primo temo archiviato sullo 0-4. Risultano non consono alle occasioni create dai locali capaci di fallire due tiri liberi. Nella seconda frazione la Soccer sembra essere più precisa sotto porta arrivando sul minimo svantaggio di 3 a 5. Anche in questo frangente gli un tiro libero fallito ed un rigore sbagliato frenano la rimonta dei padroni di casa facendo la felicità dei più cinici e determinati avversari alla ricerca della migliore posizione in vista dei playout.