Lotta aperta per le posizioni playoff

Rosarno alle soglie della zona rossa

Sensation F_Polistena ingressoIpotecato il primo e l’ultimo posto i riflettori del campionato sono rivolti alle opposte posizioni di classifica atte a definire le squadre destinate agli spareggi promozione da quelle relegate al mantenimento della categoria. Nella prima categoria sono in sei a lottare per quattro posti mente, nelle seconda restano da definire due squadre. Nell’odierno turno un importante passo avanti lo compie il Locri arrestando l’ascesa della Ludos di contro portandosi a -2 dal quinto posto. Importante successo esterno in rimonta del Futsal Polistena sul campo di una Sensation che, a meno di clamorosi risvolti per restare in C2 dovrà affrontare gli spareggi playout. Come il Futsal Polistena anche il Siderno mette a segno in colpo esterno espugnando di misura il palazzetto di Filadelfia. La terza vittoria esterna la conquista il Reggio FC ai danni di un Gallico che, si risveglia quando ormai è troppo tardi. Tonificante successo casalingo del Vibo che, infligge la terza sconfitta di fila al Rosarno risucchiandolo ai limiti della zona rossa.

LOCRI – LUDOS 2 – 1

Palumbo Domenico LocriMarcatori: 12’ Palumbo (LO), 46’ Dascola (LVM), 47’ G. Longo (LO)

Il Locri riscatta la pesante sconfitta dell’andata battendo di misura la seconda della classe. La sfida ha visto contrapposti due quintetti tatticamente ben disposti intenti a concedere poco allo spettacolo. La squadra di casa sbloccato il risultato al 12’, con una efficace fase difensiva ed i determinati interventi di Benvenuto, respinge gli assalti altrui chiudendo la prima frazione sul minimo vantaggio. Nella ripresa cambia poco. Il Locri con tempestive giocate argina gli attacchi degli ospiti i quali, dopo tanto perseverare pareggiano il conto con Dascola. Neanche il tempo di gioire che, G. Longo, concretizza la rete del nuovo vantaggio. Nel tempo restante vani sono i tentativi della Ludos che, vede ridotto ad una sola lunghezza il margine di vantaggio sulla terza in classifica.

 

SENSATION PROFUMERIE – FUTSAL POLISTENA 4 – 5

Marcatori: 4′ Parrinello (SP), 7′ Varamo (FP), 24′ Minnella (SP) 36′ Simari (SP), 41′ Cannizzaro (FP), 46′ Aut. Jervasi (FP), 53′ Pette’ (‘FP), 54′ Minnella (SP), 56’ Quaranta (FP)

Sensation F Polistena centrocampoLa Sensation Profumerie esce sconfitta e rammaricata dal match contro la terza della classe, ovvero la Futsal Polistena. Una partita equilibrata, giocata con tanta grinta agonismo che vede le squadre alternarsi il pallino del vantaggio. I padroni di casa passano in vantaggio quasi subito con Parrinello al 4′ ma, al 7′ gli ospiti del Polistena trovano il pari con capitan Varamo. Successivamente, il giovane Martino, piccolo astro nascente della squadra gioiosana, centra il palo alla prima occasione buona. Poco dopo, la Sensation Profumerie trova il goal del raddoppio al 24′ con Minnella, anche oggi fra i migliori in campo. Il primo tempo si chiude 2-1 per i padroni di casa. La ripresa si apre con un estenuante possesso palla degli ospiti, ma al 36′, Simari trova il goal sul secondo palo in una classica azione da calcio a 5. Poco dopo, Quaranta per gli ospiti centra l’incrocio dei pali. Al 41′, il Polistena accorcia le distanze con un tiro da fuori di Cannizzaro; quest’ultimo 5 minuti dopo trova la rete del pari su calcio di punizione con la sfortunata deviazione di Jervasi ed il conseguente autogol. Al 53′, la Sensation Profumerie trova la forza per tornare il vantaggio grazie alla rete messa a segno da Minnella. Vantaggio che dura nemmeno un minuto: infatti, il Polistena ristabilisce subito il pari grazie al goal di Pettè ed al 56′ segna la rete del vantaggio realizzata da Quaranta. La Sensation Profumerie prova a reagire giocando negli ultimi minuti la carta del portiere di movimento, ma è tutto inutile. La partita si chiude sul 5-4 per la Futsal Polistena. (A.S. Max Power)

F.C. FILADELFIA – F.F. TOP SIDERNO 2 – 3

Marcatori: 33’ Morabito (FS), 41’ D. Carchedi (FF), 48’ Morabito (FS), 51’ Fiorenza (FS), 58’ D. Carchedi (FF)

Filadelfia SidernoPartita molto equilibrata al Palabarone nonostante la grande differenza in classifica. Squadre che faticano a creare nitide occasioni da gol con i portieri impegnati solo con tiri da fuori. Il primo vero squillo arriva dalla squadra di casa con Dastoli che centra il palo, ma rimarrà l’unica grande occasione della prima frazione. Seconda parte inizia male per i padroni di casa che subiscono il gol dagli avversari. Doccia fredda per i leoncini che si buttano in avanti e trovano subito il pari con Carchedi D. Partita che torna in equilibrio e ritorna anche sulla falsa riga del primo tempo con poche occasioni e squadre che si equivalgono anche se la squadra ospite si fa vedere di più dalle parti di Ventrici. A metà frazione infortunio a Servello che ferma la gara per pochi minuti. Alla ripresa però arriva il raddoppio del Siderno che fredda un incerto Ventrici. Prova a replicare la squadra biancoblu ma non riesce a trafiggere il portiere avversario ed a pochi minuti dalla fine arriva il terzo gol che mette quasi al sicuro il risultato per gli ospiti. Mr Rondinelli cerca il miracolo col quinto uomo ma riesce solo a segnare con Carchedi che accorcia ,ma non c é più tempo, a nulla sono valsi i tentativi a tiro da fuori con l’estremo difensore avversario molto attento.

Casile Reggio FCGALLICO – REGGIO FC  3 – 4

Marcatori: Santoro (RE), Casile (RE), Catanzaro (RE), Casile (RE), Arcano (G), Crisalli (G), Arcano (G)

Importante successo esterno del Reggio che, continua a reclamare a pieno titolo un posto nei playoff. Il quintetto ospite ipoteca la vittoria grazie alle prepotenti quattro reti realizzate dai vari Santoro, Casile, Catanzaro. Il Gallico però, tira fuori l’orgoglio iniziando una lenta rimonta che, si ferma a solo una rete dal clamoroso pareggio.

 

POLISTENA C5 – SOCCER LAB 12 – 2

Marcatori: 8’ Pirilli, 10’ Auddino, 12’ Condrò, 20’ Radu, 24’ Marra, 28’ SL, 29’ Politanò, Marra, Condrò (2), SL, Auddino, G. Spanò, Politano (2)

Tutto facile per il Polistena C5 che si trova ad affrontare tra le mura amiche la Soccer Lab, fanalino di coda e già aritmeticamente retrocessa. Per la compagine rossoverde era importante il bottino pieno per mantenere le distanze dal Vibo C5,  diretta concorrente nella lotta play out, mentre la compagine Reggina, formata da soli giovanissimi atleti, arriva con la testa proiettata al prossimo campionato ed alla crescita graduale della propria struttura. I ragazzi di Mister Spanò sono reduci da ben 4 vittorie e hanno la possibilità di rifilare la quinta di fila per poter poi, finalmente,  tirare il fiato prima dell’importante match che li vedrà protagonisti nella stracittadina del 2 aprile dove incontreranno i cugini del Futsal Polistena. Gianluca Spanò Polistena C5Apre il valzer delle reti al 8’  Francesco Pirilli che dopo una triangolazione con Alyn trova il varco giusto per appoggiare in rete. Dopo pochi minuti il raddoppio porta la firma del cl ‘97 Marco Auddino che in spaccata spiazza il portiere avversario; la terza sigla la mette invece il veterano Carmelo Condrò con un potente tiro al volo da fuori area che si insacca sotto la traversa. Alyn Radu al 20’ sigla il 4 a 0. Al 23’ tutti in piedi ad applaudire non un bel gol o una bella giocata ma bensì il rientro in campo di Gianluca Spanò che dopo tanti mesi di sofferenza a causa di un brutto infortunio al ginocchio finalmente ritrova il campo con la grinta e la tenacia che tutti conoscono.  Proprio da Spanò arriva l’assist per Marra che si fa trovare pronto sul secondo palo ed appoggia in rete. Si fa trovare pronto anche il portiere Peppe Vomera che al 28’ para il tiro libero ma che nulla può un minuto più tardi con il secondo tiro libero della Soccer Lab che si insacca sotto la traversa.  All’ultimo minuto c’è ancora tempo per un’altra rete stavolta con la sigla di Politanò. Le squadre non rientrano neppure negli spogliatoi, la storia della partita oramai sembra indirizzata su un solo binario. Continua il Polistena C5 a macinare gioco e Marra prima, Condrò subito dopo e Andrea Condò siglano altre tre reti. Accorcia le distanze la Soccer Lab con la seconda rete ma di nuovo Marco Auddino stabilisce il vantaggio numerico. C’è gloria anche per G. Spanò che si inserisce e ringrazia Politanò per l’assist ritornando al gol dopo tanti sacrifici. Il solito Politanò sigla altre 2 reti che gli permettono di aggiornare il proprio score lanciandolo tra i Grandi di questo campionato. Il Polistena aggiunge un altro importantissimo tassello nella faticosa lotta alla salvezza che rimane il principale obiettivo di questa stagione; senza troppi grilli per testa,  che non porterebbero certamente da nessuna parte,  la compagine rossoverde non dimentica il proprio passato e quanto costruito fin qui. La società Polistena C5 augura un grandissimo e caloroso in bocca al lupo ai ragazzi della Soccer Lab che con umiltà e dignità ogni sabato onorano la maglia con grande rispetto per la società che li segue con professionalità; nonostante la  loro stagione deludente sono di grande esempio morale e sportivo, proprio a loro va il nostro plauso più grande.  (A.S. Polistena)

VIBO – ROSARNO 5 – 4

Simari Massimiliano ViboMarcatori: 5’ Zito (RO), 18’ Simari (V), 27’ Catania (V), 35’ Zito (RO), 39’ Raso (RO), 42’ Russo (V), 43’ Cannizzaro (RO), 47’ e 50’ Mandarano (V)

Nove e tanto spettacolo in un match che, riapre le porte della salvezza al Vibo di contro aprendo quelle della zona playout al Rosarno. Gli ospiti reduci da due sconfitte iniziano la gara a spron battuto aprendo le danze con Zito. Il Vibo prende le misure e dopo avere pareggiato con Simari prima del riposo, passa in vantaggio con Catania. Nell’intervallo il Rosarno riorganizza le fila e torna in campo con maggiore determinazione concretizzando le reti che valgono il sorpasso. I padroni di casa rispondono per le rime siglando il 3-3 ma, Cannizzaro dopo appena 60’’ realizza il goal del nuovo sorpasso. Il match non finisce qui infatti, sale in cattedra bomber Mandarano il quale, con un micidiale uno-due sposta definitivamente l’ago della bilancia a favore del quintetto di casa.