Cittanova e Gallinese marciano veloci

I reggini ne fanno 13 in casa del Roccella, i giallorossi rispondono a Molochio

Filadelfia tiene il passo ma rimane a 8 punti dalla vetta

365ROCCELLA – GALLINESE 6-13

Marcatori: Origlia(3), Palermo, Ursino, Parrinello(R), Stuppino(2), Gregorace(4), Iraca, Sarica(2), Cutrupi(2), Fortugno(2) (G)

NATURAL – CITTANOVA 3-6

Marcatori: Ricevuto(2), Monterosso(N), Nava(4), Foti, Catanese(C)

ROCCELLETTA – F. SELES 6-5

Marcatori: Cosentino(2), Nicoletta, Paparazzo, Mancuso, Tornincasa(R) , Gargano, Iervasi, Albanese, Gallizzi, Bruzzese(S)

NAUSICAA – POL.ICARO 4-2

Marcatori: Donato(2), Santise, Voci(N), Rizzo, Capelupo(I)

Finalmente è arrivata la vittoria che aspettavamo da tanto. Una vittoria voluta, una vittoria meritata, una vittoria che serviva a tutti quanti, giocatori, società e tifosi. Una vittoria che serviva per restituire il sorriso dopo un momento di buio, sicuramente immeritato, che tutti noi abbiamo attraversato in questi ultimi mesi. Così è stato. Mister Cento, che questa volta deve fare a meno di Feudale infortunato, Castanó e Bono, si affida dunque al numero uno Loprieno tra i pali, il solito Parisi, Migliarese, il bomber Donato e Betró. Si parte forte e dopo un minuto Betró, lanciato in porta, non riesce ad insaccare trovando il muro dell’estremo difensore. Ma la Nausicaa non demorde e inizia a spingere cercando di trovare la giusta imbucata contro una squadra ben messa in campo e chiusa sulle linee laterali. Ma ad un certo punto, Carlo Donato fa esplodere il palazzetto grazie ad una punizione millimetrica all’angolino destro mandando tutti nello spogliatoio con il parziale di 1 a 0. Si torna in campo e i padroni di casa, decisi a prendere 3 punti, insaccano per la seconda volta grazie ad una bellissima giocata di Gino Voci. Gli ospiti non ci stanno e poco dopo riaprono il match per una disattenzione della difesa. Nemmeno il tempo di battere e Carlo Donato realizza il 3 goal Nausicaa con un tiro all’incrocio dei pali praticamente imprendibile. La Nausicaa continua a macinare gioco sfiorando il goal con il Capitano cosentino e con Betró. Proprio in quel momento, l’icaro sfrutta un buco al centro e accorcia ancora le distanze. L’icaro a questo punto gioca la carta del quinto uomo provando in tutti i modi a portare a casa il risultato. Ma proprio in quel momento il neo acquisto Antonio Santise mette fine ai giochi andando in pressing facendo scoppiare un applauso di gioia a tutti i presenti. Bella partita, bella prestazione e grande vittoria. Forza Nausicaa. (C.S. ASD Nausicaa C5)




FILADELFIA – VIRTUS SBS 6-2

Marcatori: Panzarella(3), Giampà(2), Caruso(F), Aut, Zaffino(V)

PANZARELLA FA VOLARE I LEONI!
Futsal subito aggressivo con Panzarella che ci prova piu volte ma trova sempre il portiere a respingere.Panzarella che diventa protagonista della partita prima con la complicità di Michienzi mette dentro nella porta sbagliata,poi si rifà trovando il pari con un gran destro da fuori.Comanda la Futsal che chiude la squadra ospite dietro, il portiere respinge su Valia, ma poco dopo è Caruso che ritrova il gol in girata ,a portare in vantaggio i suoi.Ospiti reagiscono ma trovano sulla strada Michienzi.Ancora Futsal.in avanti e Giampà allunga il vantaggio per i suoi.Ospiti non stanno a guardare e ci provano piu volte ma Michienzi c è e chiude la porta in faccia agli avversari lasciando il invariato il doppio vantaggio al duplice fischio per i suoi.Nel frattempo vieni espulso Caruso per doppia ammonizion.Seconda frazione ,subito leoni in avanti e dopo pochi minuti arriva ip gol di Dastoli su assist di Giampà che mette subito la gara in discesa.Controlla ora la Futsal, cerca di chiudere definitivamente l incontro, ma Michienzi la riapre poco piu tardi azzardando un dribbling, l attaccante ruba palla e mette dentro.Reazione Futsal non si fa attendete e Panzarella ristabilisce le distanze.Divario che si potrebbero accorciare di nuovo ,con Michienzi che procura prima il rigore e poi lo para, lasciando i suoi a distanza di sicurezza.
Ritorna a controllare la gara la Futsal che allunga ancora con Panzarella chiudendo definitivamente i conti.Da qui in poi si attende solo il triplice fischio.

XENIUM – F.F.SIDERNO 2-6

Marcatori: Cannizzaro, Modafferi(X), Cremona, Fiorenza, Errigo, Scruci, Gnisci, Cajal(S)

Superata anche l’insidiosa trasferta di Villa San Giovanni. In casa dello Xenium, i ragazzi di Mister CRESCIMBINI si impongono per 2 a 6 agganciando la quarta posizione in classifica e portandosi ad un solo punto dalla terza. Primo tempo giocato egregiamente e quasi a senso unico. Tuttavia a fronte di una mole di gioco e di un numero di tiri veramente notevole, le segnature erano solo 2. Al 5’ la sbloccava il solito CREMONA su un calcio di punizione a due accordato per un doppio tocco dell’estremo difensore villese. Bisognava però aspettare addirittura il 20’ per il raddoppio, questa volta ad opera di ERRIGO, alla sua seconda presenza stagionale. Terminata la prima frazione sembrava che nella seconda si potesse fare un solo boccone degli avversari. Eppure non era così, anzi. I padroni di casa davano l’assalto alla FANTASTIC che subiva quasi in maniera passiva, pur difendendo sempre in maniera egregia. Bisogna aspettare 8 minuti per vedere il primo tiro verso la porta da parte di CREMONA e al 10’ i padroni di casa passavano con CANNIZZARO, rientrando legittimamente in partita. Due minuti dopo, però, i sidernesi riuscivano nuovamente ad allungare. SCRUCI calciava verso la porta avversaria all’indirizzo di FIORENZA. Il pivot faceva egregiamente il proprio lavoro impegnando il difendente avversario proprio sotto porta ed impedendo a CORIGLIANO di intervenire. La palla finiva direttamente in rete. 1 a 3 che ridava forza e vigore ai rosa-nero i quali al 15’ segnavano nuovamente, questa volta con lo stesso FIORENZA e con il piede “meno buono”, il destro. Tre reti di vantaggio ma i padroni di casa non si arrendevano. Al 17’ il palo salvava gli ospiti ed al 21’ MODAFFERI dopo una bella parata del sempre attento SCRUCI ribadiva in rete piazzando la palla “di giustezza” sul secondo palo. Quasi dieci minuti da giocare, una infinità, e solo due reti di differenza. La FANTASTIC FIVE, però, ogni minuto che passava si riappropriava sempre più del gioco così come aveva fatto per tutto il primo tempo. Al 23’ era GNISCI a siglare la quinta rete per la sua squadra e quindi, al 30’ toccava a CAJAL sbloccarsi su altruistico assist da parte di CREMONA. A nulla serviva la traversa colpita al 31’ da CANNIZZARO. L’incontro terminava sul 2 a 6. Buona prova su un campo difficile. (C.S. Fantastic Five Siderno)