Girone A – Finale playoff (ritorno)

L’ENERGETICHE CONQUISTA LA C2 NELL’EXTRATIME

Energetiche Saracena centrocampo

Come l’araba fenice rinata dalle ceneri della MM Club Sport l’Energetiche, dopo una sola stagione di serie D, riapproda nella C2. Un ritorno di play-off all’ insegna di un caldo afoso. Nei primi 15’ sterili giocate offensive da parte delle due squadre. Al 15’ il Saracena sblocca il risultato con Regina che, riceve palla dalla fascia destra insaccando la sfera per lo 0-1. Al 19’ raddoppio del Saracena con Barletta che ruba palla agli avversari a centrocampo presentandosi solo davanti al portiere avversario. La squadra di casa non ci sta e suona la riscossa con un tiro da fuori di Ventre accorciando le distanze. Al 27’ ghiotta occasione per i padroni di casa ma la palla lambisce il palo. Al 29’ con un lancio dalla propria area, Disanzo si trova solo a tu per tu con il portier locale e senza sbagliare sigla l’ 1-3. Immediata la replica dei padroni di casa i quali, battuta la palla al centrocampo creano lo scompiglio in area avversaria con Molinari che, dopo un batti e ribatti insacca il 2-3 archiviando il primo tempo. Energetiche Nella ripresa i padroni di casa entrano in campo con più determinazione tant’ è che al 33’ con Ventre siglano il pareggio del 3-3 L’Energetiche è padrona del campo ma, Molinari non riesce a concretizzare il dominio colpendo il palo. I locali insistono mettendo in seria difficoltà gli avversari i quali, per contenerne l’esuberanza al 42’ commettono su Ventre, un netto fallo da rigore. Ad incaricarsi del penalty è Molinari che, spreca l’occasione colpendo la traversa. Al 45’ Ventre solo davanti al portiere sciupa il 4-3 in virtù dell’ottima parata dell’estremo difensore. Al 47’ Pasqua ruba palla al centro e finalmente insacca il 4-3 facendo esultare la squadra di casa . Dopo 20’di padronanza assoluta l’ Energetiche stanca ma soprattutto con un goal di vantaggio si rilassa ed al 59’ arriva la doccia fredda del Saracena che ancora una volta con Regina pareggia la partita 4-4 allungando il verdetto ai tempi supplementari. La svolta deciosiva nella battute iniziali del 1’ tempo supplementare. Pronti via Molinari in aria riceve palla dal centro e con un colpo di testa all’indietro beffa il portiere avversario per il 5-4. Al 3’minuto ancora Molinari solo davanti al portiere insacca il 6-4 blindando il match. Negli ultimi 5’ con due reti di scarto e stremati dal caldo nessuna delle due squadre arreca conclusioni. Diretti dall’ ottimo Lamonica di Catanzaro dopo oltre 70’ il triplice fischio sancisce la promozione dell’Energetiche in C2.

Energetiche Stanco ma, soddisfatto del traguardo raggiunto il tecnico della squadra di casa Pasquale Ventre afferma: Tra mille difficoltà siamo riusciti a centrare questo importate obiettivo tornando nel futsal che conta. Doveroso ringraziare il risicato gruppo che, mantenendo gli impegni presi, ha conclusa questa lunga stagione. Mi riferisco a Molinari Mario, Falco Francesco, Piraino Ciro, Guzzi Giuseppe, Pasqua Giorgio e Rubino Alessandro. Un plauso anche all’allenatore in seconda Bartolo Costantino che, compatibilmente con gli impegni di lavoro, è stato vicino alla squadra. Parole di elogio anche per le recenti direzioni arbitrali con particolare riferimento a quest’ultima gara egregiamente diretta da uno dei milgiori arbitri regionali Adamo Lamonica che, non vedevo da diversi anni. Restando in ambito federale mi complimento con il CRC ed in particolare con il delegato del C5 Giuseppe Della Torre per la composizione del girone formato da squadre tecnicamente valide. Infine, esprimo apprezzamento a mr. Donadio del Futsal Saracena, per avere plamato una squadra molto forte che, per il gioco prodotto, avrebbe amch’essa meritato il salto di categoria.

Finale playoff (ritorno)

ENERGETICHE – FUTSAL SARACENA   6 – 4 d.t.s. (and. 3 – 3)

Marcatori: 15’ Regina (FS), 19’ Barletta (FS), 21’ Ventre (E), 29’ Di Sanzo (FS), 30’ Molinari (E), 33’ Ventre (E), 47’ Pasqua (E), 59’ Regina (FS), 61’p.t.s. Molinari, 63’p.t.s. Molinari

PROMOSSA IN C2

ENERGETICHE

P