Girone A – Finale playoff (andata)

IL PRIMO ROUND SI CHIUDE SUL NULLA DI FATTO

FUTSAL SARACENA

Hanno detto che sia stato il campionato di serie D più bello e avvincente degli ultimi anni ed è veramente un grande peccato non poter vedere queste due finaliste play-off giocarsela contro anche nella serie successiva. E’ stata una splendida partita quella giocatasi all”Ugo Catalano” di Saracena nella giornata di sabato tra rispettivamente la seconda e terza qualificata: Energetiche calcio a 5 e Futsal Saracena. Partita caratterizzata però sia dalla temperatura elevata che ha messo in difficoltà i giocatori, sia da una prestazione del direttore di gara non all’altezza del match. Partita che inizia subito a mille, il Saracena cominciare ad attaccare a tutto campo per trovare il gol del vantaggio, ma deve fare i conti con le parate di uno stupendo portiere ospite che riesce a neutralizzare numerosi tiri dei calcettisti di casa. Al secondo minuto di gioco grazie ad una stupenda triangolazione, Regina trova il gol del vantaggio con un tiro preciso all’angolino basso. La partita si accende tutto ad un tratto con gli ospiti che vogliono il pareggio a tutti i costi ma, in un azione di contropiede, splendido aggancio di Franzese che salta il difensore con la suola del piede destro e insacca con il sinistro: è 2-0. Da questo momento in poi della partita si pensa che il Saracena possa aumentare il punteggio dato che i giocatori ospiti non riescono a creare gioco, Energetiche che però battendo un calcio di punizione veloce con furbizia trovano il gol del 2-1 che riapre la gara e manda le due squadre negli spogliatoi per la fine della prima frazione di gioco. Nel secondo tempo le cose si ribaltano completamente, l’Energetiche anche con qualche aiutino arbitrale riesce a rimontare la partita da 2-1 a 2-3. E’ il momento adesso in cui il Saracena deve dare il tutto per tutto per riprendere dai capelli questa partita, infatti trova un calcio di punizione dal limite che porta all’espulsione di un giocatore avversario. Superiorità numerica che però non agevola i giocatori di casa che hanno molte difficoltà ad impostare la partita, finchè grazie ad un azione personale di Di Sanzo trova il pareggio con un sinistro potentissimo che trafigge il portiere e fissa il risultato finale sul 3-3. Possiamo dire alla fine di tutto che è stata una partita dove il Saracena poteva dilagare se avesse solo sfruttato le innumerevoli occasioni da gol create, a differenza degli ospiti che riescono a concretizzare le poche avute: questa è la sostanziale differenza tra le due compagini. Dobbiamo attendere solo la gara di ritorno per sapere chi tra le due squadre salirà in serie C.

Finale playoff (andata)

FUTSAL SARACENA – ENERGETICHE  3 – 3