LM Blindati KR, la vittoria della programmazione

Il ritorno di Nino De Santis

LM Blindati festaCon la denominazione Crescendo la società pitagorica, ha esordito nel campionato di serie D lo scorso 15 novembre del 2014 perdendo la prima gara sul campo del Roccelletta. Da quel lontano giorno di autunno inoltrato tante cose sono cambiate nel sodalizio crotonese iniziando dal nuovo appellativo LM Blindati KR. Chi non è mai cambiato contribuendo alla nascita ed alla crescita del gruppo è mister Nino De Santis coadiuvato dal fedele Andrea Anania. Nella menzionata prima stagione il Crescendo, dopo avere chiuso il girone d’andata al quinto posto, conferma le proprie potenzialità anche nella parabola discendente del campionato centrando la qualificazione ai playoff. Nella scorsa estate nonostante gli inviti ad iscriversi al torneo di C2 mister De Santis rifiuta l’offerta affermando di volere conquistare su campo il salto di categoria. Le aspettative degli arancio-blu sono diventate realtà nella stagione regolare appena conclusa tant’è che, vinte le resistenze di Club Quadrifoglio e Florentiana la LM Blindati, prende la testa solitaria della classifica all’ottava giornata senza più condividerla inanellando la strepitosa serie di 11 vittorie consecutive. A confermare nel dettaglio quanto riportato le dichiarazioni di Nino De Santis.

De Santis Nino mister CrescendoDopo aver fondato l’A.S. Kroton condotto dalla serie D alla serie B Nazionale, vivendo nove anni intensi con passione e dedizione nel rispetto di tutti, le strade si sono divise. Con tanta umiltà ho intrapreso questa nuova avventura, motivato dai molti “Si, mister io sono con te!”, abbiamo programmato una stagione importante che nel breve avrebbe riportato i nostri nomi in categorie di spessore. Non era facile, potevamo bruciare tutto, ma ci voleva una nuova linfa di motivazioni. Programmare il futuro con un proprio settore giovanile, un serbatoio dove attingere nel tempo. Una programmazione societaria, con inserimento di nuove figure che potevano appassionarsi e garantire risorse per il prosieguo del progetto con l’inserimento della squadra femminile. Insomma tutti i presupposti per costruire qualcosa di importante. Quest’anno, confermando l’ossatura della passata stagione arricchita con degli innesti mirati la terribile macchina di mister De Santis, è stata perfezionata. Il primo tassello è stato quello di delineare la dirigenza, Salvatore Chisari (vice presidente) ed Emiliano Lauro (presidente), hanno fatto avvicinare imprenditori quali Leonardo Senatore, Luca Saporito ed il dottore Antonio Marullo junior. Poi sul campo ci ha pensato la coppia storica De Santis-Anania. Anania AndreaIl mercato estivo aveva portato alla loro corte il bomber e capocannoniere Scerbo Emiliano per lui 43 reti che, a dire dell’ambiente locale era ormai un calciatore finito ma, mister De Santis da ottimo maestro e grande motivatore ha saputo rigenerare questo professionista da lui fortemente voluto. Poi la svolta a dicembre dopo la sconfitta con la Florentiana. De Santis chiede al presidente Crugliano Antonio (svincolato) e De Luca Natale (proveniente dall’Hellas Cirò). I due hanno incrementato la rosa della LM BLINDATI CROTONE contribuendo al successo finale. Dietro i big tantissimi giovani che non sono state comparse, anzi al contrario hanno partecipato fattivamente all’impresa.

 

Il capitano Vasapollo autore di 32 reti il quale ha affermato: Un gruppo così non l’ho mai visto, abbiamo saputo affrontare ogni problema discutendone apertamente con il mister. Abbiamo la fortuna di avere un grande mister, un grande uomo, un grande amico e con lui preparato ogni eventuale soluzione ai problemi. E’ stato capace di amalgamare il gruppo dei baby con quello dei più grandi. Siamo un’unica cosa, parliamo la stessa lingua e abbiamo lo stesso pensiero!Vasapollo Cristian Crescendo

 

De Luca Natale portiere CrescendoA seguire Natale De Luca entusiasta della scelta: Ho fatto pendolare con immenso piacere in quanto partecipe di un gruppo fantastico. Da subito tecnico e società si è mossa per programmare la prossima stagione, si vuole fare bella figura, con la possibilità di diventare la sorpresa del girone. Con l’innesto di un altro paio di giocatori importanti si centrerà sicuramente la salvezza diretta comunque, aspettando ed accettando l’esito del campo!!!!

Si pensa anche alla squadra in rosa che non dovrà essere di secondo piano. Si lavora per inserire due nuovi tecnici che affiancheranno il coach De Santis nei campionati under 18 e femminile.