Offerta Imperdibile     

Serie D ultima di Andata

Si conclude con tante sorprese il girone di Andata della Serie D, il punto sui tre gironi

GIRONE A

Campionato più incerto ed avvincente che mai. A conferma di quanto premesso basta guardare le prime tre posizioni occupate da squadre militanti per più stagioni in C1 ed addirittura nel Nazionale insidiate da team vogliosi di emergere ribaltando le gerarchie. Andiamo con ordine iniziando dai campioni d’inverno del Città di Cetraro frenati sul campo del tenace Sporting Mongrassano che, continua a sperare di agganciare la zona playoff. Del menzionato pari se ne bea l’Amantea che vede dilatato a soli 4 punti il distacco dalla capolista avendo la possibilità di ridurre a -1 il divario considerando che sabato prossimo ospiterà i vicini di casa. La terza big in questione è il Città di Rende che così come il Città di Cetraro deve inchinarsi all’inarrestabile marcia del Città Cariati. L’innesto in squadra del talentuoso Leonardo Franco assecondato dagli esperti Pirillo e Sero ha drasticamente modificato il DNA di una compagine trasformatesi in rullo compressore passando dal penultimo ultimo posto dello scorso 18 gennaio all’attuale sesto in virtù di cinque vittorie consecutive. Oltre alle prime tre della classe a completare la zona playoff a pari punti, sono la C.C. Paola ed il Bocchigliero. Fronteggiatesi nel campo della C.C. di Paola il quintetto ospite, dimostrando di essersi lasciata alle spalle il momento negativo, supera i tirrenici infleggendogli la sconda sconfitta consecutiva. Chi lotta per un posto al sole è il Futsal Morelli impeccabile nel regolare la Sinco Bisignano chiudendo il girone d’andata con due successi di fila. La Roglianese dopo oltre due mesi d’astinenza, torna ad assaporare il gusto della vittoria battendo con un tennistico 6-3 il fanalino di coda Agapanto.

C.C. Paola – Bocchigliero  3 – 6

Marcatori: Chimenti(4), Caligiuri(2)(B);

Ultima partita del girone di andata appena conclusa, i lupi vincono su un campo difficile con un netto 6-3 grazie alla super prestazione del portiere de vincenti che vola da una parte all’altra come una farfalla, parando 1 calcio di rigore e due tiri liberi. A segno per i lupi una doppietta di Giuseppe Caligiuri che vola a quota 22 reti, e un poker di Francesco Chimenti.
I lupi hanno ripreso la retta via! (C.S. Bocchigliero)


Città di Cariati – Città di Rende   7 – 5

Marcatori: Signorelli(3), Vallone, Giorno(CdR);


Futsal Morelli – Sinco Bisignano  6  – 3


Roglianese – Agapanto  6 – 3

Marcatori: Stumpo, Sicilia, Falbo, Fiore(2), Cellanetti(R);

La vittoria della disperazione quella dei rossoneri, chiamati a dare un significato concreto ad stagione finora molto deludente. Al Pala De Siena si presenta una squadra avversaria che fino alla fine tenta di contrastare la voglia di tre punti (molto poco grintosa, ad essere sinceri) dei padroni di casa. Il vantaggio roglianese è quasi immediato ma Minardi e compagni, invece di tenere alto il ritmo del gioco, si adeguano alla blanda andatura dei cosentini, che impensieriscono Cassano in più di una occasione. La Roglianese non riesce a cambiare marcia e nonostante la seconda segnatura rischia troppo in fase di non possesso. Su azione da calcio d’angolo arriva la rete ospite. Proprio sul finire della prima frazione di gioco arriva la rete di Sicilia che riporta avanti di due i suoi . Ad inizio ripresa Falbo va subito in gol, seguito poco dopo da Fiore, ma una disattenzione in fase difensiva rimette in gara l’Agapanto. La panchina rossonera ricorre nuovamente ad un turnover massiccio e mette in tranquillità la partita. L’ ultima segnatura di giornata è ospite ma il fischio finale interrompe la striscia negativa di risultati dei padroni di casa.


Sporting Mongrassano – Città di Cetraro  4 – 4


Riposa: Amantea

CLASSIFICA GIR.A

GIRONE B

Palesando un percorso simile Montepaone e Borgia arrivano al giro di boa a braccetto al primo posto. Questo lungo braccio di ferro tra le uniche imbattute del campionato, potrebbe avere una svolta decisiva nel prossimo turno di campionato quando le due squadre torneranno a misurarsi inaugurando il girone di ritorno. Nell’odierno turno, con il Montepaone che ha osservato il turno di riposo il Borgia, compie appieno il proprio dovere espugnando il campo di una Florentiana decisamente lontana dai fasti della stagione di C2  al punto di essere precipitata nelle zone anonime della classifica fuori da qualsiasi traguardo. Dietro le due battistrada si confermano Olimpus e Futsal Fortuna che, nel confronto diretto evitano di farsi del male dividendosi la posta altresi, perdendo terreno dalla coppia di testa. Prosegue l’andamento di scontinuoa della Young people incapce di dare seguito a risultati postivi intervallando sconfitte e vittorie. Dopo cinque sconfitte consecutive torna a ruiggire la Tre Colli superando di misura la Santacroenotria facendole perdere il treno di restare in scia alla zona playoff passata da -2 a -5. Nella sfida tra squadre che hanno poco da chiedere al campionato la Verdeoro, torna alla vittoria frenandop l’ascesa dello ssporting club San Francesco

Florentiana – Borgia  4 – 6
Marcatori: Guerrieri (3), Gullì, Ammirato, Pugliese (B)

Foto vittoria Borgia

Olimpus – Futsal Fortuna  1 – 1
Marcatori: Panzino (FF)


Tre Colli – Santacrocenotria  6 – 5

Marcatori: Allevato (2), Caserta (2), Burgello(S)

Partita ad alti ritmi quella disputatasi tra la Tre Colli e la Santacrocenotria, con i padroni di casa che alla fine si sono imposti per 6-5 dopo una partita per buoni tratti condotta dagli ospiti e in generale sempre sul filo dell’equilibrio. Sono proprio i ragazzi di mister Longobardi a partire forte con Allevato che servito da Burgello mette in rete a pochi minuti dall’inizio di partita. La Tre colli reagisce e trova il pareggio ma immediatamente la Santacroce torna avanti nel punteggio con Caserta che imbeccato da Allevato trova il gol. La prima frazione di gioco si conclude sul 2-1 ma nella ripresa la situazione si inverte complici troppi errori su palla inattiva. I padroni di casa si portano sul 5-2 rapidamente, poi la SantaCroce ritrova le forze per reagire e con Burgello e Allevato si porta a una sola lunghezza di distanza. Tuttavia la Tre colli segna nuovamente e allo scadere Caserta sigla il gol che fissa il punteggio sul 6-5 finale. Buona prestazione offensiva nel complesso ma eccessiva disattenzione in alcune situazioni di gioco. Si conclude cosi il girone d’andata con i gialloneri ancora saldamente in corsa per i playoff.


Verdeoro – Sporting San Francesco  9 – 7

Marcatori: Gualtieri (2), Amato (2), Aut., Varano, Iania (SF)


Zagarise – Young people  2 – 7

Presso il campo situato in via Aldo Moro di Zagarise va in scena, Sabato 22 Febbraio, l’ultima giornata di andata tra i locali e gli ospiti della Young People.
Nelle prime fasi della partita regna l’equilibrio con gli ospiti che girano palla e provano qualche conclusione e lo Zagarise chiuso nella propria metà campo e pronto a ripartire.
Verso metà tempo arriva la rete che sblocca l’incontro grazie a Samuele Imbroglio abile a concretizzare il suggerimento di Marco Iemma su calcio di punizione.
La Young ha l’opportunità di raddoppiare proprio con Iemma che si procura un calcio di rigore ma trova l’opposizione del portiere locale che mantiene il risultato sullo 0-1.
Dopo qualche occasione non finalizzata gli ospiti raddoppiano sul finire di tempo grazie alla rete, da posizione defilata, di Talarico.
La ripresa vede la Young alzare il ritmo e la pressione e trovare in rapida successione quattro reti che incrementano il risultato sullo 0-6 grazie alle reti di Mancuso, ancora Talarico (doppietta) e un autorete.
I locali quindi approfittano del piccolo calo di tensione per realizzare due reti intervallate da una marcatura ospite (ancora Talarico) e da 3 legni colpiti dallo sfortunato Iemma.
Alla fine arriva la doppietta personale di Imbroglio che sancisce il definitivo 2-8.
Sabato ora ci sarà l’importante scontro con il Futsal Fortuna.

UFFICIO STAMPA ASD YOUNG PEOPLE


Montepaone – Monterosso 6-0 (tav.)

CLASSIFCA GIR.B

GIRONE C

Il girone d’andata si conclude con una inattesa sorpresa, la prima sconfitta della Real Arangea. Il tema reggino dopo avere inanellato una striscia di nove vittorie consecutive cade proprio in vista del traguardo d’inverno superata con tre reti di scarto dal sorprendente Oratorio Salesiano che centra il quarto successo utile di fila. Di questo inatteso regalo ne trae giovamento il Real Taurianova, principale antagonista della capolista che, come da previsione, rimanda battuta una Rosarnese ampiamente distante dalla zona playoff interpretando un ruolo inusuale per la storica società della Rosarnese protagonista di recenti trascorsi nella massima categoria regionale. Sul terzo gradino della classifica si conferma la Pro Pellaro/Soccer lab costretta a sudare le proverbiali sette camicie per liquidare la pratica Esperia. A chiudere il quadro delle pretendenti alla zona spareggi promozione sono la Laurenaese (ferma per il turno di riposo) e la Volley Melicucco che, aggiancia quest’ultima al quinto posto in virtù della prevedibile vittoria a tavolino contro la Unsic Soriano in predicato di ritirarsi dal campionato.

Unsic Soriano – Volley Melicucco  6 – 0 (tav.)


Pro Pellaro/Soccer lab – Esperia  4 – 3


Real Taurianova – Rosarnese  9 – 4

Marcatori: Mammola A(4), Mammola M, Romeo, Gallo, Predoti(2)(RT)


Oratorio Salesiano – Real Arangea  4 – 1

Marcatori: Panagia(3), Aut.(O); Minniti (RA)

E’ un carnevale colorato per l’Oratorio Salesiano, che vince per 4 a 1 contro la corazzata Real Arangea ed esce ridimensionata dal “Calogero Bellia” di Bova Marina. E’ la prima sconfitta stagionale per i reggini, che avevano 9 su 9 prima di oggi. L’Oratorio Salesiano conferma la propria crescita, decollando, con questa vittoria dedicata a Domenico Parisi, con la quarta di fila nel pomeriggio forse più bello della stagione, anche in ragione del numeroso pubblico accorso a sostenere i ragazzi di casa. Il match inizia bene per l’Oratorio: tanto equilibrio difensivo, grande concentrazione di Zirilli e Genova, che danno certezza e serenità a Casili. L’intraprendenza da parte di Demetrio Cartisano e Tony Guglielmini fa sì che i locali mettano subito in campo la giusta intensità. Il solito Antonio Panagia azzanna la preda, siglando una tripletta, che lo fa salire a quota 12 nella classifica marcatori. Il Real Arangea non trova le sue giocate, che lo hanno reso imbattuto in questo girone d’andata. Si scontra con il muro biancoazzurro, impotente e mai affascinante nel suo gioco. Calafiore, il bomber avversario, non riesce ad impensierire mai Casili. Buona la prova di Foti e Scaramozzino. E’ una festa questo 4 a 1 per l’Oratorio Salesiano, che lo lancia terzo in classifica con 20 punti, a meno 7 proprio dal Real Arangea. Giornata felice anche per il rientro in campo del mister Rodolfo Barilla, dopo un grave infortunio. (C.S. Oratorio Salesiano)

Si conclude l’undicesima giornata di campionato con l’amaro in bocca per il Real Arangea. La netta sconfitta contro Oratorio Salesiano rappresenta il primo passo falso nel girone ed interrompe una serie di 9 vittorie consecutive che perdurava da inizio anno. Orfani di Mister D’Arrigo, i giallo-neri sembrano esser incappati in una giornata storta, subendo profondamente gli umori del pubblico, il clima nervoso e le difficoltà in campo, senza quasi mai reagire, se non con qualche flebile lampo di bomber Calafiore o all’inizio della seconda frazione con il gol da fuori area del solito Giovanni Minniti. I concitati minuti finali, con la presenza costante del portiere di movimento sono lo specchietto delle allodole al quarto gol dei casalinghi che chiuderanno definitivamente il match sul 4-1. Oratorio Salesiano imponendosi oggi con il Real Arangea accorcia la classifica e si assesta al terzo posto in un girone più che mai aperto ed avvincente. L’impresa e la prestazione esaltante del Real Arangea di Sabato scorso è macchiata da questa battuta d’arresto. Sarà compito dello Staff tecnico e della squadra tutta, cancellare quanto di brutto visto oggi per dimostrare a tutti gli addetti ai lavori che questo gruppo può convivere con la solitudine che la vetta della classifica ti obbliga a sostenere.

Quando perdi, non perdere la lezione (Dalai Lama).

Ufficio Stampa Asd Real Arangea


Segato – Ausonia sub  7 – 3


Riposa: Laureranese

 
SCARPE FUTSAL