XIV Giornata Serie D

Risultati, marcatori, classifiche e commenti

Girone A  Il big match va alla Real Krimisa che si prende anche la vetta della classifica, nulla da fare per la LS Cariatese. Folgore e Parenti, fuochi d’artificio o una semplice gara a chi segna di più? Risultato incredibile, 29 gol (praticamente una media di uno ogni due minuti) che hanno poco di Futsal. La spunta la Folgore per 15 a 14. Fatto ancora più curioso è rappresentato dai due soli marcatori per squadra (11 gol Greco e 3 Grandinetti per i padroni di casa, 10 Tosto e 5 Marino per gli ospiti). Oltre a questo risultato che permette alla Folgore di agganciare i cugini in seconda posizione, da segnalare il pari tra Mongrassano e Cetrario e la terza vittoria in campionato per la EC Castrolibero. Girone B Cade l’Olimpus e si fa raggiungere in vetta dallo Squillace Lido C5, ma con una gara da recuperare: l’Enotria batte la capolista e riaccende la corsa al titolo di campione. Santacrocenotria, SC Lamezia e Aesse Building vincono e mantengono viva la lotta per i Playoff. Girone C Finisce qui la regular season del girone C, con il Melicucco che non regala niente e batte anche anche la Rhegion (che chiude quarta classificata) fuori casa, Olimpia 2000 che con la vittoria sull’Italica XXI si aggiudica il secondo posto e la matematica promozione senza disputare i PlayOff, per la regola della famosa forbice dei 10 punti (in questo caso 12), che divide la stessa dalla terza posizione, occupata dalla Laureanese. Chiudono con un divertente pari Segato e Melicuccà, che conclude in ultima posizione con soli 2 punti.

Clicca qui PER LA CLASSIFICA

N.F. UMBRIATICO – E.C. CATROLIBERO 2-3 

Marcatori: Cicero, Ruffo, Porto (ECC)


LS CARIATESE – REAL KRIMISA 2-6  

Marcatori: Ceravolo, De Bartolo, Mummolo (3), Spagnolo (RK)

Finisce 2-6 per il Real Kremisa Ciro’, lo scontro al vertice valido per la 5^ giornata di ritorno del campionato di calcio a 5 serie “D” FIGC. Gara condizionata dai numerosi infortuni accorsi nelle file Cariatesi. Il Bomber Luigi Amodeo, infortunatosi alla caviglia nel finale di San Lucido, partito dalla panchina, ha provato a dare una mano, ma ha dovuto arrendersi dopo pochi minuti. Così come il grande Giovanni Pirillo, per lui uno stiramento al 3’ del primo tempo. A completare l’opera ci pensa il grande portiere Simone Torchia, per via di una brutta lombosciatalgia, prova eroicamente a restare tra i pali ma deve arrendersi a inizio secondo tempo. Nonostante tutto, chi ha giocato ci ha messo il cuore per tutta la gara, guidati dal CAPITANO Luciano Russo. Il talentoso Marco Forciniti (nonostante 4 punti di sutura sulla fronte) ha provato più volte a raddrizzare le sorti dell’incontro, ma c’è da dare il merito agli avversari che hanno saputo approfittate dei nostri errori ed al loro portiere, bravo a chiudere ermeticamente la propria porta. Da segnalare le grandi parate del SESSANTENNE Vittorio Malara, subentrato allo sfortunato Simone Torchia. PECCATO, con questa sconfitta la CARIATESE perde il primato in classifica che deteneva sin dalla prima giornata di Campionato. Onore ai Vincitori. Ovviamente grande fair play tra le due squadre dove al termine dell’incontro hanno dato vita ad un fantastico “TERZO TEMPO”.
Ufficio stampa L.S. Cariatese
D.S. Massimo Martino


MONGRASSANO – INGCO CETRARO 3-3

Marcatori:  Bianco, Andropoli, Nudo (M) – Sandonato, Sbarra, Arvasia (C)


FUTSAL ACRI – ATL. SAN LUCIDO 8-2

Marcatori: Crispino (2), Falcone (2), Chimento (2), D’Andrea, Lamacchia (A) – Mannarino, Abate (SL)


PARENTI – FOLGORE 14-15
Marcatori: Greco(11), Grandinetti(3)(P) – Tosto(10), Marino(5)(F)


Clicca qui PER LA CLASSIFICA

SANTACROCENOTRIA – ZAGARISE 6-4
Marcatori: Mannarino, Marino, Calanna (2), Caserta, Autogol (S) – Morrone (3), Antonello (Z)


SQUILLACE LIDO C5 – ITALIA 90 ROCCELLETTA 2-1

Marcatori: Danieli (R)


MONTAURO – AESSE BUILDING 2-5

Marcatori: Russo(2)(M) – Galera (2), Trapasso D., Cartolano, Trapasso M. (AB)


ENOTRIA CITTA’ DI CATANZARO – OLIMPUS 3-2

Marcatori: pt Mandarano (O); st Popan (O), Bruni (E), autogol (E), Mauro (E)

Enotria dopo vittoria

L’Enotria Città di Catanzaro supera per 3-2 la capolista del campionato Olimpus, finora imbattuta, e riapre i discorsi, sia per il primo posto sia per la graduatoria play-off. Grande partita ed incredibile, quanto eccezionale, rimonta da parte della squadra di casa di Mister Cundò ai danni della compagine ospite, la quale, dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio per 1-0 ed essersi portata successivamente sul doppio vantaggio dopo pochi minuti della ripresa, deve subire la reazione rabbiosa e determinata della squadra catanzarese, che nell’ arco di circa un quarto d’ora opera una clamorosa rimonta grazie ai gol di Bruni, in seguito ad una caparbia azione di Santise, l’autogol su tiro di capitan Tavano, nel tentativo di anticipare Santise ed infine di Mauro, che realizza la rete del definitivo sorpasso con una zampata sotto porta in seguito ad azione da calcio d’angolo. Per il resto, da segnalare le varie occasioni da rete create da ambedue le compagini, non concretizzate anche per la bravura dei due portieri, in particolare da segnalare l’ennesima buona prestazione nelle fila dei padroni di casa dell’estremo difensore Cristian Trapasso, classe 2001, ragazzo serio e molto affidabile, che sta migliorando di partita in partita. Inoltre da segnalare anche la grande correttezza e cordialità della Società ospite a fine partita, nonostante la sconfitta subita e nonostante un accenno di rissa per qualche parola di troppo tra giocatori. In particolare la Società Enotria Città di Catanzaro, a nome del Presidente Bitonti e di Mister Cundò, intende porgere i propri ringraziamenti a tutta la Società Olimpus, soprattutto al suo Presidente, il quale a fine partita si è reso protagonista di un grande gesto di cordialità e fair play nei nostri confronti, volendo offrire da bere a tutta la nostra squadra, per cui intendiamo ovviamente ringraziare veramente di cuore per questo bel gesto e allo stesso tempo porgere le nostre scuse ufficiali, già fatte a fine partita, per qualche parola di troppo detta a fine partita da qualche nostro tesserato, a tal proposito si vuole specificare che trattasi di semplici episodi dovuti all’eccessivo nervosismo accumulato per via di una gara molto intensa e giocata benissimo da entrambe le contendenti sotto il profilo tecnico- tattico, insomma una partita degna di un campionato superiore. (Enotria Città di Catanzaro)


SC LAMEZIA – CLUB QUADRIFOGLIO 13-1

Marcatori: Paola, G. Valia (4), De Gori, Feroleto (2), Masi (2), Caria (2), Romano (L)


Clicca qui PER LA CLASSIFICA

ITALICA XXI – OLIMPIA 2000 0-7


MELICUCCA’ – SEGATO 5-5

Marcatori: Valentino (3), Facciolo A.(2) (S)


LAUREANESE – SOCCER ACADEMY 5-3

Marcatori: Gentile, Zangari, Ventrici R, Pettè (L)


RHEGION – SPORTING MELICUCCO 4-8

Marcatori: Malara, Di Giuseppe, Vinci, De Marco(R) – Ciano (2), Elia (2), Marafioti (2), Taverna, Gargano (SM)

Altra super vittoria oggi pomeriggio per i nostri ragazzi che come sempre danno il massimo e si impongono magistralmente col risultato di 8 reti a 6. Centrano la porta per due volte Ciano, Elia e Marafioti, e lasciano comunque la loro traccia, con una rete a testa, il bomber Taverna e il giovanissimo Gargano! La gara si è disputata a Reggio Calabria contro il Reghion 730, una squadra che già in pieno campionato ci ha dimostrato stima e affetto e oggi non avevamo dubbi che avrebbero riconfermato non solo il loro Fair play, ma soprattutto la grande considerazione che hanno nei nostri confronti. Ci hanno accolto come campioni, ma a dire il vero campione deve restare SEMPRE lo sport, il calcio, il rispetto reciproco. È sempre emozionante giocare nelle belle realtà locali, quando a fare da padrone è la correttezza. Dunque un plauso e un ringraziamento a loro e … FORZA SPORTING MELICUCCO!!! (Asd Sporting Melicucco)

La Rhegion omaggia lo Sporting Melicucco
Foto di fine stagione per la Rhegion 730
P