Royal e Segato, pareggi dal diverso sapore

Il punto ottenuto dalle biancoverdi contro la WFC Grottaglie permette loro di conquistare il secondo posto aritmetico a due giornate dal termine della regular season, quello delle melicucchesi in Sicilia fa sfumare il sogno play-off, che avrebbe rappresentato la ciliegina sulla torta di una stagione, la prima in A2, comunque positiva. Cus Cosenza e Sangiovannese sconfitte

24^ GIORNATA SERIE A2/D (classifica)

ROYAL TEAM LAMEZIA – WFC GROTTAGLIE 4-4

Serviva un punto e così è stato nel big match della 24esima giornata di campionato di serie A2 femminile tra la Royal Team Lamezia e il WFC Grottaglie. Le biancoverdi ritornavano in campo dopo oltre un mese di stop. La partenza è di marca ospite, dopo 30 secondi è Soloperto a beffare la difesa lametina e con un pallonetto il portiere Toledo. La Royal si butta in avanti ma è brava Grottaglie a interrompere tutte le trame di gioco. Devono passare quasi 14 minuti per vedere il primo gol delle biancoverdi, è capitan De Sarro a portare la sua squadra in parità con un gol da posizione quasi impossibile nei pressi dell’angolo alla sinistra del portiere pugliese. Sbloccato il risultato la Royal si porta subito in vantaggio con Marin, brava a ribadire in rete dopo una bella triangolazione della squadra locale. Dopo pochi minuti è Calendi a portare a tre le marcature: la siciliana riceve un pallone a centrocampo, avanza qualche metro e poi lascia partire un sinistro che batte Fermino. Il primo tempo si chiude con un doppio vantaggio per la Royal. Ad inizio ripresa Grottaglie accorcia le distanze ancora con Soloperto che su corner anticipa la difesa e ribadisce in rete. Le ospiti ci credono e continuano ad attaccare. Gli sforzi sono premiati grazie a Carrubba che ruba palla a centrocampo e si invola solitariamente verso la porta battendo l’incolpevole Toledo. La Royal non ci sta e si catapulta in avanti, Ferreira, Calendi e De Sarro mancano però più volte la porta. Il vantaggio biancoverde arriva ancora con De Sarro, che firma una doppietta personale. Lancio in avanti per il capitano, anticipo del portiere che però rinvia su Calendi che calcia di prima intenzione colpendo il palo, De Sarro non può far altro che ribadire in rete a porta sguarnita. Grottaglie però non si scompone e attacca alla ricerca del pareggio, che arriva a pochi minuti dalla fine grazie a Carrubba che su azione di calcio d’angolo con un tiro chirurgico mira alla destra del portiere battendo così Toledo. Forcing finale della Royal ma il risultato non cambia. Le ragazze di mister Giorgi possono gioire per aver conquistato matematicamente il secondo posto con due gare d’anticipo. Secondo posto che vuol dire giocare i play off al Palasparti. Prossimo turno in trasferta per la Royal Team, che sarà di scena domenica primo maggio a Rionero (Ufficio Stampa Royal Team Lamezia)


CASTELLAMMARE – SEGATO 2-2
Marc.: 1t. 8’18” Manti; 2t. 14’23” Di Piazza (C), 12’25” Loprevite, 7’11” Caserta (C)
SEGATO: Cimarosa, Spanò, Romola, Manti, Loprevite, Foti, Fontela, Alessi, Ardizzone. All. Mardente.

Si conclude sul 2-2 il match disputato contro il Castellammare. C’è grande rammarico per le tantissime occasioni da gol sprecate sotto porta e dunque le reti di Manti e Loprevite non sono bastate per portare a casa i tre punti che avrebbero permesso di coltivare ancora il sogno play off ormai sfumato. Non possiamo che fare i complimenti alle nostre giocatrici che sono state comunque grandi protagoniste di questo campionato con l’obiettivo, nelle ultime due sfide, di fare bottino pieno per raggiungere la migliore posizione possibile in classifica a ridosso delle formazioni più forti. (Segato Women)


FUTSAL WOLVES – CUS COSENZA 4-3
Marcatrici: Stuppino (2), Postorino


SANGIOVANNESE – WOMAN NAPOLI 2-16

P