Royal, il sogno serie A s’infrange sul più bello

Il WFC Grottaglie espugna per 3-2 il PalaSparti ed elimina le lametine dalla corsa alla massima categoria nazionale

Non riesce alla squadra biancoverde l’impresa di interrompere la “maledizione playoff” che quest’anno ha colpito le squadre sportive lametine finora impegnate. La Royal infatti viene fermata in casa dal Woman Futsal Club Grottaglie.
Le ragazze di mister Giorgi partono bene, aggrediscono le avversarie ma sono imprecise e soprattutto sfortunate sottoporta. Innumerevoli saranno i pali e le traverse colpite in tutto il match dalle lametine. È capitan De Sarro, grazie ad una bella azione personale, a sbloccare il risultato. La lametina ruba palla a Bergamotta e si invola verso la porta dove lascia partire un rasoterra che trafigge Trumino. Continua il forcing biancoverde ma il primo tempo si chiude sull’1-0.
Il secondo tempo inizia con la Royal che cerca l’affondo per il secondo gol. Nel momento migliore delle lametine Grottaglie ribalta il risultato: prima Carrubba trova il pareggio grazie ad un bel tiro da fuori su azione di calcio d’angolo e poi Bergamotta sigla la rete del sorpasso su classica azione di contropiede. La Royal sembra accusare il colpo e Grottaglie prova ad approfittarne. Ma le lametine riprendono coraggio e pareggiano con De Sarro, bravissima a raccogliere di testa uno splendido assist di Ferreira. La giocatrice brasiliana nel giro di pochi minuti raccoglie però due cartellini gialli, il primo decisamente discutibile, per proteste, e il secondo per un fallo. Il secondo giallo della Ferreira arriva dopo un fallo di mano di una giocatrice del Grottaglie, tra l’altro già ammonita e sul capovolgimento di fronte purtroppo, così come successo tantissime volte quest’anno, l’arbitro non perdona un fallo alla brasiliana ed estrae il secondo giallo e di conseguenza il rosso. Forse Julia andava fatta riposare un attimo in quanto nervosa da un paio di minuti. Le lametine in inferiorità numerica e senza la giocatrice più rappresentativa subiscono la terza rete ad opera di Di Sanza. È assedio biancoverde, tante le occasioni ma Trumino e i pali dicono no alle speranze della Royal di riequilibrare le sorti del match.
Il risultato probabilmente non rispecchia perfettamente l’andamento della partita, anche se il Grottaglie ha giocato in modo più ordinato rispetto alla Royal.
L’assalto alla serie A non è svanito, è solo rimandato alla prossima stagione. (Ufficio Stampa Royal Team Lamezia)

P