Ex Futsal Melito, Olivieri: ‘saluto una grande famiglia’

Riceviamo e pubblichiamo

Olivieridi redazione – Riceviamo e pubblichiamo i saluti di Davide Olivieri al Futsal Melito. Olivieri nei giorni scorsi ha firmato con il Bovalino.

“Dopo aver fatto passare un po’ l’emozione per il saluto che la società mi ha fatto, mi sembra giusto sia io a salutare e ringraziare gli amici del Futsal Melito.
Più che una squadra saluto e ringrazio una famiglia, siete stati una parentesi indimenticabile della mia vita di calciatore e di uomo. Ricordo appena arrivato a Melito mi sono subito trovato bene, messo a mio agio , lì ho capito quella che era l’armonia, il sentirsi parte di una famiglia. Quella grande famiglia che solo chi, come me, ha vissuto così intensamente questi anni sa cosa voler dire. Oggi lascio a Melito un pezzo di cuore, vado a fare nuove esperienze, ma lo faccio con la consapevolezza di aver dato tutto per questa maglia per questa famiglia. Le parole scritte dalla società mi hanno riempito di gioia il cuore, so il momento che attraversa la società e per me che ho amato questa squadra è difficile non essere più uno di loro, ma quello che hanno scritto di me, per me, è talmente bello e intenso che mi fa capire come sono stato e sarò sempre voluto bene.
Nei tanti, doverosi, ringraziamenti non posso non citare Mimmo Franco e anche se con lui l’avventura continua, voglio ringraziarlo anch’io per quanto fatto per lo sport a Melito, ha dato tutto se stesso ricevendo spesso delusioni e false illusioni.
Ringrazio di cuore la società, Gianluca Borruto presidente amico, vorrei che tanti presidenti fossero come lui, umile come pochi; Antonio Rosaci il numero uno dei segretari e grande amico; ringrazio Carmelo Laganá a lui in modo particolare lego la splendida avventura della squadra femminile, insieme abbiamo fatto una cosa pazzesca…grande amico anche lui, a Mimmo ( dirigente e tifoso) beh lo ringrazio in separata sede. Ringrazio Tonino Malacrinò grande collaboratore nella femminile e Tito Catalano mitico autista, Stefania Sgambellone e l’avvocato Agostino perché anche loro mi hanno dato una grossa mano di aiuto. Non posso citare tutti i miei compagni sarebbe lunga e noiosa ma dovrei per ognuno spendere una parola, un grazie, da tutti ho imparato qualcosa e spero a tutti di aver lasciato un bel ricordo. In questo momento ne scelgo due e mi perdonino tutti gli altri , il mio abbraccio va a Rodolfo , il capitano, il gruppo, la bandiera , l’amico e poi permettetemi di salutare uno dei ragazzi dell’under di quest’anno, saluto pubblicamente lui ma il saluto è per tutti, Cecè Idá nelle difficoltà ha dimostrato di essere un grande amico un compagno senza pensare ai minuti giocati o non giocati. Così dovrebbero fare tutti grandi e meno grandi quando si ama una maglia. Ringrazio i tifosi, quelli che non ci hanno mai abbandonato che sono stati sempre con noi, quelli che amano Melito e il Futsal e lo ameranno sempre. Ringrazio tutte ma proprio tutte le ragazze che hanno fatto parte della squadra femminile, abbiamo scritto pagine bellissime di calcio e amicizia. Siamo stati in serie A e abbiamo dimostrato di saperci stare.
Adesso le nostre strade si dividono ed è naturale l’emozione, magari qualche lacrimuccia ma io vi porto sempre nel cuore , essere stato un giocatore, un amico del
Futsal Melito mi ha regalato emozioni che difficilmente rivivrò e spero che non sia un addio ma un arrivederci e sono sicuro continuerete a tifare per me, io non smetterò mai di essere uno di voi. Qualcuno mi ha promesso di venire, tra un po’ di tempo, a vedermi giocare, anche se da lontano per lui e per tutti voi saranno sempre le dediche dei miei goal e delle mie gioie, che vorrò sempre dividere con tutti voi. Grazie Futsal Melito , ciao mia bella famiglia.”