Caso ‘il calcetto’.. e video fu

Il video incriminato delle mani degli inquirenti

Kroton Macrillo Ciminodi Giuseppe Praticò – E video fu… Ci siamo lasciati con il plico consegnato in data 7 aprile in Procura dalla società del Cisternino. Un pacco contenente un video amatoriale dove veniva ripreso e commentato uno spezzone di gara tra Kroton e Sammichele. In possesso di questo video, la redazione di calabriafutsal.it, ha deciso per il momento di non divulgarlo in attesa dell’eventuali sentenze della Procura Federale.

Il Collaboratore della Procura Federale Dott. Michele Porzia, nella relazione depositata presso la Procura, scrive che “dalla visione del filmato esibito dal Cisternino (…), si è avuto possibilità di riscontrare le netta superiorità tecnica del Sammichele e la mancanza di impegno da parte dei giocatori del Kroton”. Sempre come riportato nella relazione, “la gara è stata giocata con superiorità tecnica e territoriale da parte del Sammichele che ha disputato gran parte dell’incontro con il portiere di movimento, di contro i giocatori del Kroton, assumendo n campo un atteggiamento rinunciatario, non si sono opposti al gioco aggressivo degli avversari oppure l’hanno fatto con superficialità probabilmente non avevano altro interesse da chiedere al campionato, forti anche dell’esito finale tra Ares Mola e Futsal Melito che aveva determinato la retrocessione nella categoria inferiore della compagine del Futsal Melito”.

La parte di video visionata relativa alla gara – continua il Procuratore – nel complesso si è svolta con regolarità tranne i seguenti episodi:

       Il giocatore X (omissis) che indossa la maglia numero … del Kroton, su un tiro in porta, dapprima si gira di spalle alla palla e, dopo averla conquistata, nonostante la porta avversaria sguarnita e priva di portiere, ritarda la conclusione e poi spedisce la palla al lato fuori dal terreno di gioco.

       Il giocatore Z (omissis) del Kroton a seguito di (…) rinvia il pallone buttandolo sul fallo laterale, nonostante la porta avversaria fosse sguarnita.

       Il giocatore con la maglia nr…, Y (omissis) ed il giocatore R (omissis) che indossava la maglia nr. .. nel riprendere il gioco a seguito delle segnatura di una rete da parte del Sammichele, perdono subito la palla a centrocampo e nel proseguo dell’azione, il pallone rimbalza sul piede del giocatore R che effettua un retropassaggio consegnando la palla agli avversari e conseguente realizzazione di una ulteriore rete da parte del Sammichele.

Nella propria relazione, il collaboratore della Procura aggiunge: “la chiavetta USB consegnata dal segretario del Cisternino U (omissis) contiene la registrazione della trasmissione televisiva “Secondo Palo” di una televisione locale condotta dal giornalista sportiva Giuseppe Praticò. Nel corso della trasmissione, il giornalista manda in onda un servizio relativo alla partita Fata Morgana e Futsal Cisternino e in quell’occasione il giornalista era in collegamento telefonico con un suo collaboratore che si trovava a Crotone per seguire la partita tra Kroton e Sammichele. Dal commento audio della trasmissione si apprende che in pochi minuti il Sammichele aveva implementato il risultato parziale del primo tempo fermo sul 3-5 a suo favore e nell’arco di pochi minuti aveva realizzato numerosi goal chiudendo la gara sul risultato finale di 3-25.

Leggi anche:
Caso “il calcetto” continuano le indagini
Caso “il calcetto”, Kroton – Sammichele 3-25: il tabellino ufficiale
Caso “il calcetto”, spunta un video