Belvedere capolista, Catanzaro alle Final Eight

Giocati i recuperi dell'ottava giornata di campionato

Spread the love

De MelloFata Morgana – Catanzaro 2 – 4
3’ Campolo (F), 12’ De Mello (C), 13’ D’Agostino (F), 21’ Ferraro (C), 21’30’’ Calabrese (C), 23’ Frangipane (C)

Il Catanzaro Stefano Gallo alle Final Eight di Coppa Italia con un turno di anticipo in virtù degli scontri diretti. Vantaggio a sorpresa della Fata Morgana, micidiale punizione di Martino, Gerbasi ribatte con l’aiuto della traversa, la palla rimane lì e Campolo ribadisce a rete a porta vuota. Lo schiaffo subito sveglia il Catanzaro che assedia la porta difesa da Aquilino, ma a rendersi veramente pericolosa è ancora la Fata ancora con Campolo. Catanzaro pericoloso al 10’ con l’ultimo arrivato Giampà che piazza la palla all’incrocio, vola Aquilino salvando il risultato. Dopo vari tentativi, i giallorossi giungono al pareggio grazie ad una giocata di De Mello che beffa Aquilino grazie ad una deviazione. Neanche il tempo di festeggiare e la Fata trova il vantaggio con D’Agostino che sfrutta un errore della retroguardia giallorossa. Catanzaro vicino al 2-2 al termine della prima frazione, ma Ferraro e compagni non sfruttano l’occasione. Avvio di ripresa impressionante del Catanzaro che in meno di un minuto effettua il ribaltone grazie alle reti di Ferraro e Calabrese. Se il gol del pareggio è un regalo della retroguardia reggina, il secondo è una giocata d’autore di De Mello che serve Calabrese che non ha difficoltà a realizzare. Passano due minuti ed il Catanzaro prende il largo: Frangipane firma la quarta rete. Il resto della gara è un alternarsi di capovolgimenti di fronte, ma il risultato non cambia. Nonostante la sconfitta si è vista un’ottima Fata Morgana.

Kroton-Belvedere 2-5
12’ Pereira (B), 22’ Ribeiro (B), 25’ Tricoli (K), 27’ Martino L (K), 28’ Pereira (B), 30 Grumiche (B), 38’ Pereira (B).

Presidente Donato, la sua squadra è capolistaPredominio territoriale dell’Atletico Belvedere. Se la prima frazione termina col minimo vantaggio per gli ospiti, il merito è senza dubbio dell’estremo difensore locale Russo che salva i suoi in più occasioni. In avvio di ripresa raddoppio dell’Atletico con Ribeiro. Sarà un caso, ma a questo punto Cipolla inizia a far ruotare i giocatori a sua disposizione ed il Kroton pareggia i conti con le reti di Tricoli e Luigi Martino. Neanche il tempo di mettere la palla al centro ed il Belvedere ristabilisce le distanze realizzando due reti in altrettanti minuti. A questo punto i pitagorici alzano il baricentro alla ricerca del pareggio che però non arriva. Nel finale arriva anche la beffa con Pereira che realizza la tripletta personale realizzando un tiro libero. Vittoria meritata quindi per il Belvedere che diventa la nuova capolista del campionato cadetto.

Scritto da: Redazione