C1 – Soverato in vetta,Cataforio insegue,crolla l’Enotria

Si è giocata la 2a giornata della Serie C1

Spread the love

GymPoint Gym Point – Futsal Pietrafitta 1 – 1
Marcatori: D’Amico (G), De Luca (P)

Finisce con un pareggio sostanzialmente giusto la sfida tra Gym Point e Futsal Pietrafitta, che impattano 1 – 1 al termine di una partita che ha visto un predominio della squadra di casa nella prima frazione, mentre nella ripresa sono stati gli ospiti ad avere per lo più il pallino del gioco in mano.
Avvio favorevole alla Gym Point che parte col piede sull’acceleratore e dopo una decina di minuti trova la rete del vantaggio grazie a D’Amico. Trovata la rete che sblocca il match la Gym prova a mettere dentro il raddoppio, ma trova di fronte a se un super Scrivano che congela il risultato, che si mantiene 1 – 0 fino all’intervallo.
Al rientro dagli spogliatoi è tutto un altro Futsal Pietrafitta, che inizia sin da subito ad impensierire la retroguardia dei padroni di casa e trova poi meritatamente la rete dell’1 – 1 con Mauro De Luca. La Gym Point sembra accusare il colpo e gli ospiti provano ad approfittarne per fare il colpo e portare via l’intera posta in palio ed a pochi minuti dal termine l’occasione si presenta, quando i padroni di casa superano il bonus dei falli, concedendo al Pietrafitta la chance di un tiro libero: il tiro di Stancati però viene respinto da uno strepitoso Lo Gatto, che compie un altro miracolo sulla seguente ribattuta, negando a De Luca la gioia della doppietta personale e mantenendo così il risultato sull’1 – 1 con cui si chiude la contesa.

Zefhir Mega Five – Soverato 2 – 5
Marcatori: Battaglia (Z), Zoccali (Z), 4 Celia (S), Pastori (S)Celia

Dopo una prima apparizione vincente ma non del tutto convincente, il Soverato di mister Mardente dà una dimostrazione di forza, imponendosi in scioltezza per 2 – 5 sul difficile campo dello Zefhir Mega Five, grazie ad un’ottima prestazione figlia soprattutto di un buon primo tempo.
L’approccio del Soverato è quello della grande squadra, che tiene in mano il pallino del gioco e prova ad inibire ogni velleità di attacco alla squadra avversaria. Il predominio territoriale viene a breve trasformato in occasioni da rete che, a loro volta, vengono trasformate in reti, specialmente dal mattatore di giornata Marco Celia (autore di un poker). Lo Zefhir Mega Five fa fatica ad opporre resistenza all’onda d’urto dei ragazzi di Mardente, che sembrano mettere un’ipoteca sull’esito finale del match già al rientro negli spogliatoi, quando il risultato recita 1 – 3.
Nella ripresa i padroni di casa entrano in campo trasformati e si lanciano all’assalto per provare a riaprire la partita, mettendo in grossa difficoltà il Soverato per i primi dieci e passa minuti; ma gli ospiti si dimostrano grande squadra e danno prova di solidità e compattezza concedendo poco allo Zefhir e riuscendo a passare indenni questa sfuriata. Proprio quando la rete dei padroni di casa sembra imminente è ancora il Soverato ad andare in rete ed a portarsi sull’1 – 4, tagliando le gambe al tentativo di rimonta dei locali, che comunque qualche minuto dopo trovano la rete del 2 – 4 ad opera di Zoccali. Nel finale lo Zefhir prova a giocare la carta del portiere di movimento, ma il Soverato si difende ancora bene, riesce a rubare palla e parte in contropiede per siglare la rete che fissa il punteggio sul 2 – 5 finale.

loriggio antonio 89  tre colliTre Colli Futsal – Città di Fiore 3 – 3
Marcatori: Lo Riggio (T), Di Miceli (T), Iozzo (T), 2 Madia (CdF), Guarascio (CdF)

Il Tre Colli Futsal centra il primo punto del suo campionato impattando per 3 – 3 tra le mura amiche contro il Città di Fiore al termine di una partita bella ed equilibrata.
L’equilibrio dei primi minuti viene spezzato dalla rete di Madia, che sigla il vantaggio per il Città di Fiore. La reazione dei ragazzi di Carrozza non si fa attendere e nel giro di una decina di minuti lo sforzo viene premiato prima dal pareggio firmato da Lo Riggio e poi dalla rete di Di Miceli, che ribalta il punteggio e fa 2 – 1 per il Tre Colli. Subita la rimonta la squadra di Federico prova a venire nuovamente fuori, ma Sperlì è attento ed il risultato rimane invariato fino alla pausa.
L’avvio di ripresa si apre ancora con molto equilibrio, ma ancora una volta ad accendere la contesa ci pensa Madia, che va in rete per la seconda volta e porta il risultato nuovamente in parità. I padroni di casa non ci stanno ed iniziano a premere, trovando al termine di una bellissima combinazione Di Miceli-Iozzo la rete del 3 – 2 con quest’ultimo. Tuttavia ancora una volta il Città di Fiore non si dà per vinto e trova a circa sette minuti dal termine la rete che vale il definitivo pareggio con Guarascio. Nei minuti finali il Tre Colli sembra avere più voglia di portare a casa i tre punti, ma gli ospiti fanno buona guardia e riescono a condurre il risultato di parità in porto.

Sporting Club Corigliano – Bovalino 3 – 5
Marcatori: 2 Galiano (C), Marigliano (C), 2 Errigo (B), 2 Frammartino (B), Gnisci (B)

Come era accaduto nella prima giornata contro lo Zefhir, il Bovalino dà vita ad un’altra spettacolare partita, imponendosi questa volta sul campo dello Sporting Club Corigliano per 3 – 5.
L’avvio è favorevole ai padroni di casa che dopo qualche minuto passano in vantaggio con Galiano. La reazione del Bovalino non si fa attenframmartinodere ed il pareggio arriva con Gnisci, che mette dentro l’1 – 1. Non c’è nemmeno il tempo di esultare però che lo Sporting Club Corigliano si porta nuovamente in vantaggio, questa volta grazie al goal di Marigliano. Prima del rientro negli spogliatoi c’è ancora tempo per un’emozione, regalata da Frammartino, che mette dentro il 2 – 2 con cui le squadre vanno al riposo.
Al rientro delle squadre in campo gli ospiti sembrano avere una marcia in più, ed il loro forcing viene premiato dalla doppietta di Alessio Errigo che sale in cattedra e spacca in due la partita, portando il parziale sul 2 – 4 per i suoi. I padroni di casa provano ad organizzare una reazione e riescono ad accorciare le distanze grazie alla seconda rete di giornata di Galiano quando mancano una decina di minuti al termine. A questo punto i coriglianesi provano il forcing, ma sono anche sfortunati e trovano per due volte anche i legni a dire di no ai loro attacchi. Nel finale, coi padroni di casa sbilanciati alla ricerca di un pareggio che sembrerebbe meritato, arriva invece la rete di Frammartino, che allo scadere insacca la rete che fissa il punteggio sul 3 – 5 finale, che vale la prima vittoria stagionale per il Bovalino.

Sensation Lokron – Cataforio 0 – 3Praticò Marcatori: Praticò, Pellicanò, Gregorace

Il Cataforio rispetta il pronostico e passa senza troppi patemi con un secco 0 – 3 sul campo del fresco di fusione Sensation Lokron grazie alle reti di Praticò, Pellicanò e Gregorace. Padroni di casa che provano a reggere l’urto della squadra di Venanzi, che fatica a spezzare l’equilibrio, ma riesce, dopo aver colpito anche un legno,a sbloccare la partita con il solito Pasquale Praticò. Il Sensation Lokron è anche sfortunato, in quanto dopo aver colpito un palo, Longo è costretto ad abbandonare il campo per infortunio. Prima frazione che si chiude comunque con poche altre emozioni.
Nella ripresa il Cataforio si limita a gestire il risultato e ad attaccare con qualche sporadica folata offensiva che porta alle reti di Pellicanò e Gregorace, che arrotondano il punteggio fino allo 0 – 3. Sensation Lokron che viene comunque tenuta a debita distanza, con il risultato che non viene mai messo in dubbio. Cataforio che porta dunque a casa la sua prima vittoria stagionale dopo il mezzo passo falso interno della settimana scorsa contro la Gym Point.

Futsal Cosenza – Maestrelli 3 – 4
Marcatori: Perri (C), Carbonaro (C), Cariati (C), Postorinò (M), Spanò (M), Chiaia (M), Iracà (M)

Dopo lo scialbo 0 – 0 interno della scorsa settimana contro lo Sporting Club Corigliano, la Maestrelli trova i primi tre punti del suo campionato, espugnando il campo del Futsal Cosenza con il risultato di 3 – 4, lasciando invece gli avversari odierni ancora a zero punti in classifica dopo due giornate disputate.
Prima frazione che vede un leggero predominio dei padroni di casa, che riescono anche a trovare la rete del momentaneo 1 – 0 con Perri. I ritmi coIracàntinuano a non crescere, ma prima della pausa, come un fulmine a ciel sereno, la Maestrelli trova un uno-due firmato Postorinò-Spanò, che ribalta improvvisamente il parziale e manda le squadre al riposo sull’1 – 2.
Nonostante l’inaspettata rimonta subita nel finale della prima frazione, il Futsal Cosenza rientra in campo deciso a riacciuffare il pareggio, che arriva prontamente grazie a Carbonaro. La partita sembra poter continuare sui binari del pareggio, ma un altro episodio cambia l’inerzia del match, quando Chiaia prova un tiro da fuori, che subisce una deviazione che spiazza l’incolpevole portiere locale: 2 – 3 ed ospiti di nuovo avanti. Il Futsal Cosenza prova a riequilibrare il punteggio, ma la squadra di Milici fa buona guardia e continua a mantenere il vantaggio. I padroni di casa provano allora a cinque minuti dalla fine a giocare la carta del portiere di movimento, ma la mossa non concede i frutti sperati, perché Iracà è bravo ad approfittare degli spazi lasciati dalla difesa locale ed a depositare in rete la palla del 2 – 4. Nei minuti finali arriva per il Futsal Cosenza la rete di Cariati, ma ormai è troppo tardi per provare la rimonta e la Maestrelli può così festeggiare la sua prima vittoria stagionale.

motolese egidio  amanteaAmantea – Futsal Enotria 6 – 0
Marcatori: 3 Motolese, Forte, Mammola, Pagliaro

Dopo la sconfitta della scorsa settimana in quel di San Giovanni in Fiore, l’Amantea si rifa alla grande, imponendosi con un roboante 6 – 0 contro una delle squadre quotate di questo campionato, ovvero il Futsal Enotria, che non riesce invece a ripetere la buona prestazione fornita nell’esordio stagionale e deve accontentarsi di rimanere ferma a tre punti in graduatoria.
La partita si decide nella prima frazione, quando la squadra di mister Prati è perfetta a difendere e ad attaccare, ma soprattutto ad approfittare di un paio di sbavature della difesa ospite, che consentono a Motolese di andare per due volte a segno e di portare il parziale sul 2 – 0. Il Futsal Enotria accusa il doppio colpo e viene punito per la terza volta prima del rientro negli spogliatoi da un bel diagonale di Forte, che sigla il 3 – 0 con cui si va al riposo.
Nella ripresa l’attesa reazione della squadra di mister Brescia non arriva, ed è invece ancora l’Amantea a fare la partita ed a trovare il 4 – 0 con Mammola dopo pochi minuti dal rientro in campo. Gli ospiti provano la carta del portiere di movimento, ma oggi non ne gira una giusta e l’Amantea trova per la quinta volta la via del goal, grazie alla terza rete di giornata del migliore in campo, Motolese. Essendo la situazione ormai evidentemente irrecuperabile, il Futsal Enotria rinuncia al portiere di movimento, ma non a cercare almeno la rete della bandiera. Succede invece che in occasione di una ripartenza l’Amantea va ancora in rete, questa volta con Pagliaro, che fissa il punteggio sul tennistico 6 – 0 finale.