Pellaro, Romeo: “mi dimetto, cosi non mi diverto più”

Si dimette il dirigente del Pellaro Carmelo Romeo

Carmelo Romeo
Con il presente comunicato intendo rassegnare con effetto immediato le dimissioni dall’incarico di Direttore Generale.
Ho letto con molta attenzione il messaggio del Presidente del CR Calabria Dott. Mirarchi, il quale invita tutti ad affrontare le fasi finali dei campionati dilettantistici con calma, serenità e rispetto delle regole ma fino a quando non sarà restituita credibilità a questo sport al quale tante persone, per pura passione e con grandi sacrifici non solo economici, dedicano grande impegno e tempo importante della loro vita personale, la società che mi onoro di rappresentare non prenderà più parte a nessun campionato organizzato dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio e dal suo Comitato Regionale Calabria già dalla prossima stagione.
Ho un bimbo di quasi 5 anni che sta muovendo i primi passi nello sport e sto cercando di insegnarli a rispettare le regole e ad essere leale, pertanto in tutta coscienza non posso continuare ad essere un tesserato di questa federazione sportiva che dovrebbe ispirarsi ai principi del diritto e dell’etica, del rispetto della legalità e della correttezza, invece vengono prese decisioni che appaiono prive di qualsiasi fondamento giuridico, diseducative, beffarde e provocatorie e di fatto legittimano la violenza come efficacissimo mezzo per impedire la sconfitta.
Colgo l’invito del Presidente Mirarchi e visto che non mi diverto più mi dedicherò ad altro.

Carmelo Romeo
Direttore Generale
ASD Futsal Pellaro Calcio a 5