Belvedere ok sul Melito, pari tra Catanzaro e Kroton

Si è giocata la 12a giornata della Serie B - in foto l'Atletico Belvedere 

Atletico Belvedere – Futsal Melito  7 – 3
Marcatori: 2 Adelmo (B), Pato (B), Scigliano (B), Metallo (B), Salerno (B), Juninho (B), Labate (M), Oliveri (M), Duranti (M)

Pereira AdelmoL’Atletico Belvedere supera per 7 – 3 il Futsal Melito in quello che probabilmente, per i giocatori presenti in campo, si presentava come il derby calabrese più importante di giornata. Gli uomini di mister Cipolla possono così continuare la loro rincorsa sulla capolista Città di Villafranca e, nel contempo, allungano sulla terza posizione occupata dal Catanzaro. Il Melito invece nonostante la sconfitta ha mostrato un buon gioco, andando a giocarsela senza alcun timore reverenziale contro il più quotato Atletico.
Pronti via e dopo pochi minuti l’Atletico Belvedere riesce a sbloccare il risultato, con Juninho che finalizza al meglio uno schema da calcio d’angolo. Gli ospiti però non si demoralizzano e, nonostante il pallino del gioco rimanga per lo più nelle mani dei padroni di casa, ne esce fuori un primo tempo abbastanza equilibrato, che si conclude con la rete su tiro libero di Oliveri, che manda le squadre al riposo sul 4 – 2.
In avvio di ripresa i padroni di casa continuano a tenere in mano il pallino del gioco, ma il Futsal Melito è più aggressivo e prova subito a rientrare in partita, ma l’estremo difensore locale è un gatto nel respingere tutti i tentativi della squadra ospite ed a mantenere i suoi avanti di due. Proprio nel momento in cui sembra dover arrivare la rete del Melito, è invece il Belvedere ad andare ancora in rete e ad allungare, con un uno-due che porta il parziale sul 6 – 2. Mister Franco a questo punto decide di giocare la carta del portiere di movimento, che porta alla rete del 6 – 3 di Duranti. Nel finale però una ripartenza mette l’Atletico in condizione di chiudere definitivamente i conti e di fissare il punteggio sul 7 – 3.

Catanzaro – Kroton 5 – 5
Marcatori: 3 Ferraro (C), Frangipane (C), Giampà (C), 2 Gerace (K), Scerbo (K), Martino L. (K), Cimino G. rig. (K)

Ferraro AlessandroCatanzaro e Kroton impattano con il risultato di 5 – 5 al termine di una bella partita che, soprattutto nella ripresa, si è rivelata molto avvincente, con il risultato in bilico fino all’ultimo minuto. Catanzaro che, dopo un ottimo primo tempo chiuso avanti senza troppi patemi, ha sofferto il ritorno di un Kroton che era riuscito addirittura a ribaltare il punteggio; e solo la rete del solito Ferraro ha evitato il k.o. alla squadra di casa.
Pronti, via ed il Catanzaro mette subito alle strette il Kroton, che dopo soli quattro minuti subisce la rete dell’1 – 0 siglata da Ferraro. La reazione degli ospiti fatica ad arrivare e così in chiusura di tempo, al 18′, Frangipane mette dentro il 2 – 0 con cui si va negli spogliatoi.
Al rientro in campo il copione sembra non dover cambiare, perché dopo soli tre minuti è ancora Ferraro a siglare il tris per i suoi. A questo punto però il Kroton si sveglia e rientra in partita di prepotenza, siglando al 4′ ed all’8′ (con Luigi Martino e Scerbo) due reti che riaprono i conti. Sempre al minuto numero otto il Catanzaro riesce a riportarsi avanti di due reti, grazie al goal di Giampà. Ma il Kroton è duro a morire e tra il 13′ e il 15′ assesta l’ennesimo uno-due ai padroni di casa, che capitolano sotto i colpi di Gerace, che porta il risultato sul 4 – 4. I pitagorici ora ci credono e trovano poco dopo la rete che completa la rimonta, con Gaetano Cimino che trasforma il rigore concesso per l’atterramento in area di Luigi Martino. Il Catanzaro non ci stà e ad un paio di minuti dal termine acciuffa il pari, con Ferraro che fissa il punteggio sul risultato di 5 – 5.

Fata Morgana – Mirto  7 – 8
Marcatori: 3 Oliva (F), 2 Santoro (F), D’Agostino (F), Campolo (F), 4 Scervino (M), 2 Russo (M), Biasi (M), Pace M. (M)

ScervinoNel derby calabrese di fondo classifica il Mirto si impone per 7 – 8 sul campo della Fata Morgana, staccando in graduatoria gli stessi rivali odierni, che ora si trovano a cinque punti di distanza.
Partita molto corretta tra le due formazioni, che danno vita ad un derby spettacolare e ricco di reti, che si decide solo all’ultimo minuto. La prima frazione vede un leggero predominio della Fata Morgana, che concretizza il buon gioco espresso e si porta avanti per 3 – 1 all’intervallo.
Nella ripresa inizia lo spettacolo vero, con le due squadre, trascinate rispettivamente da Oliva (tripletta) e Scervino (poker) che danno vita ad un botta e risposta che incrementa il punteggio fino ad arrivare a 7 – 7 quando mancano pochi minuti al termine. La Fata Morgana avrebbe l’occasione di sbloccare il punteggio a suo favore, ma spreca una grance chance fallendo il tiro libero. Ed è così che proprio ad un minuto dal termine arriva la rete del Mirto, che con il risultato di 7 – 8 ritrova i tre punti in campionato.

Città di Villafranca – Virtus Rutigliano 4 – 3
Marcatori: 2 Salomao (V), 2 Ferreira (V), 2 Rotondo (R), Lestingi (R)

Putignano – Azzurri Conversano  4 – 0
Marcatori: 2 Potente, Impedovo, Schiavone

Sammichele – Sant’Isidoro 3 – 5
Marcatori: D’Aprile (S), Giotta (S), Heredia (S), 2 Piazza (I), 2 Puleo (I), Cottone (I)