Amichevole, Potenza (A2) – Belvedere 3-6

Il Belvedere supera il Potenza (A2)

Spread the love

Potenza - BelvedereDue grandi squadre scendono in campo il 21 settembre 2013 nell’amichevole che vede scontrare al PalaPergola di Potenza l’Atletico Belvedere (Serie B), capitanato dal Coach Cipolla, e il Potenza Calcio a 5 (Serie A2), guidato dal Coach Di Lorenzo. Sin dall’inizio i ritmi sono alti con le squadre che si studiano in un incontro alla pari dove, a 6 minuti dall’inizio, passa subito in vantaggio il Potenza con goal di Ortega, dopo una splendida parata da parte del portiere dell’Atletico De Brasi. Non manca la risposta dell’Atletico Belvedere che arriva con un gran goal di Juninho, che porta il risultato in pareggio. A seguirsi le reti di Iozzino, Vaccaro (Potenza Calcio a 5), Grumiché e Barbuto che chiudono il primo tempo a favore dell’Atletico Belvedere con 4 reti rispetto al Potenza che si ferma su 2 reti. Il secondo tempo si presenta subito molto intenso e vivace, coronato da due grandi occasioni da rete da parte dell’Atletico che hanno il nome di Riconosciuto, Adelmo Pereira ma la firma del 5 a 2 avviene sotto il nome di Scigliano. L’Atletico si riserva sempre di più in avanti con una serie di azioni che mettono in pericolo la difesa del Potenza dove, a 3 minuti dalla fine, su una splendida discesa di Grumiché, Adelmo Pereira segna la sesta rete. Arriva anche il goal di De Fina (Potenza Calcio a 5), a 30 secondi dalla fine, che mette il sigillo sul 6 a 3 a favore dell’Atletico Belvedere.

Cipolla:”Abbiamo fatto, a tratti, una buonissima gara. C’è ancora tanto da migliorare, perchè non tutti abbiamo assimilato i meccanismi in fase di possesso e risultiamo, a volte, approssimativi. La cosa che più mi piace di questo risultato invece, sono le 6 marcature messe a segno da 6 giocatori diversi. Non possiamo/vogliamo dipendere dal singolo, ed oggi lo abbiamo dimostrato. Il lavoro del Prof Stoppa si vede, perchè dal punto di vista fisico, abbiamo risposto ancora una volta presente. Non ci montiamo la testa, sappiamo che le partite con in palio i 3 punti saranno tutta un’ altra cosa; quindi da lunedì, testa bassa e pedalare. Oggi voglio spendere una parola su Stefano Casella (’91), che dopo quasi un anno è tornato a difendere i pali della nostra porta, e lo ha fatto nel migliore dei modi.. Bentornato!”.

Ufficio Stampa Atletico Belvedere

Dott. De Giovanni

Scritto da: De Giovanni – Marino