Multa alla Roglianese, il VIDEO ‘parla’ chiaro

Comunicata stampa Roglianese

Spread the love

Diego SiciliaUna vigliaccata in piena regola, firmata MANCUSO Francesco Saverio, arbitro della sezione di Vibo Valentia ed avallata, probabilmente, dal Prof. RUSSO, osservatore arbitrale presente in tribuna, quella apparsa nel COMUNICATO UFFICIALE N° 80 DEL 24 DICEMBRE 2013. Multa di euro 350,00 alla società “per avere tenuto, propri sostenitori, un comportamento non regolamentare che di fatto con il lancio di un pallone sul terreno di gioco interrompeva un’azione di gioco, durante la gara, nonché per l’ingresso di numerosi sostenitori della società ospitante sul terreno di gioco di cui uno dei medesimi sostenitori raggiungeva lo spogliatoio arbitrale rivolgendo espressioni minacciose nei confronti dell’arbitro a fine gara”. Prima di lasciarmi travolgere dalla rabbia invito TUTTI a visionare il filmato della gara, in allegato, a partire dal minuto 57,44, momento in cui il famigerato “pallone killer” interrompe una azione di gioco già conclusa, viziata in partenza da un fallo monumentale non sanzionato, dalla parte opposta del campo. Mentre, l’invasione di campo della “BRIGATA FANTASMA” appare nel finale, dopo il triplice fischio di chiusura dell’ “ottimo” MANCUSO. Quello che maggiormente mi ha lasciato deluso è il comportamento del Sig. RUSSO, persona di cui avevo grande stima, resosi complice di una nefandezza così evidente. Le proteste, veementi ma civili, ci sono state, nessuno lo ha mai negato ma le “minacce” di cui si fa menzione nel provvedimento di squalifica dei calciatori FUOCO e STUMPO, sono tutt’altra cosa, lasciatevelo dire da chi, per mestiere, da 18 anni ci si confronta quasi quotidianamente. Giustificare la giornata negativa di un direttore di gara screditando un intero ambiente non credo si la strada giusta da percorrere per una categoria che, a parole, richiede collaborazione offrendo professionalità, nè tantomeno “dissanguare” le società, già vessate da oneri altissimi, con provvedimenti economici assurdi, possa portare alla crescita del movimento, ma solo alle “casse regionali”.L’A.S.D. ROGLIANESE SI FERMA QUI !!!! I NOSTRI VALORI, IL NOSTRO MODO DI FARE SPORT NON CONTEMPLANO LA FALSITA’ E LA MALAFEDE, SOPRATTUTTO DA PARTE DI CHI DOVREBBE ESSERE DEPUTATO A GARANTIRE ALTRI VALORI. Sabato la società FIVE SOCCER CATANZARO, che nello scorso anno abbiamo tenuto a battesimo nella sua prima uscita stagionale, sarà accolta con gli onori che merita, al pari di tutte le altre società che in questi 7 anni sono passate dal Palazzetto dello sport di Rogliano, e con la cortesia ed educazione che da sempre ci hanno contraddistinto, ma la partita non la giocheremo, saremo TESTIMONI IMMOBILI IN CAMPO, per protestare contro una palese ingiustizia ricevuta. Ci sarebbe piaciuto giocarcela al meglio delle nostre attuali potenzialità, magari ricevendo una sonora sconfitta, ma con il loro comportamento ce l’hanno impedito, pazienza se perderemo 99 a 0…….almeno non ci saranno minacce, palloni vaganti ed invasioni fantasma !!!

{youtube}suStCIurnS4{/youtube}

Scritto da: Roglianese