Offerta Imperdibile     

Città di Fiore, ritorno al futuro

Con l'originale denominazione Oratorio San Francesco l'attuale Città di Fiore, si è affacciata per la prima volta nel mondo del futsal nel settembre del 2003 partecipando al campionato di serie D girone B.

 

In quella prima edizione misurando le proprie potenzialità contro storiche società quali, Amantea, Almas, Cosentia, Moreli, Rossoblù Giochi, Xerox Chianellola compagine silana, chiuse la stagione al sesto posto conquistando 32 punti.c1 citta di fiore Nel secondo anno di serie D pur migliorando la posizione il rendimento non fu eccelso tant’è che, in un girone composto da 9 squadre centrò il quarto posto con 26 punti. Nel terzo campionato di serie D l’Oratorio replicò il rendimento dell’anno prima concludendo il torneo al quarto posto con 34 punti centrando la qualificazione ai playoff di seguito, venendo eliminata al primo turno. Alla quarta partecipazione al campionato di serie D le cose cambiarono drasticamente. Traslocata nel girone A l’Oratorio dominò il girone vincendo il campionato approdando nella serie C2. Nel campionato superiore, sulle ali dell’entusiasmo, la terribile matricola silana mise in riga società più quotate come San Lucido, Amantea, Rendese, conquistando la promozione nel massimo campionato regionale.coppa campionato a Citt di Fiore L’impatto con la C1 venne gestito con parsimonia con gli uomini di mister Federico che, archiviarono questa prima esperienza posizionandosi al 7^ posto con 33 punti. Il secondo anno di C1 fu deleterio per l’Oratorio che, chiuse la stagione al 12^ posto con appena 23 punti conquistati di seguito perdendo lo spareggio playout contro la Maestrelli retrocedendo in C2. Nell’estate del 2010 venutesi a creare dei posti liberi l’Oratorio, fu ripescato in C1. Tuttavia malgrado il potenziamento della squadra ed i 36 punti conquistati la squadra di San Giovanni finì nuovamente col restare impelagata nella zona playout. In questa occasione i risultati nel doppio confronto contro il Kroton, premiarono gli uomini di mister Federico che centrarono il pass per quarta partecipazione al massimo campionato regionale. Nel 2011/2012 l’Oratorio San Francesco, raggiunse il punto più basso della sua storia conquistando appena 14 punti retrocedendo direttamente in C2. Nella scorsa estate la società si rimboccò le maniche e cambiando denominazione si rituffo con entusiasmo nel campionato di C2.Capitan Oliverio Principale favorita insieme al Pietrafitta, per la vittoria finale i silani, dopo avere pareggiato all’esordio del torneo proprio con il Pietrafitta incapparono nel primo match casalingo contro la Popily, in uno spiacevole episodio costato la sconfitta a tavolino ad entrambe le squadre. Per nulla demoralizzati i boys di mister Federico hanno fatto quadrato e prese le misure alle avversarie in campionato chiudono il girone d’andata a tre punti dalla capolista Pietrafitta. Il dualismo con gli avversari continua appassionante fino alla 21^ giornata con il Città di Fiore dietro di 2 punti. Il sorpasso avviene la giornata successiva in virtù della vittoria esterna del Città di Fiore sul Cavita e delle contemporanea sconfitta del Pietrafitta sul campo della Medicenter. Il turno successivo (sconfitta in casa del Pietrafitta e vittoria interna dei silani) preclude al trionfo del Città di Fiore che, avviene al penultimo turno di campionato.

federico umberto mister citt di fioreMi è stato chiesto, dopo la vittoria del Campionato di serie C2, di giudicare l’annata calcistica dei miei giocatori con un voto. Esprimere tali considerazioni sono davvero difficili espletarle in quanto per me, sono tutti da 10 e lode visto l’impegno e la dedizione che hanno messo in ogni allenamento ed il comportamento da veri professionisti che hanno avuto nei confronti miei e della Società. A loro va il mio grazie, grazie per avermi regalato tutte queste emozioni al mio decimo anno da allenatore di questa Sodalizio. Insieme abbiamo coronato un sogno che si era interrotto nella stagione scorsa, ma che noi sul campo abbiamo meritatamente riconquistato subito infatti, siamo stati l’unica squadra che retrocessa in C2 è riuscita subito a risalire in C1. Complimenti a tutti voi e alla Società che abbiamo dignitosamente rappresentato in campo e fuori dal campo.
MADIA portiere1. Luca Madia (Portiere): voto 8; protagonista nella prima parte del campionato poi prima della gara interna contro la Bussola Fuscaldo subisce un infortunio al ginocchio e finisce li la sua stagione; lo ripeterò fino alla fine per me è il portiere più forte che ho fin’ora visto giocare tra serie C1 e C2, MURO.

 

 

 

 

 

Scigliano12. Scigliano Daniele (Portiere): voto 9; dopo l’infortunio di Madia gioca molte gare, il suo grande merito è quello di farsi trovare pronto sempre, è fondamentale nelle gare contro la Medicenter e lo Sporting Corigliano dove para un tiro libero, un rigore e tutto quello che si poteva e non poteva parare, la sua presenza è stata, DETERMINANTE.

 

 

 

 

 

Iaquinta Saverio13. Iaquinta Saverio (Portiere): voto 8; ha finito di scontare una lunga squalifica a Dicembre, nelle 3 gare che è stato impiegato si è fatto trovare pronto dimostrando che su di lui si ci può contare, para un tiro libero all’ultimo secondo contro la Bussola Fuscaldo regalandoci 3 punti fondamentali, avere 3 portieri in rosa come i nostri non è da tutte le squadre, PAZIENTE.

 

 

 

 

Cappa Dario2. Cappa Dario (Centrale difensivo): voto 8; alla sua prima esperienza nel calcio a 5 ci mette un pò a capire i meccanismi ma poi si integra alla perfezione, fa gruppo e quando viene chiamato in causa si fa sempre trovare pronto, fondamentale nella gara di ritorno contro la Popily dove dimostra di avere tanta grinta e carattere, TENACE.
3. Urso Giuseppe (Centrale difensivo): voto 8,5; anche lui come Cappa alla prima esperienza da giocatore di calcio a 5, segue alla lettera i miei consigli, è un giocatore che ogni allenatore vorrebbe nella propria squadra anche perchè fa dentro e fuori dal campo gruppo, ROCCIA.

 

 

Mazza Bennardo4. Mazza Bennardo (Centrale difensivo): voto 10 e lode; voto esagerato verso un ragazzo splendido che gioca poco ma è di una fondamentale importanza per il gruppo, per me e per tutto l’ambiente, se non ci fosse bisognerebbe inventarlo, INDISPENSABILE.

 

 

 

 

 

Foglia Antonio5. Foglia Antonio Danilo (Centrale difensivo): voto 9; quando, prima della gara contro il Re Artu’, mi comunica che, per motivi di lavoro, quella sarebbe stata la sua ultima partita della stagione mi lascia senza parole, ragazzo splendido che tiene alla squadra tanto quanto me e dalle doti immense, quando è in giornata può vincere una gara da solo, anche se piccolo di statura, GRANDE.
6. Valente Francesco (Universale): voto 8; fa gruppo sempre e comunque anche se utilizzato poco in campionato, in coppa invece gioca spesso e gioca bene, autore di pregevoli prestazioni contro Real Luzzese e Kroton c/5, anche lui per motivi di lavoro si allena poco, GRINTOSO E TECNICO.
Alessio Giampiero 79  Citt di Fiore7. Alessio Giampiero (Attaccante): voto 10; è uno dei senatori, corre, dribla, recupera, segna, tatticamente perfetto nell’interpretare il nostro modo di giocare, calciatore che porterei con me sempre e comunque, anche per i consigli che da ai compagni, a Corigliano segna con molta probabilità una tripletta che ci consegna la vittoria del campionato, FONDAMENTALE.

 

 

 

 

Cordua8. Cordua Valerio (Centrale difensivo): voto 10; non saprei veramente da dove iniziare per descrivere la sua stagione, gioca in pratica tutte le partite senza mai essere sostituito, lo lascio in campo fino allo sfinimento e lui mi ripaga non solo evitando di far segnare gli avversari, ma facendo in molte partite anche il pivot; gran merito per la miglior difesa dei Campionati Regionali di c/5 (compresa la C1) va a lui, IMMENSO.

 

 

 

 

madia giovanni 83  citt di fiore9. Madia Giovanni (Centrale difensivo): voto 9; denominato dai compagni Robben, proveniente dal calcio a 11 dove giocava centrale di difesa, tutti pensavano che potesse darci una mano solo ed esclusivamente nella fase difensiva vista la sua grandissima grinta e forza fisica, invece lui si adatta benissimo al nuovo sport e dimostra di possedere grandi doti tecniche non soltanto segnando tanti goal di pregevole fattura ma anche mettendo spesso i compagni nelle condizioni di segnare a porta sguarnita, grazie ai suoi continui movimenti e cambi di passo, INVALICABILE.

 

 

simari cristian 90  citt di fiore10. Simari Cristian (Attaccante): voto 10; l’anno scorso in pratica assente per la rottura dei legamenti ma lui con grande coraggio e caparbietà torna più forte di prima e realizza altri 30 goal stagionali, fondamentale anche nella fase difensiva, è il nostro, BOMBER.

 

 

 

 

 

 

 

Romano Biagio11. Romano Biagio (Universale): voto 9,5; non gli do 10 solo perchè è arrivato da noi a Dicembre, le doti tecniche del calciatore le conoscono tutti ormai nel mondo del calcio a 5, salta l’uomo con una semplicità estrema e sulle ripartenze è micidiale, inoltre in campo (delle volte esagerando) si fa sentire sia con gli avversari che con i compagni di squadra, aver un giocatore di questo tipo in rosa è un, LUSSO.
14. Domenico Succurro Antonio Straface e Piero Kaio De Luca: voto 7; per motivi di lavoro ci hanno lasciti presto ma anche loro hanno dato il loro contributo, IMPORTANTI.

 

Oliverio Mirko14. Oliverio Mirko (Universale): voto 10; se un giorno dovessi andar via dalla squadra che alleno da 10 anni, il primo giocatore che porterei con me sarebbe lui, fa tutto quello che deve fare dentro e fuori dal campo, seguendo alla lettera le mie indicazioni, poi quest’anno oltre a recuperare palloni di qua e di la nel campo, sforna assist sia da calcio piazzato che in movimento, è uno dei leader di questa squadra insieme ad Alessio e Cordua, in poche parole è il mio, CAPITANO.

15. Juniores: voto 9: Un appunto vorrei farlo anche per i ragazzi della Juniores che si sono allenati con noi sempre e che sono cresciuti molto, vederli festeggiare con noi il 13/04/2013 è stato davvero commovente: Gentile Giovambattista, Barberio Salvatore, Barberio Danilo, Costante Gianmarco, Straface Stefano, Gigliotti Francesco, Gallo Antonio, Fraschini Giuseppe, ed infine il Capitano Barberio Emanuele, a loro va un bel 9 in pagella, SONO IL NOSTRO FUTURO.
16. Fragale Pietro (il mio collaboratore più stretto): voto 10 e lode: quando a luglio l’ho contattato per essere il mio braccio destro, lui ha risposto subito presente, uomo che ha giocato a calcio per molti anni, sa benissimo come bisogna comportarsi in uno spogliatoio e nei pochi momenti brutti della stagione trova sempre le parole giuste per risalire la china, una persona speciale amata da ogni calciatore che mi ha aiutato molto nelle scelte e ha contribuito ad arricchire il mio bagaglio calcistico, SPECIALE.
Spadafora Aldo presidente17. Presidente Pasquale Spadafora: non esiste un voto per chi l’anno scorso ha investito in questo gruppo a scatola chiusa dandoci fiducia a prescindere; l’anno passato la sua fiducia non è stata ricambiata vista la retrocessione in C2, ma quest’anno penso che ognuno di noi ha fatto il proprio dovere dimostrando che il Presidente e Sponsor della squadra ha avuto ragione e vedere lui e Luigi (il figlio), che è ormai il nostro Presidentino, gioire con noi con un sorriso stampato sulla bocca per tutta la giornata è stato uno spettacolo, GRAZIE CHE CI SEI STATO, CI SEI E CI SARAI.
18. Società: voto 10 e lode; la programmazione è tutto nelle attività commerciali ma anche e soprattutto in quelle sportive, la mia società quest’anno si è davvero superata, è stata sempre vicina a me e alla squadra dettando delle giuste regole e facendole rispettare, nei momenti critici della stagione ha sempre fatto la cosa giusta, la trasferta contro il Popily ne è la dimostrazione. A persone come Pasquale e Aldo Spadafora (i Presidenti), Menotti Federico (mio padre), Teti Pasquale, Simari Francesco, Nico Oliverio, Giovanni Tassone, Lopez Luigi, Antonio Atteritano,va il mio, GRAZIE DI VERO CUORE.
Citt di Fiore con premi19. Il nostro Pubblico: voto 10 e lode; è il sesto uomo in campo, l’anno scorso ci è mancato avere il nostro caloroso e sempre presente pubblico; nonostante le prime nostre uscite casalinghe non siano state eccellenti, i nostri tifosi restano li ad incitarci sempre e comunque, col caldo e col freddo, con la pioggia e con la neve, fino alla splendida festa di Sabato 13 Aprile 2013, pensate cosa potrebbe succedere con il Palazzetto dello Sport aperto, UNICO.
N.B. Per quanto riguarda il nostro futuro, prima di tutto spero che venga riconfermato l’assetto societario poi, spero proprio che questo gruppo rimanga compatto e coeso come lo è stato quest’anno, riconfermando ogni elemento di questo grande ed immenso campionato. Anche per la prossima stagione ci prefissiamo sempre lo stesso obiettivo ovvero, divertirci insieme cercando di giocarcela correttamente sempre con tutti i nostri avversari.

STORIA CITTA’ DI FIORE (ORATORIO S. FRANCESCO)
2003/2004 – 6^ cl. serie D girone B
2004/2005 – 4^ cl. serie D girone B
2005/2006 – 4^ cl. serie D girone B
2006/2007 – 1^ cl. serie D girone A
2007/2008 – 1^ cl. serie C2 girone A
2008/2009 – 7^ cl. serie C1
2009/2010 – 12^ cl. serie C1
2010/2011 – 9^ cl. serie C1
2011/2012 – 13^ cl. serie C1

 
SCARPE FUTSAL     
P