Per l’Ecosistem Lamezia Soccer derby col Bovalino al PalaSparti

Sperlì in Sala Stampa

Bruno SperlìRitornare in campo dopo una pausa non è sempre cosa facile, soprattutto, quando i risultati sono dalla tua parte. Continuare con il trend precedente non è mai facile e se incontri un avversario con l’acqua alla gola allora diventa molto più difficile.
Queste erano le premesse per la gara di sabato scorso che l’Ecosistem Lameziasoccer ha sostenuto sul campo dell’Agriplus Mascalucia riuscendo a portare via l’intera posta in palio. La formazione Orange ha praticamente dominato per tre quarti di gara, controllando gli avversari con un triplice vantaggio salvo poi commettere qualche errore che rimetteva in gioco i padroni di casa che ad un certo punto hanno creduto nella rimonta.
In Sala Stampa l’estremo orange Bruno Sperlì così sintetizza la prestazione: “Abbiamo creato tanto e poi con i nostri errori abbiamo rimesso in gioco gli avversari. Dobbiamo curare meglio la fase offensiva ed evitare gli errori che per poco non ci punivano più di quanto non avremmo meritato. Certamente possiamo ancora migliorare tanto.”
“Dobbiamo – continua Sperlì – amministrare meglio il vantaggio accumulato e non accontentarci ma cercare di implementare ogni volta che è possibile.”
In ogni caso i ragazzi di Carrozza sono stati bravi ad essere coesi e compatti ed i tre punti sono stati messi in cascina accorciando la distanza sull’obiettivo stagionale.
Con il morale alto e con tanta voglia di dare il massimo i lametini sono attesi ora da un mese di fuoco; nell’ordine Iozzino e compagni affronteranno Bovalino, Cosenza, Pro Nissa, Ispica e poi ancora Cosenza in coppa.
Praticamente squadre di altissimo livello o di massima difficoltà a partire da sabato quando al PalaSparti saranno ospiti i corregionali del Bovalino, già affrontati in coppa prima dell’inizio del campionato, in una giornata in cui si scontrano tra loro le prime sei della classifica.
“Adesso – prosegue l’estremo orange – tutte le partite, per forza di cose, diventano importanti. Ogni sfida ha una storia a se e fare pronostici è azzardato. Ci attendono quattro partite molto impegnative ma del resto lo sono state tutte finora, noi puntiamo a fare il massimo per salvarci prima possibile mettendoci sempre il massimo impegno. Guardiamo e concentrandoci sempre su una partita alla volta.”
Nella gara di coppa la formazione lametina è stata sconfitta, in trasferta, di misura ma quella partita non fa testo come ci conferma anche Sperlì: “Quella è stata una partita particolare perché c’erano assenze da una parte e dall’altra ed i carichi di lavoro magari ancora non erano stati smaltiti. Sicuramente daremo il massimo e cercheremo anche di riscattare quella sconfitta cercando di sfruttare il fattore campo facendo affidamento anche sull’incitamento dei nostri tifosi per inseguire il sogno salvezza alla prima stagione tra i cadetti.”
Questi i convocati da mister Bebo Carrozza per la gara con del PalaSparti con il Bovalino. Portieri Sperlì e Sacco. Giocatori di movimento; Montesanti, Morelli, Brandonisio, Caffarelli, De Masi, Iozzino, Monterosso, Deodato, Gerbasi, Scalese.
A dirigere la gara del Palasparti, ore 16, sarà la Sig.ra Sara Lucia di Aosta con Fortunato Zangara di Roma. Cronometrista Salvatore Freccia di Catanzaro.

Ritorno in campo nel campionato Under 19 per le panterine orange che dopo la pausa sono attesi da un impegno proibitivo. Capitan Costanzo e compagni sono attesi infatti dalla sfida al vertice sul campo della Siac Messina domenica alle ore 11. Le due squadre dividono la prima posizione con la Polisportiva Futura ma a differenza delle altre due l’Ecosistem ha già riposato.
I ragazzi del duo Montesanti-Gigliotti vogliono riscattare la sfortunata prestazione infrasettimanale di coppa e daranno battaglia al Palarescifina per portare a casa un risultato utile.

Scritto da: Comunicato Stampa